“It Reeks Of Orwell” – The COVID Coup (e come sbloccarsi)

"It Reeks Of Orwell" – The COVID Coup (& Come sbloccarsi) Tyler Durden Tue, 28/07/2020 – 00:05

Autore di Angelo Codevilla via AmericanMind.org,

Nel panico delle paure prodotte dalla classe dirigente, il popolo americano ha accettato di essere messo essenzialmente agli arresti domiciliari fino a nuovo avviso, sospendendo efficacemente le abitudini, le preferenze e le libertà che avevano definito il nostro stile di vita. La maggior parte degli americani ha subito danni economici. Molti che non godono di uno status protetto hanno avuto una carriera interrotta e sono stati ridotti alla pena. Le tensioni sociali e i suicidi si moltiplicarono. Il rinvio forzato di ogni tipo di assistenza medica importerà sicuramente sofferenza e morte inutili. In breve, le disfunzioni mediche ed economiche dei blocchi determinano multipli delle morti e delle miserie del virus COVID-19 stesso.

Cattivi giudizi e usurpazioni – la truffa, non i germi – definiscono le dimensioni di questo disastro. L'effetto devastante del COVID-19 sulla politica del corpo degli Stati Uniti è analogo a ciò che le malattie fanno alle persone che invecchiano ( senectus ipsa est morbus ) e che varie debolezze e corruzioni avevano già posto sulla pista scivolosa della morte.

Al di fuori dei pochi che hanno guadagnato (e stanno ancora guadagnando) potere e ricchezza dal panico, gli americani stanno chiedendo cosa ci vorrà per porre fine a questo oltraggio – non modificarlo con qualsiasi "nuova normalità" decisa da chissà chi, su chi sa quale autorità. Dal momento che nessuno in autorità sta guidando coloro che vogliono metterla fine, gli americani si chiedono anche chi possa condurre quella causa. Ciò che segue suggerisce risposte.

Ciò che la storia registrerà come la grande truffa COVID del 2020 si basa su 1) una serie di falsità e asserzioni infondate – spesso vere bugie – sul romanzo coronavirus e sui suoi effetti; 2) la produzione e il mantenimento della paura fisica attraverso un quasi monopolio delle comunicazioni per prevenire le sfide agli Stati Uniti. classe dirigente, guidata dal Partito Democratico, 3) inadempienza dell'opposizione da parte della maggior parte dei repubblicani, confermando così il loro status di partner minore della classe dominante. Nessun default è stato più grande di quello delle chiese cristiane d'America – presumibilmente i guardiani della verità della società.

Verità

Poiché l'offuscamento, la finzione e le menzogne ​​riguardanti il ​​COVID-19 sono gli agenti efficaci del panico e del sequestro di potere arbitrario, la verità e la chiarezza su di esso sono i requisiti fondamentali per sfuggire ai suoi effetti. Ecco una dose

Dall'inizio di marzo 2020, le autorità più note sulle epidemie – l'Organizzazione mondiale della sanità e i Centri statunitensi per il controllo delle malattie – hanno presentato la malattia respiratoria COVID-19 al mondo occidentale come un pericolo equivalente alla peste. Ma l'esperienza della Cina, che il suo governo ha offuscato, aveva già dimostrato che il virus COVID-19 è molto meno simile alla peste e più simile all'influenza. Tutto ciò che è accaduto da allora è seguito dalla falsificazione di questa verità di base.

Il nostro "migliore e il più brillante", inizialmente avendo ridotto al minimo le paure del contagio da persona a persona durante gennaio e febbraio, durante i quali la malattia si è diffusa dalla Cina all'Occidente, ha quindi dichiarato che il virus è insolitamente contagioso e si è posto su zero basi di fatto —Che ucciderebbe fino a una persona su venti infetta — 5% di infezione / mortalità (IFR). Basandosi su quel tasso di mortalità immaginato, adottarono modelli matematici dalla Gran Bretagna e dall'Università di Washington che prevedevano che sarebbero morti fino a due milioni di americani.

L'Istituto statunitense per le metriche e la valutazione della salute (IHME) ha modellato le previsioni autorevoli su cui erano basati i blocchi degli Stati Uniti. Il suo modello prevedeva anche morti COVID per la Svezia non bloccata. Il 3 maggio ha scritto che, a partire dal 14 maggio, la Svezia avrebbe sofferto fino a 2800 morti giornaliere. Il numero effettivo era inferiore a 40. Sia che l'ingrandimento di questa falsità fosse sconsiderato o intenzionale, equivaleva a gridare "fuoco!" in un teatro affollato. Cosa giustifica l'ascolto e il pagamento delle persone che fanno quel tipo di scienza?

Stabilire la vera letalità di qualsiasi malattia infettiva è caratteristicamente semplice: testare un ampio campione della popolazione proporzionalmente rappresentativo di posizione, età, sesso, razza, categorie socioeconomiche. Follow-up con i soggetti un mese dopo per sommare il tasso di infezioni e apprenderne i risultati. Periodo. Oggi, ci manca ancora questo, la conoscenza diretta definitivo della vera letalità di COVID perché i burocrati hanno impedito test diffusa allo scopo di stabilire con fermezza l'unica figura che conta di più. Questo perché l'assenza di quella figura consente loro di continuare a fare paura.

A maggio i Centers for Disease Control, da allora screditati professionalmente (sebbene non, ahimè, nei mass media), furono costretti a concludere che il tasso di mortalità, lungi dall'essere circa il 5%, era dello 0,26%. Raddoppia un'influenza tipica. Il CDC è stato in grado di mantenere la stima così in alto solo prendendo in considerazione una cifra irrealisticamente bassa per le infezioni asintomatiche, per non parlare delle cifre gonfiate per i decessi. Ma il governo degli Stati Uniti, invece di modificare le sue raccomandazioni di fronte alla realtà, ha cercato di nascondere la realtà giocando un gioco di conchiglie con la definizione e il numero di "casi" di COVID.

Durante i mesi di marzo e aprile, le autorità avevano definito come "casi" persone abbastanza malate da essere ricoverate in ospedale, che risultarono anche positive. Chiunque abbia diviso il numero di decessi segnalati (un numero inflazionato da una direttiva CDC per conteggiare i decessi dovuti ad altre cause come dovute a COVID) per il numero di casi così definiti, era prevedibilmente spaventato e disposto a prestare attenzione al "miglior consiglio" – semplicemente blocchi sociali: su come stare al sicuro. Ciò si è rivelato essere rovinoso in sé e per sé. A quel tempo, hanno definito il numero di questi "casi" come la "curva" che dovevamo sacrificare così tanto per "appiattire", per evitare che l'ondata di ricoveri ospedalieri travolga il nostro sistema sanitario. Poiché le loro premesse erano sbagliate, quell'onda non arrivò mai.

Invece, a maggio, mentre venivano pubblicati vari sondaggi non ufficiali che mostravano che la maggior parte di coloro che erano risultati positivi al test COVID sapevano a malapena di essere stati infettati o non lo sapevano affatto, queste stesse autorità raddoppiarono la loro disonestà. Hanno iniziato a etichettare le semplici infezioni come "casi". Hanno divorziato dalla denuncia di questi "casi" dalla segnalazione del numero di decessi e hanno avvertito il pubblico disattento di "picchiare i casi di COVID" come se l'infezione avesse un serio rischio. Hanno anche promosso test diffusi su persone totalmente asintomatiche per le infezioni attuali e passate, i cui risultati erano sicuri che avrebbero prodotto un numero crescente di nuovi "casi" così definiti.

E si sono dati da fare per riportare i decessi attribuendo a COVID tutti coloro che "erano coinvolti" o sembravano averlo coinvolto. Hanno quindi incluso la polmonite, l'influenza e il COVID nella categoria PIC. È così che la cifra della morte ha superato i 100.000. Ma se il CDC avesse usato lo stesso criterio che aveva fatto con il virus SARS, vale a dire "grave sindrome da distress respiratorio acuto", la cifra entro la fine di giugno sarebbe stata di circa 16.000.

