Quando l’ufficio brevetti degli Stati Uniti non farà il suo lavoro, il Congresso dovrebbe intervenire

Quando l'ufficio brevetti degli Stati Uniti non farà il suo lavoro, il Congresso dovrebbe intervenire

Quando le persone vengono citate in giudizio dai troll di brevetti, possono combattere in uno dei due posti: un tribunale distrettuale degli Stati Uniti o l'Ufficio brevetti e marchi. Ma l'Ufficio Brevetti sta mettendo di nuovo il pollice sulla bilancia a favore dei proprietari dei brevetti e contro gli utenti della tecnologia. Questa volta, l'Ufficio fa affidamento su argomentazioni legali speciose per chiudere le revisioni dei brevetti presso la commissione di ricorso per brevetti e marchi (PTAB).

La procedura che viene minata in PTAB è una procedura chiamata revisione inter partes o IPR. Il Congresso ha creato i diritti di proprietà intellettuale nel 2012, come un modo più rapido e meno costoso di risolvere le controversie sui brevetti rispetto ai tribunali distrettuali. Da allora, sono diventati una parte importante del mantenimento del sistema dei brevetti. Molti brevetti (in particolare i brevetti software) vengono concessi dopo esami gravemente inadeguati e alla fine vengono invalidati se contestati in tribunale. Detto questo, ha senso consentire all'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti di dare una seconda occhiata ai brevetti che hanno rilasciato. L'ufficio brevetti ha concesso oltre 350.000 brevetti l'anno scorso e il tempo di revisione dell'esaminatore mediano è inferiore a 20 ore . Gli errori accadono. Quando gli utenti o le piccole imprese sono accusati di violazione dei brevetti, non dovrebbero andare in rovina nel tentativo di difendersi in costose controversie giudiziarie.

Il sistema IPR si è dimostrato efficace. Negli anni in cui ha operato, le prove PTAB hanno invalidato complessivamente oltre 1.900 brevetti . Ci sono state diverse centinaia di casi in cui i proprietari di brevetti hanno perso almeno alcuni dei loro

Sfortunatamente, una serie di decisioni recenti sta soffocando l'accesso al processo di DPI. Il PTAB sta ora negando le petizioni per motivi procedurali, al fine di evitare di svolgere il lavoro che il Congresso gli ha assegnato.

L'Ufficio brevetti sta ponendo fine ai procedimenti in materia di diritti di proprietà intellettuale quando sono in corso procedimenti giudiziari distrettuali che coinvolgono gli stessi brevetti. Ma questo è l'opposto di ciò che il Congresso disse all'Ufficio Brevetti di fare: rivedere tutti i brevetti che sono probabilmente non validi se presentati con una petizione tempestiva.

Grazie a questi "rifiuti discrezionali", i brevetti discutibili non vengono rivisti. Inoltre, gli imputati in questi casi di brevetto non hanno una seconda possibilità: la legge che crea i diritti di proprietà intellettuale prende decisioni per negare la revisione finale e inappellabile.

Quando i diritti di proprietà intellettuale non sono un'opzione, un numero maggiore di proprietari di brevetti può richiedere pagamenti di liquidazione più consistenti, in modo efficace, come riscatto per evitare i costi di contenzioso attraverso la scoperta e il processo. Il tempo e il costo necessari per la revisione di un brevetto sono precisamente i motivi per cui il Congresso ha imposto in primo luogo la procedura di DPI. Ora, poiché l'Ufficio brevetti nega più diritti di proprietà intellettuale, stiamo vedendo gli stessi problemi che erano così acuti nel 2012: lo shopping nei forum e la giocabilità nel contenzioso sui brevetti sui brevetti che non avrebbero mai dovuto essere concessi in primo luogo.

I proprietari di brevetti stanno spingendo programmi di processi aggressivi in ​​tribunale, quindi portando tali orari all'Ufficio brevetti, come scusa per insistere sul fatto che il PTAB non dovrebbe rivedere i propri brevetti. Ciò ha già portato a un aumento delle cause legali nei "bacini missilistici" come il distretto occidentale del Texas e il distretto orientale del Texas. Questi due distretti ora rappresentano circa il 45 percento dei casi presentati da "entità non praticanti" o troll di brevetti. Le smentite discrezionali nei confronti dei diritti di proprietà intellettuale stanno effettivamente rendendo le controversie giudiziarie distrettuali più onerose per gli imputati.

Quando un'agenzia governativa come USPTO non sta facendo il suo lavoro, il Congresso deve intervenire ed esercitare il controllo. Ecco perché abbiamo firmato lettere ai vertici della Camera [ PDF ] e del Senato [ PDF ] sul sistema giudiziario e sui comitati di proprietà intellettuale, chiedendo loro di fermare il gioco dei proprietari di brevetti sul processo di proprietà intellettuale. Insieme a Engine Advocacy, un gruppo che rappresenta le startup e molti altri gruppi a sostegno della riforma dei brevetti, chiediamo ai legislatori di essere coinvolti e di assicurarsi che i diritti di proprietà intellettuale "possano essere all'altezza dell'intenzione del Congresso di fornire un'alternativa significativa e a basso costo alle controversie e promuovere la qualità dei brevetti ".


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su EFF – Electronic Frontier Foundation all’URL https://www.eff.org/deeplinks/2020/07/when-us-patent-office-wont-do-its-job-congress-should-step in data Wed, 29 Jul 2020 19:21:09 +0000.