Ahmadinejad è tornato: Iranian Firebrand annuncia la candidatura per la presidenza

Ahmadinejad è tornato: Iranian Firebrand annuncia la candidatura per la presidenza

In un momento in cui la politica interna iraniana è sull'orlo della tensione, in particolare a seguito della recente lite tra intransigenti contro “ moderati '' sulla scia dello scandalo di perdite audio “ Zarif Gate '' in cui il ministro degli esteri ha fatto esplodere l'establishment militare per sabotare spesso la diplomazia , l' ex presidente della Repubblica islamica Mahmoud Ahmadinejad è di nuovo in lizza per la leadership del Paese .

Mercoledì si è presentato formalmente e ha annunciato il suo nome come candidato alle prossime elezioni presidenziali del 18 giugno . La sua reputazione di conservatore islamico e di "linea dura" potrebbe avere un impatto drastico sui continui negoziati sul nucleare con l'Occidente se fosse eletto.

Fuori dal cancello ha riferito che la centralità della rivoluzione islamica è vitale per la salvaguardia degli interessi del Paese durante una conferenza stampa che annuncia la sua candidatura.

"La mia presenza oggi per la registrazione era basata sulla richiesta di milioni di persone per la mia partecipazione alle elezioni", ha detto ai giornalisti dopo la registrazione. Ha aggiunto: "considerando la situazione del Paese e la necessità di una rivoluzione nella gestione del Paese ".

VOA ha descritto il suo annuncio: "Affollato da sostenitori urlanti, Mahmoud Ahmadinejad ha marciato verso un centro di registrazione presso il ministero dell'Interno dove ha compilato i moduli di registrazione. Ha alzato le mani in un saluto" V per la vittoria ", prima di rivolgersi ai giornalisti".

Il 64enne Ahmadinejad è stato presidente dell'Iran dal 2005 al 2013 durante un periodo di costanti tensioni con Washington prima dell'accordo nucleare del 2015, dato che gli Stati Uniti avevano accusato l'Iran di sponsorizzare attacchi alle truppe americane nel vicino Iraq e come sostegno iraniano ad Assad durante il primo periodo della guerra in Siria divenne più radicato.

La sua controversa rielezione nel 2009, va notato, ha scatenato proteste di massa che hanno trovato il sostegno dei leader occidentali che hanno criticato Teheran per aver represso i manifestanti .

L'attuale presidente Hassan Rouhani, reputato un "moderato" e che notoriamente ha siglato l'accordo nucleare del JCPOA con le potenze mondiali durante la presidenza Obama, non può candidarsi di nuovo a causa dei limiti di mandato .

Tyler Durden Ven, 14/05/2021 – 02:00


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/LYSFbSbz-fk/ahmadinejad-back-iranian-firebrand-announces-bid-presidency in data Thu, 13 May 2021 23:00:00 PDT.