Tali stratagemmi nudi sono riusciti solo perché i media si sono collusi in essi. La storia principale del 27 maggio del New York Times è minacciosamente oscurata : "La California è il quarto stato con oltre 100.000 casi noti". Nel frattempo, il numero di decessi attribuiti a COVID ha continuato a scendere da basi sempre più basse. Entro il 1 ° luglio, anche usando le cifre gonfiate del CDC per decessi responsabili di COVID, il tasso di mortalità per infezione di COVID-19 per le persone sotto i 70 anni era dello 0,04%. Ma piuttosto che chiedersi come si comportano le chiamate di chiarimento del pericolo con i rapporti decrescenti di morti che potrebbero in qualche modo essere associati ad esso, la classe dominante si è agitata per invertire il ritorno alla vita normale. Abbi paura, abbi molta paura. Testa alla casa vince, croce perdi.

Indiscutibile se l'indicazione indiretta che COVID non è una peste deriva anche dal confronto tra il numero di decessi attribuiti a COVID-19 in un dato periodo con il numero di decessi dovuti a tutte le cause per lo stesso periodo, nonostante l'inflazione ufficiale nel numero di decessi attribuiti al virus.

L'Imperial College, il conteggio di Londra per la Gran Bretagna, suddiviso per età della morte, mostra che le probabilità di morire per infezione da COVID-19 seguono approssimativamente le possibilità di morte per tutte le cause a qualsiasi data età, ad eccezione dei giovanissimi. Per gli uomini, le probabilità di morte in concomitanza con il virus non superano l'1%, o il tasso di mortalità medio, fino ai 70 anni. Per le donne, non superano il tasso di mortalità medio fino a quasi 90 anni. In Spagna , il tasso di mortalità per le persone infette di età superiore a 90 anni era del 10%.

La misura delle "morti in eccesso" racconta una storia simile. Durante il picco di sei settimane dell'evento COVID nel 2020, i decessi negli Stati Uniti hanno superato di 82.000 i decessi nello stesso periodo dell'anno precedente. Considerando che, allo stesso tempo, la stagione influenzale 2020 è stata una delle peggiori mai registrate (in genere l'influenza è responsabile di circa 50.000 decessi durante la stagione) e data la confluenza del CDC dei numeri COVID con altri, la pandemia COVID-19 in e di per sé non equivaleva a molto, tranne a New York City, per ragioni note solo in parte. Entro la settimana del 20 giugno 2020 il CDC riportava decessi in eccesso ZERO, il che significa che la cifra dei decessi settimanali rientrava nella curva normale a lungo termine per quel periodo dell'anno.

Non a caso, nel 1957 circa 116.000 americani (su una popolazione due terzi delle dimensioni odierne) morirono di influenza. Dieci anni dopo, il bilancio era di 100.000 e nel 2019 era di 61.000. A giugno 2020 il bilancio (gonfiato) di COVID-19 era pari a 100.000.

In breve, COVID-19 non è la peste dell'America. Non ha scosso l'America. La classe dirigente lo scosse. Non l'hanno fatto per ignoranza o per errore. Lo hanno fatto per estendere la conformità del pubblico in generale con i loro programmi. La loro pretesa di parlare a nome della "scienza" è un tentativo di evitare di essere ritenuti responsabili per l'enorme danno che stanno facendo. Continuano a farlo perché vogliono aggrapparsi al potere che il panico ha portato loro.

A proposito: ogni volta che senti qualcuno che afferma di parlare per conto della scienza, riferendosi alle autorità piuttosto che ai fatti e alla logica, potresti essere sicuro che quella persona è una frode.

Falsità

La falsità ha estorto gli arresti, causando morti e rovinando vite.

I "blocchi" della popolazione generale dovevano basarsi sul presupposto che tutti sono, se non ugualmente vulnerabili, quindi ugualmente responsabili, e quindi che tutti devono rimanere rinchiusi per contribuire alla sicurezza di tutti gli altri. Ma poiché ogni parola contraria alla realtà, falsa, una bugia, l'applicazione della forza dei blocchi alla società ha causato morti e sofferenze inutili.

In previsione di considerare gli effetti specifici dei blocchi, dobbiamo essere chiari su ciò che la separazione di persone infette o potenzialmente infette da presumibilmente non infette può e non può fare. Questo è noto a chiunque desiderasse conoscerlo sin dal Medioevo, e lo ha ripetuto anche nell'umile guida allo studio del 1956 per il badge di merito di Boy Scout Public Health: proteggere i non infetti dalle infezioni limitando il loro contatto con coloro che potrebbero essere infetti dipende dal sapere che le persone da proteggere in realtà non sono infette.

I veneziani medievali, per assicurarsi che nessuno proveniente da luoghi infetti dalla peste lo avrebbe portato in città, ha impedito lo sbarco dalle navi provenienti da tali luoghi per quaranta giorni (quarantena). Allo stesso modo, trovare rapidamente i pochi infetti tra i molti non infetti e rimuoverli ancora più velocemente insieme a quelli con cui erano stati in contatto (conosciuti in questi giorni come tracciabilità dei contatti), è efficace solo nella misura della maggior parte della quasi verginità della popolazione.

Ma una volta che una malattia infettiva si è diffusa in una popolazione, le quarantene e le misure associate sono nella migliore delle ipotesi uno spreco. L'igiene personale e il contatto minimizzante (ciò che ora chiamiamo distanziamento sociale) mantengono in una certa misura tutta la loro naturale importanza per ridurre in qualche modo le possibilità di infezione di un dato individuo, forse anche ritardando le possibilità di esposizione fino a quando la malattia non ha seguito il suo decorso. Ma, una volta che un contagio è radicato in una popolazione, queste misure non fanno differenza per la salute pubblica generale. La malattia che sta seguendo il suo corso significa, in parte, che un numero sufficiente di persone sono state infettate e quindi avranno sviluppato l'immunità, che non potranno più trasmetterle ad altri (immunità della mandria).

È così che hanno vissuto le comunità umane con e attraverso le innumerevoli epidemie della storia. Lo abbiamo visto ancora una volta in che modo COVID-19 ha influenzato la Svezia e gli Stati Uniti (ad esempio, il Dakota del Sud e l'Arkansas) che non hanno mai chiuso. Quando COVID-19 colpì la Germania, il cancelliere Angela Merkel affermò che, indipendentemente da ciò che facevano tutti, circa il 70% dei tedeschi alla fine si sarebbe infettato. E quello sarebbe quello.

L'isolamento fa tuttavia la più grande differenza tra le sottocategorie della popolazione che possono essere particolarmente vulnerabili alla malattia. La peste bubbonica era un killer di pari opportunità, così come il vaiolo. COVID-19, tuttavia, sembra discriminare molto. Sì, tutte le malattie sono più nocive per quelle già più debilitate. Ma questo sembra averlo fatto più della maggior parte.

In Italia, il 99,1% di coloro che sono morti con o di COVID-19 soffriva anche di altre malattie. Ma questo virus ha ovviamente una predilezione speciale per quelli con diabete di tipo 2, ipertensione, polmoni compromessi e, soprattutto, per i più vecchi – al punto che uno studio del Ministero degli Interni tedesco ha chiesto se avesse senso ascrivere a qualsiasi causa la morte di persone i cui corpi erano in procinto di chiudere comunque. Al contrario, l'effetto di COVID-19 su persone sane ordinarie è considerevolmente più mite di quello delle normali malattie respiratorie. Che senso avrebbe quindi potuto avere l'isolamento generale nel contesto di COVID-19?

