Cosa succede ai pasti all’aperto in autunno e inverno?

Cosa succede ai pasti all'aperto in autunno e inverno? Tyler Durden Sab, 08/01/2020 – 17:00

Autore di Heather Lalley di Restaurant Business

Natale Servino, la cui famiglia gestisce il Servino Ristorante a Tiburon, in California, da 42 anni, spera in un piacevole autunno che si trasformi in un inverno molto mite.

Il recente intenso interesse di Servino per le condizioni meteorologiche è guidato dalla ritrovata vitalità della cena all'aperto nel suo ristorante. Attualmente è al lavoro, rendendo l'area esterna della sua attività ancora più ospitale per i commensali, mentre cerca di trovare il modo di utilizzare lo spazio anche in condizioni climatiche avverse.

"Speriamo di portarlo fino all'inverno il più possibile", ha detto. "[I pasti all'aperto] erano sul nostro radar ma non abbiamo mai fatto l'investimento completo perché i posti a sedere all'aperto erano solo un piccolo segmento dei nostri pasti."

Ora, tuttavia, Servino e altri operatori contano sul business all'aperto per portare quasi tutte, se non tutte, le vendite di un ristorante durante la pandemia. Quindi, stanno inventando modi creativi per mantenere invitanti quegli spazi all'aperto, anche se il tempo in molte parti del paese diventa perfetto per un picnic.

Servino Ristorante, che si trova sul lungomare a nord del Golden Gate Bridge, ha due patii addobbati con sistemi di riscaldamento integrati. Da allora, però, il ristorante ha aggiunto altri miglioramenti per mantenere i commensali a proprio agio nei periodi più freddi, Servino ha dichiarato:

  • Sostituendo i mobili da giardino in metallo con tavoli e sedie realizzati con materiali più caldi al tatto
  • Aggiunta di vegetazione e arbusti non solo per aiutare a fornire la distanza fisica tra i tavoli ma anche per fungere da scudo dal vento che soffia fuori dall'acqua
  • Offrire coperte che vengono lavate tra ogni utilizzo

Anche il menu sta diventando una ristrutturazione, per meglio ospitare commensali all'aperto, ha detto.

Il ristorante presenterà le sue offerte incentrate sull'autunno un po 'prima del normale, nel caso in cui gli ospiti desiderino riscaldarsi con carni e brasati a cottura lenta o addirittura cocktail caldi.

"Potrebbe essere qualcosa che facciamo un po 'prima mentre le persone siedono fuori", ha detto. "Vogliamo assicurarci che il piatto si mostri bene e sia appropriato per l'ambiente."

Servino sta anche lavorando a modi per comunicare con gli ospiti se preferirebbero una piacevole esperienza culinaria o preferirebbero entrare e uscire, specialmente quando il tempo cambia.

A Washington, DC, il ristorante messicano meridionale Espirta ha lavorato con il suo designer per aggiungere una tenda e due pannelli di vetro ai suoi posti a sedere nel patio. Prima della pandemia, il ristorante poteva usare pareti di plastica a discesa per racchiudere completamente l'area, raddoppiando effettivamente le dimensioni del suo funzionamento.

Il ristorante ha sette stufe elettriche installate su tavoli e quattro stufe a gas portatili.

Il comproprietario Kelly Phillips stima che il ristorante abbia speso circa $ 30.000 negli ultimi quattro anni lavorando nel patio in modo da poter essere utilizzato in più tipi di tempo.

"Ogni anno aggiungeremmo un'altra fase", ha detto Phillips. "Siamo stati fortunati ad averlo fatto."

Le linee guida per i pasti all'aperto variano a seconda dello stato e persino della città, quindi gli operatori dovrebbero controllare le loro regole locali prima di aggiungere qualsiasi tipo di muro temporaneo ai posti a sedere all'aperto.

Nelle Twin Cities di Minneapolis e St. Paul, noto per gli inverni particolarmente brutali, l'operatore multi-concept Brent Frederick di Jester Concepts sta invece cercando di rendere la sua sala da pranzo interna il più sicura possibile poiché i cortili sembrano un flusso di entrate insostenibile come la temperatura gocce.

Frederick ha speso quasi $ 10.000 in sistemi di ionizzazione per i sistemi HVAC del suo ristorante, che secondo lui è progettato per eliminare la maggior parte dei virus dall'aria. Il suo team sta attualmente lavorando sul modo migliore per comunicare l'esistenza del sistema di depurazione dell'aria ai clienti (e ai potenziali clienti), ha affermato.

"Non è una situazione tutto sommato", ha detto. “Ma abbiamo pensato che valesse la pena investire. Tutto ciò che dà fiducia al consumatore per entrare nel nostro negozio. "


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/6xEm_51bbRY/what-happens-outdoor-dining-fall-and-winter in data Sat, 01 Aug 2020 14:00:00 PDT.