Il traffico ferroviario degli Stati Uniti segna il primo balzo annuale dall’inizio del 2020

Il traffico ferroviario degli Stati Uniti segna il primo salto annuale dall'inizio del 2020 Tyler Durden Mar, 15/09/2020 – 05:30

Le ferrovie statunitensi hanno appena registrato il loro primo aumento di traffico annuale da molto tempo: secondo Railway Age , per la settimana terminata il 5 settembre 2020, un'impennata di quasi il 25% a / a nei carichi intermodali ha più che compensato un calo del 7% nel carico delle auto traffico, creando un guadagno annuo complessivo di quasi il 9%, l'Association of American Railroads (AAR) ha riferito il 9 settembre.

Anche i volumi intermodali canadesi e messicani sono aumentati, portando a un aumento del Nord America di quasi il 21%.

Il traffico ferroviario totale degli Stati Uniti per la settimana che si è conclusa il 5 settembre è stato di 509.637 carichi di auto e unità intermodali, in aumento dell'8,6% rispetto alla stessa settimana dello scorso anno.

Non è chiaro cosa abbia provocato l'aumento del 32% a / a nel traffico di cereali, che è stato il motore principale dietro il salto della settimana in intermodalità, non è anche chiaro se il salto di traffico sia sostenibile ma, come mostra il grafico sottostante, stiamo entrando in un periodo in cui semplicemente a causa dell'effetto base, il traffico ferroviario sarà presto costantemente più forte rispetto alla fine del 2019 e all'inizio del 2020.

I carichi totali di automobili sono stati 222.298, in calo del 6,9% rispetto alla stessa settimana del 2019, ma il volume intermodale settimanale è stato di 287.339 container e rimorchi, in aumento del 24,8%.

Cinque dei 10 gruppi di merci con carico di auto hanno registrato un aumento rispetto alla stessa settimana del 2019. Includevano i cereali, in aumento di 5.630 carichi, a 23.003; autoveicoli e componenti, fino a 1.729 carichi, a 16.296; e carichi vari di auto, fino a 1.306 carichi di auto, a 10.038. I gruppi di materie prime che hanno registrato diminuzioni rispetto alla stessa settimana nel 2019 includevano il carbone, in calo di 18.495 carichi di auto, a 60.842; minerali non metallici, in calo di 3.159 carichi di auto, a 29.585; e minerali metallici e metalli, in calo di 2.396 carichi di auto, a 17.634.

Per le prime 36 settimane del 2020, le ferrovie statunitensi hanno registrato un volume cumulativo di 7.670.555 carichi di vagoni, in calo del 15,8% rispetto allo stesso punto dell'anno scorso; e 8.897.816 unità intermodali, in calo del 6,9% rispetto allo scorso anno. Il traffico totale combinato negli Stati Uniti per le prime 36 settimane del 2020 è stato di 16.568.371 carichi di auto e unità intermodali, con un calo dell'11,3% rispetto allo scorso anno.

Il volume totale delle ferrovie nordamericane per la settimana su 12 ferrovie statunitensi, canadesi e messicane segnalanti ha totalizzato 319.928 carichi di auto, in calo del 4,8% rispetto alla stessa settimana dell'anno scorso, e 377.841 unità intermodali, in aumento del 20,8% rispetto allo scorso anno. Il traffico ferroviario settimanale combinato totale in Nord America è stato di 697.769 carichi di auto e unità intermodali, in crescita del 7,6%. Il volume ferroviario nordamericano per le prime 36 settimane del 2020 è stato di 22.822.410 carichi di auto e unità intermodali, in calo del 10,5% rispetto al 2019.

Le ferrovie canadesi hanno riportato 78.580 carichi di vagoni per la settimana, in aumento dello 0,7%, e 73.558 unità intermodali, in aumento dell'11,3% rispetto alla stessa settimana del 2019. Per le prime 36 settimane del 2020, le ferrovie canadesi hanno riportato un volume di traffico ferroviario cumulativo di 5.011.733 carichi di auto, container e rimorchi, in calo dell'8,2%.

Le ferrovie messicane hanno riportato 19.050 carichi di auto per la settimana, in calo dello 0,9% rispetto alla stessa settimana dello scorso anno, e 16.944 unità intermodali, in aumento del 4%. Il volume cumulativo sulle ferrovie messicane per le prime 36 settimane del 2020 è stato di 1.242.306 carichi di auto e container e rimorchi intermodali, in calo del 9,5% rispetto allo stesso punto dell'anno scorso.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/XnVUNxkP3zg/us-railroad-traffic-posts-first-annual-jump-start-2020 in data Tue, 15 Sep 2020 02:30:00 PDT.