Ha avuto un senso nel contesto delle ipotesi (tragicamente sbagliate) della classe dirigente statunitense (tragicamente sbagliate) (prendi la tua scelta) che il COVID-19 è così contagioso come la peste nel suo letale pericolo per la popolazione generale, che un'ondata di pazienti disperatamente malati e morenti avrebbe sommerso gli ospedali americani a meno che il suo corso naturale non fosse rallentato. Quindi tutti i ponti medici dovevano essere eliminati da tutte le altre attività, negli ospedali dovevano essere costruiti ospedali di emergenza e dovevano essere portate le navi dell'ospedale della Marina.

Come abbiamo visto, non vi è mai stata la minima prova che il virus COVID-19 potesse causare perdite di massa. Dal primo, tutte le prove hanno indicato nella direzione opposta. Anche a New York, dove il Governatore Cuomo ha iperventilato il panico, gli ospedali del parco e la nave dell'ospedale della Marina erano praticamente vuoti.

Ma l'attaccamento della classe dominante ai suoi presupposti / pretese / convinzioni ha superato l'ovvia verità che gli anziani e gli infermi dovrebbero avere un isolamento speciale dal contatto con persone che potrebbero essere infettate dal virus e che il resto della popolazione dovrebbe occuparsi dei suoi affari.

Le autorità statunitensi, gli "esperti", la classe dirigente, hanno scelto di fare esattamente il contrario. Hanno "bloccato" una popolazione generale che non è praticamente a rischio, ritardando in tal modo la diffusione del virus alle persone che non potrebbe danneggiare e la cui infezione aumenterebbe l'immunità del gregge. Mantenere milioni di persone al chiuso ha anche peggiorato la loro salute. Impedire alle persone di interagire e lavorare normalmente ha distrutto la vita economica e sociale.

Peggio ancora, queste autorità, questi esperti, hanno trasferito persone anziane note per essere infettate dal virus in case di cura . Nel Michigan, le autorità hanno persino assegnato a una casa di cura un assistente noto per essere stato infettato dal virus. Di conseguenza, le morti ancora non contate in queste strutture, che ospitano circa 1,3 milioni di persone (circa lo 0,39% della popolazione) arrivano a circa la metà del bilancio totale delle vittime negli Stati Uniti. Questo è quello che è successo ed è perverso. Merita una punizione.

Doppiamente a causa della crudeltà con cui è stato fatto. Poiché i portatori di virus noti e le persone non schermate venivano trasferiti, mentre infuriava il contagio, ai detenuti debilitati e impotenti venivano vietate le visite dalle loro famiglie. Questi, essendo quasi tutti non infetti, non avrebbero rappresentato alcun pericolo. Se le famiglie fossero state autorizzate a visitare, avrebbero potuto rendersi conto di ciò che stava accadendo. In realtà, non erano in grado di salvare quegli innocenti che, senza difensori, furono effettivamente condannati. Un'infermiera di New York è stata licenziata per aver obiettato. Triplicamente perverso, perché alcuni dei funzionari responsabili, ad esempio il segretario alla salute della Pennsylvania, sapevano cosa stavano facendo abbastanza per allontanare i propri parenti dal pericolo.

Altri, ad esempio il governatore di New York Andrew Cuomo, che ha inviato 4.500 pazienti con infezione da COVID dagli ospedali alle case di cura e ha espulso la sua responsabilità per oltre 5.000 morti con le parole "persone muoiono", in seguito hanno deviato la responsabilità su ciò che legittimamente può essere considerato nazionale politica. Ha citato la guida dei Centri per il controllo delle malattie: "'Le case di cura dovrebbero ammettere qualsiasi persona proveniente da ospedali dove è presente COVID." Sia il blocco per la gente comune e il trasferimento dei vettori COVID alle case di cura, ha detto Cuomo, hanno seguito le raccomandazioni del CDC. Cuomo non ha resistito alla raccomandazione. Era occupato cercando di segnare punti politici su Donald Trump.

A maggio il dottor Anthony Fauci, MD più influente della squadra federale COVID, ha spiegato il controproducente blocco nazionale di persone sane sulla televisione nazionale. In precedenza, aveva affermato che erano necessari blocchi per impedire il sovraffollamento degli ospedali. Avendo dimostrato di essere il suo grave errore professionale come epidemiologo, ora disse che era necessario estendere i blocchi per impedire a così tanti giovani apparentemente sani di infettare i vecchi e gli infermi.

Ma non ci sono prove che persone apparentemente sane (cioè asintomatiche sebbene infette) infettino gli altri con il COVID-19. L' evidenza è che solo le persone sintomatiche (quelle con tosse e sniffles) lo fanno, e non attraverso un contatto casuale. Inoltre, se separare gli spargitori conosciuti era sempre stata l'intenzione di Fauci, perché il CDC aveva ordinato ai portatori COVID noti di essere trasferiti in case di cura? Per lo meno, l'uomo che ha guidato il team COVID lo ha fatto in modo spericolato che ha ucciso le persone. Anche lui aveva altre cose per la testa: politiche.

Allo stesso modo, i governatori da New York al Michigan e all'Illinois, in California, nell'Oregon e a Washington hanno ordinato ai cittadini di rimanere in casa – che è sempre stato e ancora una volta dimostrato di essere l'ambiente ideale per la trasmissione di virus respiratori. Il governatore dell'Illinois ha criminalizzato più di due persone in qualsiasi barca. I californiani sono stati arrestati per aver camminato sulla spiaggia e il sindaco di New York City ha minacciato di tirare fuori i nuotatori dal mare. Tutto in nome della scienza. Le ricerche online non rilevano alcuna scienza che mostri i virus che prosperano all'aria aperta e al sole, non importa in acqua salata. Il sindaco di Los Angeles ha ordinato ai residenti di indossare sempre le maschere all'aperto, anche se non ci sono prove che questo virus trasmetta attraverso la vicinanza casuale ovunque, ma soprattutto all'aperto.

A luglio, Anthony Fauci ha affermato che le maschere sono necessarie. Ma a marzo lo stesso Fauci aveva affermato di aver fatto più male che bene, ugualmente senza la minima prova scientifica. In modo surreale, il dipartimento della salute di Los Angeles ha specificato che le persone dovrebbero lavarsi le mani dopo aver indossato i rivestimenti per il viso non lavati e astenersi dal toccare i loro volti, tranne per indossare i rivestimenti per il viso che avrebbero dovuto sporcarsi le mani per cominciare! Scienza, qualcuno? Fauci guidò anche i governatori a permettere alle persone di radunarsi a centinaia a Walmart e Costco, ma a proibire loro di farlo nelle chiese. Questa fonte di scienza ha anche dato la sua imprimatur al sesso tra estranei ma ha consigliato ai cristiani di astenersi dalla comunione. Troppo intimo. Quale livello di credulità partigiana ci vuole per credere nulla di tutto ciò?

Ci si può anche chiedere quale livello di credulità partigiana ci vuole per prendere sul serio personaggi come i governatori di New York, Michigan e California e i sindaci di Chicago e Los Angeles, che infrangono personalmente i regolamenti che cercano di imporre agli altri. Restrizioni per te ma non per me!

La risposta sta davvero nella profondità della solidarietà tra partito politico / classe. I governatori e i funzionari che hanno imposto, mantenuto e razionalizzato i blocchi sono tutti tranne uno (dell'Ohio) democratici. Le loro ipotesi / pretese / convinzioni controfattuali, le loro false dichiarazioni, le loro menzogne ​​e le loro vere e proprie bugie, sono tutte legate allo sforzo della loro classe sociale di garantire i loro privilegi contro una popolazione generale sempre più recalcitrante.

Politica

Cominciamo concentrandoci su come la classe dominante del mondo occidentale abbia tradotto l'evento COVID-19 in un'altra delle sue armi nella lotta che ha condotto questo secolo contro la crescente disaffezione degli elettori. Il supporto per i blocchi è diventato parte integrante della sinistra dell'establishment americano, cioè del Partito Democratico, come la fiducia nell'aborto, nel riscaldamento globale, nei confini aperti e nella censura di qualunque cosa scelgano di chiamare "discorsi di odio". Per capirlo, bisogna rendersi conto che la campagna della classe dirigente in materia di salute pubblica, riscaldamento globale, razza, diritti delle donne, omosessuali, microaggressioni, palestinesi, ecc. Ecc. Ha molto meno a che fare con nessuna di queste questioni rispetto a con il prendere sempre più potere per se stesso.

intersezionalità

Notiamo che il linguaggio, gli atteggiamenti, con cui la classe dominante ha sostenuto la sfida della salute di COVID sono stati integrati nelle identità delle molteplici componenti del suo collegio elettorale in modo da aggiungere forza alle esigenze di lunga data di ciascuno. Come gli attivisti per la Black Lives Matter, il femminismo, il riscaldamento globale, ecc. Prontamente – come naturalmente – hanno adottato il supporto di ogni tipo di restrizione socioeconomica sulla base di un finto salvataggio di vite umane dal COVID come se fosse la loro stessa causa, è ancora un altro manifestazione pratica della teoria della "intersezionalità" della sinistra degli ultimi giorni. Mentre gli attivisti di Black Lives Matter bruciano gli edifici, indossano anche maschere per mostrare il loro impegno nella responsabilità sociale per la salute pubblica. Né incidentalmente, hanno anche propagandato il loro impegno per la sessualità LGBTQ, per l'aborto e contro la famiglia nucleare. Lo stesso si può notare del supporto di ogni componente dell'altro.

Allo stesso modo, tutti i collegi elettorali della classe dirigente, nonostante la disparità dei loro fuochi, hanno adottato come propria la richiesta che il voto alle elezioni americane debba d'ora in poi essere "da casa", con schede elettorali raccolte o "raccolte" da terzi . Ciò sposterebbe il potere elettorale da coloro che votano a quelli che elaborano e contano i voti, cioè a se stessi. Quindi libererebbe l'intera classe dirigente dagli elettori.

Ogni circoscrizione elettorale traduce l'accusa nel suo linguaggio. In America, le accuse di razzismo sono la forma più bassa (purtroppo la più comune) di pandering e intimidazione politica. Garantire oltre il 90% del voto nero è la condizione imprescindibile dei successi elettorali del Partito Democratico, nessuno è stato sorpreso quando il New York Times, seguito dal resto dei principali media, ha osservato che il COVID-19 ha colpito gli afroamericani proporzionalmente più dura di altre razze, dimostra che la società americana li tratta in modo spregevole e deve sottomettersi alle riforme.

Eppure al Times , alla CNN, ecc. Sanno che questa è una bugia e che, indipendentemente dalla razza, gli esiti avversi delle infezioni da COVID-19 si accompagnano all'obesità, al diabete di tipo 2, ecc. E sanno bene come chiunque in che misura gli afroamericani mostrano queste stesse condizioni in proporzione più delle altre razze e che queste condizioni hanno più a che fare con le calorie oggi che con la schiavitù due secoli fa.

L'evento COVID ha anche trasformato la maschera facciale in un distintivo fisico dell'identità tribale, comune a tutti i collegi elettorali. Indossare la maschera ora significa distinguere pubblicamente i virtuosi e deplorare i deplorevoli. Il governatore democratico della Carolina del Nord, Roy Cooper, ha affermato che "Una copertura del viso significa forza e compassione per gli altri" e "indossarne uno dimostra che ti importa della salute degli altri". Lo stesso giorno, Andrew Cuomo di New York lo ha detto così: “Indossare una maschera ora è bello, credo sia bello…. Indossare una maschera è ufficialmente bello. "

Anthony Fauci, che a marzo aveva detto a 60 minuti "non c'è motivo di andare in giro con una maschera", a maggio ha dato il suo giudizio scientifico che le maschere sono "un simbolo per le persone a vedere che è il tipo di cosa che dovresti fare, "Pur ammettendo che" non sono efficaci al 100% ". Non avrebbe potuto fare diversamente, dal momento che il New England Journal of Medicine aveva detto : "indossare una maschera al di fuori delle strutture sanitarie offre [a chi lo indossa] poca, se non nessuna, protezione dalle infezioni" ed è irrilevante per gli altri in un contatto occasionale. Un tale simbolo di identità intersezionale è diventato che, mentre i rivoltosi stavano bruciando Minneapolis, il suo sindaco democratico ha esortato i rivoltosi che ha lasciato bruciare parti della sua città per assicurarsi che indossassero maschere mentre lo facevano.

In breve, i blocchi sono stati perpetuati e prolungati da persone che si preoccupano più della tua conformità che della tua salute.

Regime of Fear

Si tratta di aumentare le possibilità del Partito Democratico nelle elezioni del 2020.

Le elezioni americane del 2016 hanno confrontato la classe dirigente americana con la possibilità che gli enormi poteri della presidenza potessero essere usati per smantellare la sua rete di prestigio e privilegi. Il pubblico sta appena iniziando a capire fino a che punto tutti i tipi di burocrati e alleati hanno usato i loro poteri per tentare di sconfiggere la sfida del 2016, e quindi ha istituito l'equivalente socio-politico della "stampa a pieno campo" del basket, trattando qualsiasi cosa Trump l'amministrazione come illegittima, conducendo indagini ufficiali non per raccogliere informazioni ma come pretesti per alimentare la calunnia ai loro associati dei media. Hanno cercato di catturare Trump in trappole per spergiuro. Hanno giocato con l'idea di condurlo in dichiarazioni che potrebbero essere interpretate come basi per la rimozione dall'ufficio. Ma l'economia americana è esplosa. Le valutazioni di Trump sono aumentate. All'alba del 2020 e Trump sembrava un gioco da ragazzi per la rielezione, il Partito Democratico et al. stavano afferrando le cannucce per trovare il modo di raggiungerlo.

Quando COVID arrivò all'orizzonte, il pensiero di usarlo aveva già attraversato le menti della classe dominante. Nessuna cospirazione era necessaria o possibile. Il sentimento e la mentalità del partito esistenti erano sufficienti per produrre l'unanimità e l'uniformità con cui la classe dominante ha usato l'evento COVID-19 per produrre, alimentare e mantenere la paura, per alimentare le agende dei suoi elettori per perseguire il suo potere.

Nel gennaio 2017 il dottor Anthony Fauci, parlando alla Georgetown University, ha affermato di non avere dubbi sul fatto che l'amministrazione Trump avrebbe dovuto affrontare uno "scoppio a sorpresa" di "malattie infettive". Qualche giorno prima, l'Atlantico aveva pubblicato un articolo intitolato "Come un Pandemic potrebbe giocare sotto Trump", che desiderava fortemente che la gestione di Trump di un simile evento avrebbe minato la sua presidenza. Ancora prima, il professore della NYU Arthur Caplan aveva pubblicato un articolo sulla stessa linea: "La fine della civiltà e il vero Donald Trump". In breve, armare un evento di salute pubblica aveva attraversato menti avide.

La prospettiva di bloccare il paese, apparentemente per salvarlo da COVID-19, offriva un quasi monopolio delle comunicazioni. I raduni di Trump furono chiusi. Soprattutto, le chiese furono chiuse, così come le innumerevoli riunioni di club, aziende, amici, ecc. Che sono la linfa vitale di quella che si potrebbe chiamare la classe di campagna. Né possono radunarsi le persone come desiderano per scopi politici: le restrizioni imposte dal governatore democratico della Carolina del Nord alla Convenzione nazionale repubblicana hanno reso impossibile mantenerla in quello stato.

Senza un contatto diretto, la televisione divenne il principale mezzo con cui avveniva la comunicazione – ma era una comunicazione a senso unico, la cui programmazione e pubblicità aziendale – iniziò immediatamente a dire alla gente le gioie dell'obbedienza: “siamo tutti in questo insieme "," Solo, insieme ".

Puzza di Orwell. Le società la cui pubblicità paga per questo sono nomi familiari: Adidas, Amazon, Airbnb, American Express, Bank of America, BMW, Burger King, Citigroup, Coca Cola, DHL, Disney, eBay, General Motors, Goldman Sachs, Google, IBM, Mastercard, McDonald's, Microsoft, Netflix, Nike, Pfizer, Procter & Gamble, Sony, Starbucks, Twitter, Verizon, Walmart, Warner Brothers e YouTube. La classe dirigente.

Spinto dalla politica dell'identità partigiana, la classe dominante ha usato l'evento COVID-19 per far crollare la vita americana.

Basta uno sguardo per rivelare l'enormità perversa di ciò che ha causato.

Poiché i blocchi hanno chiuso la maggior parte dei ristoranti e degli hotel, dove venivano consumate circa la metà delle calorie della nazione, la domanda di cibo si spostava in modi che impedivano alle reti di distribuzione e agli impianti di trasformazione di adattarsi senza soluzione di continuità, soprattutto perché il governo limitava le loro operazioni e pagava i lavoratori a chiamare malato. Milioni di litri di latte sono stati versati nelle fognature, milioni di polli, miliardi di uova e decine di migliaia di maiali e bovini sono stati distrutti, acri di verdure e tonnellate di frutta sparse sotto. I vigneti sono stati strappati via. Questa allocazione confusa e lo spreco di cibo hanno provocato carenze. I prezzi nei mercati sono aumentati. In alcuni punti, carne e uova venivano razionate. Le persone private del lavoro hanno meno soldi con cui pagare questi prezzi e fanno fatica a sfamare le loro famiglie. Ciò ha ridotto innumerevoli cittadini autoportanti a supplicanti nelle banche alimentari.

Chi potrebbe produrre contemporaneamente surplus e scarsità se non gli apprendisti stregoni che esercitano il potere del governo? Questa è competenza per te. Riducendo intenzionalmente l'offerta di cibo disponibile per la popolazione, il governo degli Stati Uniti si unì ai rari ranghi come l'Unione Sovietica di Stalin e la Cuba di Castro.

Ma nessuna persona sana di mente aveva mai immaginato la quasi chiusura dell'intera assistenza medica di un'intera nazione tranne una malattia. Lo ha fatto il governo degli Stati Uniti, su consiglio dei suoi migliori esperti. Tra la metà di marzo e luglio gli ospedali rimasero quasi vuoti, dopo aver ripulito i ponti per l'inondazione COVID (ignorante) prevista. I pazienti che erano stati scoraggiati o vietati di entrare per altri motivi, medici e infermieri erano inattivi. Non pochi sono stati licenziati. I pronto soccorso sono stati chiusi alla maggior parte dei loro clienti, le persone più povere che ricevono abitualmente cure di routine. Cliniche e pratiche private – dove la maggior parte degli americani riceve la maggior parte delle cure mediche – praticamente chiuse. Molti non riapriranno mai. Dimentica l'odontoiatria. Ciò ha significato che la maggior parte degli americani è rimasta essenzialmente senza cure mediche per circa un terzo dell'anno.

Test mancati, condizioni non diagnosticate, trattamenti dimenticati o ritardati. I problemi dei corpi umani non avendo preso una vacanza corrispondente, è impossibile stimare quanta sofferenza e morte questa mancanza di cure mediche ha causato e causerà ancora – tutto mentre il governo degli Stati Uniti lo stava facendo accadere. Funzionari che affermano di essere più intelligenti di quanto abbiamo ordinato – per il nostro bene, sostengono.

Più di quaranta milioni di americani hanno presentato richieste di sussidio di disoccupazione dall'inizio delle interruzioni. A questo numero si devono aggiungere le decine ancora sconosciute di milioni di proprietari di piccole imprese che sono state costrette a chiudere o radicalmente per ridurre l'attività. Aggiungete a ciò gli innumerevoli milioni non direttamente interessati – agricoltori, professionisti – i cui prodotti e attività hanno declassato gli arresti. Immagina i milioni di carriere distrutte, lo sconvolgimento dei sogni che erano stati realizzati durante la vita del lavoro e cerchi parole per descriverlo: catastrofe? Tragedia? Artificiale, di sicuro.

Gli esperti che hanno reso possibile questo sono stati stigmatizzati, hanno cercato di mettere a tacere e efficacemente criminalizzare il dissenso come pericoloso per la salute e, naturalmente, come razzista. Ma non ci sono prove che tutte o alcune delle misure sopra menzionate aumentino l'aspettativa di vita di nessuno e molto al contrario. Hanno torto all'America. Ma perché? e quale bono ?

Energia

Tutto quanto sopra ha servito l'interesse generale della classe dominante per il proprio potere. Esistono categorie di persone che hanno beneficiato degli arresti? Il governo ha guadagnato. Non conosciamo alcun dipendente del governo federale, statale o locale che sia stato licenziato o che abbia ridotto la sua retribuzione. Al contrario, tutti hanno ottenuto ulteriore potere. Il governo federale ha creato trilioni di dollari, la cui distribuzione sta arricchendo i soliti sospetti coinvolti nell'amministrazione. I sindacati degli insegnanti hanno acquisito il potere di estorcere le concessioni come prezzo per la riapertura delle scuole. Tra questi, restrizioni o eliminazione delle scuole charter.

E man mano che le imprese indipendenti erano limitate, quelle grandi crescevano. Il più grande, Amazon, è stato il più grande vincitore. I media, senza restrizioni e al servizio dei potenti, esercitavano essi stessi un potere senza precedenti. Le piattaforme dei social media hanno distaccato il colpo di stato censurando il dissenso dalla "linea" dei loro burocrati e funzionari più aggressivi. Prova a ottenere cifre sui decessi per COVID e su come vengono contati da Google. YouTube ha eliminato un video diventato virale di due medici che hanno indicato la verità sulla vera letalità del COVID-19 come pericolosa disinformazione, e Twitter ha aggiunto una nota all'obiezione del presidente Trump al voto per posta per facilitare la frode, accusandola di falsità.

Divieti come giocare nel parco o nuotare nel mare sono semplici strumenti per addestrare il pubblico ad accettare una discrezione burocratica illimitata. Puoi riunirti a Costco, ma non in chiesa. La mancata osservanza delle norme farà sbarcare i normali cittadini in prigione, mentre le carceri rilasciano ladri e molestatori di bambini. Non puoi superare i limiti di occupazione o non indossare una maschera. Non puoi nemmeno cantare in chiesa . Ma se tu e i tuoi amici saccheggerete e bruciate il negozio di quartiere, la polizia starà lì. Eppure tutti i governatori democratici hanno celebrato e alcuni si sono uniti alle masse di "proteste", dimenticandosi delle maschere e del distanziamento sociale. Lo hanno fatto non per la salute di nessuno, ma per assicurarsi un altro paio di punti percentuali del voto nero per il loro partito e per sfruttare il loro potere sulle forze di polizia.

Dovremmo credere che tutto ciò sia dettato da "Scienza". A giugno, 1.200 "esperti di salute" hanno firmato una lettera che approva le proteste del BLM perché, afferma, "la supremazia bianca è un problema letale di salute pubblica". Ma ha ammonito che "questo non dovrebbe essere confuso con una posizione permissiva su … proteste contro gli ordini di rimanere a casa". In breve, le restrizioni del Coronavirus, come il resto dei comandamenti della correttezza politica, sono pure armi politiche – a dir poco un'inversione delle priorità del popolo americano, compiute dal voto di nessuno. Presunzione di classe dominante. In breve, stiamo vivendo un colpo di stato.

Dichiarare le emergenze per giustificare l'assunzione di "pieni poteri" è il più antico degli stratagemmi. Qualcuno ricorda il fuoco del Reichstag ? La prospettiva di cose simili che accadevano in America era cresciuta insieme alla classe dirigente e allo stato amministrativo. La presa di potere arbitrario da parte delle autorità in nome della perizia è lo sciopero più mortale del nostro stile di vita. La sospensione della legge e dei diritti, l'emanazione di regole di comportamento arbitrarie, è stata principalmente condotta dal governo statale e locale controllato dai democratici. Ma il vantaggio derivava dalla burocrazia federale controllata dai democratici, autorizzata da un presidente eletto repubblicano e con la silenziosa lamentela della maggioranza dei politici repubblicani.

I guadagni di potere e denaro della classe dominante sono stati a carico della classe nazionale e sono dipesi dalla repressione della verità.

Un esempio eclatante di menzogne ​​ufficiali forzate è la campagna politica della classe dominante contro la droga Hydroxychloroquine. Il presidente Trump ha sottolineato la verità che questo trattamento standard per la malaria per oltre mezzo secolo è efficace contro le fasi iniziali e intermedie della malattia COVID. Questo fatto è stato scoperto per caso e confermato da studi e pratiche in Francia, Spagna, India e Corea del Sud. Ad aprile, i medici statunitensi hanno iniziato a prescriverlo ampiamente, hanno riportato buoni risultati e lo hanno preso da soli in modo profilattico. La classe dirigente lo trovò intollerabile perché contraddiceva la sua narrazione secondo cui nulla poteva impedire al cielo di cadere, ma soprattutto perché il suo successo poteva proiettare una luce favorevole su Trump. Quindi ha iniziato a cancellare la verità sulle droghe dalla coscienza pubblica e a sostituire la propria narrazione.

La macchina della classe dominante iniziò etichettando i rapporti sul successo del farmaco come " aneddotici ". Quindi, la Veterans Administration ha somministrato il farmaco in piccole dosi a circa 380 pazienti anziani che muoiono con / del COVID. Tutti i principali media hanno pubblicizzato le loro morti come prova della sua inefficacia e pericolo. Il 22 maggio, la Lancet , probabilmente la rivista medica più autorevole, pubblicò quella che chiamava un'analisi della più grande base di dati medici del mondo, dimostrando definitivamente che l'idrossiclorochina è inefficace, controproducente e pericolosa. La Yale School of Medicine ha concluso ufficialmente che il farmaco è roba cattiva , nonostante uno studio contrario del suo professore di epidemiologia, Harvey Risch. Il grande Anthony Fauci che, una volta premuto con forza, aveva detto che avrebbe preso la droga se fosse stato malato del COVID, quindi ha sostenuto la narrativa politica scherzando sul fatto che, al momento, non esiste alcun trattamento per la malattia COVID. La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha interrotto le prove cliniche, i consigli delle farmacie hanno rifiutato gli ordini di medici e rivenditori e gli ospedali in tutto il paese hanno richiesto ai loro medici di interrompere il trattamento dei loro pazienti.

Si scopre, tuttavia, che il database dello studio Lancet faceva parte di un'operazione fly-by-night, rigorosamente politica, e che i suoi dettagli sono letteralmente incredibili, ad esempio il numero di decessi Hydroxy riportati per un ospedale australiano ha superato il numero totale morti per l'intero paese. In breve, il rapporto era un altro lavoro di successo professionale insostenibile. Il New York Times ha riferito che "Più di 100 scienziati e clinici hanno messo in dubbio l'autenticità" del database e l'integrità dello studio. La Lancetta lo ritirò per la vergogna.

Ma era troppo tardi. Fauci e l'establishment medico non si sono scusati. Per i media e per i lettori di titoli, il caso è stato chiuso. La menzogna si alzò. Quindi, il 1 ° luglio, il sistema sanitario Henry Ford del Michigan ha pubblicato uno studio peer-review che mostra che l'idrossiclorochina ha significativamente ridotto i tassi di mortalità anche nei casi COVID di medio-tardo ritardo. Ancora una volta, la macchina della classe dominante ha ignorato la verità. Ancora una volta: tutte le notizie principali sull'affare COVID sono legate alla salute solo per inciso. Abbi molta paura.

Né la questione COVID ha a che fare con qualsiasi emergenza, tranne forse le elezioni del 2020. I politici democratici e il flusso di pubblicità televisiva di servizio pubblico non hanno lasciato dubbi sul fatto che l'obiettivo della classe dominante è quello di stabilire una "nuova normalità" estendendo nel futuro indefinito i poteri con cui le burocrazie hanno eclissato le leggi e il modo di vivere degli Stati Uniti.

Ma, mentre le autorità giocavano troppo apertamente con la verità, impalarono se stesse e persero l'autorità. Sempre meno credono a ciò che sentono dall'alto. Come hanno appreso i russi sotto il comunismo, la verità è generalmente l'opposto. Ogni volta che il governo riportava raccolti abbondanti, rifornivano di patate.

Predefinito e conseguenze

L'equità richiede di notare che, indipendentemente da qualsiasi cosa abbia fatto la sinistra al potere in America, qualunque siano le sue speranze, i suoi piani o il suo coordinamento, ciò che è effettivamente accaduto negli Stati Uniti d'America a seguito di COVID non sarebbe potuto accadere se il presidente Donald Trump, gran parte del Partito repubblicano, e l'establishment religioso americano non era d'accordo nel suo accadere.

Questo è un altro modo di dire che la classe dirigente governa per dimensione e seduzione, nonché per intimidazione. Non si affrettò a imporre gli arresti, né a rendere troppo grande COVID. Le sue parti e personaggi non si impegnarono completamente fino a quando non avevano convinto il presidente Trump a dare loro la preclusione dell'opposizione senza la quale infliggere così tanto dolore a così tanti li avrebbe esposti alla punizione ufficiale e popolare.

Il presidente Donald Trump, dopo aver tagliato i viaggi dalla Cina il 31 gennaio e dall'Europa il 12 marzo, ha mantenuto la sua presa sull'opinione pubblica, sottolineando l'evidenza che COVID non è catastrofico. Ha sostenuto accuse di xenofobia. Ma, mentre il virus ha messo radici in America, l'opposizione è passata a biasimarlo per non aver fatto nulla di fronte a una pestilenza. Contrastare ciò avrebbe richiesto il rispetto della verità, attaccando la falsità centrale secondo cui il COVID è una piaga e i suoi fornitori come bugiardi. Dato che gli esperti si erano sempre sbagliati, questo era fattibile.

Ma il 15 marzo, Trump ha chiesto al paese di chiudere per quindici giorni per rallentare la diffusione della malattia, per appiattire la curva. Quindi, il 31 marzo   il New York Times ha cantato vittoriosamente che la settimana precedente il presidente Trump era stato timbrato di abbandonare il suo obiettivo di ripristinare la vita normale entro Pasqua : “I numeri che i funzionari sanitari hanno mostrato al presidente Trump sono stati travolgenti. Con l'apice della pandemia di coronavirus ancora a poche settimane di distanza, gli fu detto che centinaia di migliaia di americani potrebbero affrontare la morte se il paese riaprisse troppo presto. " Inoltre, le domande del sondaggio che incorniciavano la scelta avevano contribuito a produrre un altro insieme di numeri. Ha detto il Times : gli è stato detto che "gli elettori hanno preferito in modo schiacciante mantenere le misure di contenimento in atto rispetto al rimpatrio prematuro delle persone". Trump si lasciò spaventare dal riparo politico sotto quello che supponeva fossero le ali protettive professionali del dottor Anthony Fauci e del CDC.

Trump credeva che Fauci avrebbe cooperato a un piano di riapertura e contava sul fatto che il Partito Democratico condividesse il credito per aver fornito quasi un trilione di dollari in rilievo alle persone che i blocchi stavano privando del sostentamento.

Ma, una volta che Trump ha lasciato andare la verità, ha ceduto il controllo ed è entrato in un vicolo cieco politico. Trump stava dando all'alleanza di fatto tra il Partito Democratico, Fauci et al., La stampa e una miriade di profittatori di credito pubblico anche se lo screditavano in ogni modo possibile. Lo avevano dove lo volevano. Mentre i blocchi bloccavano l'America, hanno usato la leva politica per sollevare richieste. Miravano alla sua fine politica, nonché alla trasformazione economica, sociale e politica.

Le linee guida per " Riaprire l'America di nuovo " che Trump ha svelato il 17 aprile sono il risultato di quello squilibrio di credito politico e leva finanziaria. Lungi dal riportare il paese a quello che era stato, il processo "guidato dai dati" che avevano delineato, scritto dal CDC di Fauci, avrebbe fatto in modo che i funzionari statali e locali così inclini ora abbiano una copertura pseudo-legale di alto livello per mantenere o reimporre qualunque restrizione arbitraria agli avversari pensino di poter cavarsela, con qualunque dato possano manipolare a tale scopo.

Le Linee guida "consigliano" (che significa "mandato" per i funzionari che lo scelgono) che si aprono solo a una percentuale di capacità e con restrizioni – ad esempio nessun canto in chiesa – che contrastano la loro ragione di essere. Ma le chiese e le piccole imprese non possono sopravvivere a meno che a piena capacità. Le scuole create diversamente dalla massima concentrazione sulle cose da imparare sono controproducenti. In breve, le linee guida prevedono sanzioni federali per soffocare il settore delle "strade principali" americane.

L'eredità probabilmente più pericolosa delle linee guida potrebbe essere la loro raccomandazione / esigenza secondo cui i governi certificano lo stato di sicurezza delle persone per lavoro e interazione pubblica monitorando e isolando le persone infette dal virus, o che si dice siano. Ciò comporta l'assunzione di centinaia di migliaia di persone per imporre il rispetto delle disposizioni decretate sul comportamento personale – in effetti una "polizia dello stile di vita", abilitata almeno a dichiarare a chiunque l'equivalente di "intoccabile dal punto di vista medico".

I governatori del Michigan e della California (non vi è dissenso tra i funzionari del Partito Democratico) hanno già definito il "razzismo" un grave pericolo per la salute. C'è qualche dubbio sul fatto che queste forze di polizia si preoccuperanno meno della salute come la capisce la gente comune che di far rispettare la volontà dei loro capi sugli oppositori politici? Pertanto, senza legge o processo, chiunque potrebbe essere separato perentoriamente dal lavoro, dagli affari o dalla famiglia, in attesa di un ricorso in tribunale, cosa che la maggior parte delle persone non può permettersi.

Se questa pratica fosse adottata a livello nazionale, sarebbe davvero il fulcro di una "nuova normalità". A maggio, il sindaco di New York aveva già delegato centinaia di membri (e probabilmente ex) di gang e criminali, pagandoli per circolare tra la popolazione generale per "incoraggiare" – osiamo dire, intimidire? – cittadini per seguire gli ordini del sindaco. Ha anche offerto premi per i rapporti sulle violazioni dei vicini di tali ordini. Questo è l'inizio della polizia esplicitamente partigiana più come in Cina che in America in cui siamo cresciuti. Non per inciso l'Organizzazione mondiale della sanità, un'estensione del governo cinese, ha formalmente raccomandato alle nazioni di "osservare la sorveglianza attiva e rintracciare le loro popolazioni". Presumibilmente, quando arriverà il prossimo virus, i poteri arbitrari della classe dominante aumenteranno ancora di più.

Purtroppo Anthony Fauci, la cui reputazione non è stata in grado di resistere a nessun tipo di controllo, mantiene la capacità di indurre in errore perché nessuno con un grande pubblico nazionale l'ha esaminato pubblicamente.

Tutto ciò, bisogna tener presente, è perché la lamentela del presidente Trump con le menzogne ​​della classe dirigente sul virus precludeva un'affermazione di alto livello delle verità che negano le bugie e le pretese del colpo di stato del COVID. Il fatto che abbia lamentato il fatto che il reclamo sia diverso non è pertinente. Quando è stato premuto, Trump è rimasto bloccato dalle falsità, come ha fatto il 22 aprile, dopo che il governatore repubblicano della Georgia, Brian Kemp, che si era opposto ai blocchi, aveva annunciato che li avrebbe sollevati nel suo stato. Trump lo ha castigato pubblicamente nei termini più forti, spingendo i media in un'orgia di accuse secondo cui Kemp stava trasformando la Georgia in un campo di sterminio. Come è successo, la Georgia è diventata sana. Ma non importava.

Il default più grande e significativo, tuttavia, è stato quello delle chiese cristiane d'America – tutte – dai loro gerarchi ai loro sacerdoti, pastori e ministri. La loro lamentela con le chiusure mette da parte una verità molto più importante per la dignità umana di qualsiasi cosa abbia a che fare con qualsiasi disturbo fisico – l'unica verità che mette tutto il potere umano nella giusta prospettiva, la verità su cui poggia la nostra stessa civiltà: che nessun potere umano possiamo produrre vero e falso, giusto e sbagliato, non più di quanto possiamo fare noi stessi, e che, quindi, siamo obbligati a "rendere a Cesare le cose che sono di Cesare e a Dio le cose che sono di Dio".

Le congregazioni ebraiche sono state ugualmente invidiate.

Anche l'accordo delle chiese di sospendere il culto pubblico e la distribuzione dei sacramenti ha contraddetto il loro dovere. Fino al 2020, il clero cristiano si sentiva obbligato non solo a offrire adorazione pubblica a chiunque, ma anche a cercare i malati, a offrire sacramenti ai moribondi, specialmente nei luoghi in cui le vittime delle piaghe si frappongono tra la vita e la morte, indipendentemente dalle conseguenze. Poiché arrendersi ai dettami secolari riguardo al comportamento dei congregati, anche in chiesa non può essere giustificato in termini cristiani, non avrebbe attraversato le generazioni precedenti delle menti degli uomini di chiesa.

Se questa generazione di dirigenti della chiesa avesse semplicemente praticato la loro fede, anche solo facendo silenzio sulle affermazioni della classe dominante sul COVID-19 piuttosto che ignorando, sostenendole sottomesse, avrebbero conservato il loro credito intellettuale e morale per aiutare la popolazione in generale a trattare con la crescente consapevolezza di essere stati ingannati. Invece, hanno scelto di essere complici con Cesare di stagno. Quindi, poiché gli americani affrontano l'amaro fatto che siamo stati feriti peggio che per nulla, le chiese si sono in gran parte squalificate come arbitri della verità.

La verità e la chiarezza su ciò che la storia registrerà come il colpo di stato COVID del 2020 è la condizione necessaria per il popolo americano per superare i suoi effetti. Il superamento di tali effetti deve iniziare screditando quelle pretese e la reputazione di coloro che le hanno fatte.

Chi ci condurrà?

La leadership senza compromessi è insufficiente perché poche persone di spicco hanno resistito alle pressioni della classe dirigente per unirsi alla sua narrazione COVID. Ma gli americani sono così ansiosi per la verità su ciò che è accaduto, ciò che sta accadendo; così sottili sono le menzogne ​​su cui si è basata la truffa e così abbondanti sono le risorse per stabilire la verità; gli americani sono così affamati di esempi di successi nel contrastare la truffa, che possono bastare alcuni leader coraggiosi in posti chiave.

Quanto segue delinea come il Senato degli Stati Uniti può funzionare come una commissione di verità in merito ai vari aspetti del colpo di stato di COVID e in che modo i governatori di stato così inclini possono fornire una guida pratica per motivare, guidare e legittimare la vita indipendentemente dalla nostra classe dirigente disfunzionale.

Per quanto riguarda quest'ultimo, notiamo che il modo in cui gli stati e le località gestite dai democratici hanno gestito l'evento COVID differisce da quello dei luoghi altrimenti governati come se fossero da regimi, paesi, persino civiltà, estranei l'uno all'altro. Questa è ancora una prova in più che la società americana si è in gran parte divisa in pezzi incompatibili e che l'evitamento della guerra civile può dipendere dalla tolleranza reciproca delle vie di separazione. Più su quello qui sotto.

Commissione per la verità

In passato, poiché il comportamento scorretto di importanti persone confondeva e divideva gli americani, i saggi senatori convocavano alle udienze pubbliche coloro che erano coinvolti nelle controversie, li mettevano sotto giuramento e quindi la possibile pena per spergiuro e stabilivano la verità spesso scomoda su cui il paese veniva insieme. Nel 1948 le udienze del senatore Richard Nixon (R-CA) mostrarono senza dubbio quanto profondamente l'intelligence sovietica fosse penetrata nel nostro governo. Tra il 1951 e il 1957, il senatore Estes Kefauver (D-TN) espose e quindi smantellò il controllo mafioso del movimento operaio americano. Nel 1974 le udienze del senatore Sam Ervin (D-NC) non lasciarono dubbi sul ruolo del presidente Nixon nella copertura di Watergate. Oggi, la truffa COVID si basa su menzogne ​​e false dichiarazioni di innumerevoli persone importanti, una rigorosa testimonianza pubblica sotto giuramento può esporre loro e coloro che li diffondono.

A causa delle giurisdizioni e / o dei presidenti particolarmente abili, il Comitato del Senato per la sicurezza interna e la sorveglianza, la salute, l'istruzione e il lavoro, la finanza e la magistratura, ciascuno può illuminare le proprie luci particolari su aspetti specifici del problema.

La commissione per gli affari governativi del senatore Ron Johnson (R-WI), con la supervisione dei Centri per il controllo delle malattie, può stabilire chiaramente come le sue relazioni con i laboratori cinesi, con l'Organizzazione mondiale della sanità e con lo stesso governo cinese hanno modellato il modo in cui Il governo degli Stati Uniti ha trattato COVID. Dopo aver acquisito enormi poteri nella vita americana, il CDC può indagare sul livello di competenza che ha portato al suo compito. Che cosa giustifica la sua pretesa di gestione scientifica? Il Comitato può anche verificare in che modo la spesa di fondi e gli sforzi del CDC tra una varietà di argomenti politici e non sanitari hanno influito sulla sua disponibilità a gestire la ricorrenza di virus da luoghi esotici.

La sua sottocommissione per la supervisione e la gestione delle emergenze, sotto il senatore Rand Paul (R-KY), egli stesso un medico, è in una buona posizione per esporre chi sapeva cosa dire del virus COVID-19, quando lo sapevano, chi ha detto al pubblico cosa, e su quale base. Il pubblico ha notato con costernazione la discrepanza e le contraddizioni su COVID-19 da presunti esperti medici, in particolare il Dr. Anthony Fauci.

In momenti diversi, questi esperti ci hanno detto che il virus rappresentava un pericolo molto piccolo e che era una minaccia mortale per tutti noi, che le maschere erano inutili e quindi essenziali. Sulla base delle loro numerose affermazioni, centinaia di milioni di vite americane sono state distrutte e milioni continuano a languire sotto "linee guida" che non hanno senso sulla loro faccia. Interrogazioni di esperti sotto giuramento di fronte alle telecamere possono permettere al popolo americano di giudicare da sé il senso che hanno. Gli esperti dovranno rivelare quale competenza medica avrebbe potuto portarli a stigmatizzare i giovani relativamente inalterati dal COVID per andare in spiaggia senza contestare il maggior numero di neri americani ad alto rischio che si ribellavano nelle strade.

La giurisdizione del Comitato finanziario del senatore Charles Grassley (R-IA) comprende l'indennità di disoccupazione, i servizi sociali e Medicare / Medicaid. L'evento COVID, che ha causato la presentazione di una disoccupazione a circa quaranta milioni di persone, ha imposto oneri insoliti a tutti i tipi di servizi governativi e ha arrostito i mercati alimentari in modi dannosi per la salute, oltre a suggerire un'eventuale fissazione dei prezzi, questo comitato è ben posizionato per svelare i fili causali tra le restrizioni che i governi hanno posto sulla popolazione e i problemi che ne sono derivati. Grassley, uno dei migliori investigatori del Senato, può mostrare categorie e individui feriti dai blocchi e chiamare i governatori per quadrare il danno che hanno causato con i benefici che sostengono di aver raggiunto. Chi ha perso il lavoro? Chi ha distrutto i miei affari? dove devo andare per ricostruire ciò che ho perso? Queste sono alcune delle domande che il comitato può porre ai funzionari per conto del popolo americano. Grassley e il democratico di rango Ron Wyden (D-OR) possono anche mettere a frutto l'esperienza del loro personale riguardo alle case di cura per sondare come la politica del governo ha portato all'olocausto che il COVID-19 ha creato in loro.

I genitori di tutta l'America si chiedono le basi su cui è stato dimezzato l'anno scolastico 2019-2020 e le basi su cui è stato compromesso l'anno 20-21. La sottocommissione per l'infanzia e le famiglie del senatore Rand Paul può porre tali domande in modo autorevole ai funzionari che hanno fatto quella telefonata, confrontando i rischi previsti con la realtà e confrontandoli con i risultati della perdita di istruzione e delle perturbazioni sociali.

Gli americani chiedono da quali giusti governatori e sindaci essenzialmente mettere le persone agli arresti domiciliari senza il giusto processo, e li hanno fatti arrestare per attività come giocare nel parco o remare in mare; con quale diritto chiudono i servizi religiosi, ecc. Cos'altro può fare il governo in violazione della Carta dei diritti? Secondo la Costituzione degli Stati Uniti, quali sono i limiti agli obblighi e ai diritti dei cittadini? Queste sono alcune delle domande con cui il senatore Ted Cruz (R-TX) può confrontarsi con funzionari federali, statali e locali convocati davanti alla sottocommissione giudiziaria del Senato sulla Costituzione. Cruz avrebbe anche convocato funzionari della divisione per i diritti civili del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e avrebbe chiesto perché non hanno trattato la negazione dei funzionari statali e locali del libero esercizio della religione e della libertà di riunione come violazioni del Primo Emendamento. Qual è la loro comprensione dei diritti civili?

Il popolo americano ha interesse a sapere come la mentalità degli attuali funzionari sta cambiando il significato pratico delle parole della Costituzione. Cruz potrebbe chiedere, i funzionari del governo hanno cambiato il significato dell'accordo di base tra popolo e governo, cosa resta dell'obbligo del popolo di obbedire al governo?

Esemplare   Comando

Contrastare pubblicamente i pensieri, le azioni e le conseguenze dei funzionari e dei professionisti che hanno reso l'evento COVID una tale tragedia con quelli dei funzionari e dei professionisti che hanno condotto in direzioni opposte non sarebbe il minimo dei risultati benefici di audizioni serie. La maggior parte degli americani non sa, ma dovrebbe, che diversi Stati Uniti non hanno mai chiuso, mentre altri hanno ridotto le attività molto meno di artisti del calibro di California e New York. Come il governo svedese, i funzionari di questi Stati non hanno mai visto la ragione di credere che il COVID fosse la peste e credevano che l'esercizio della responsabilità individuale nei confronti di se stessi fosse la più sicura garanzia di sicurezza per tutti.

Ma le differenze in ciò che è accaduto in California e in Florida, nel New Jersey e nel South Dakota non parlano da sole. Questo è il motivo per cui il pubblico trarrebbe beneficio dal vedere i governatori di questi stati difendere le loro prospettive ampiamente diverse sul COVID e i loro risultati.

Prospettiva

Dovrebbe essere chiaro che l'evento COVID in America riguarda solo tangenzialmente la salute. È essenzialmente una campagna politica basata sulla finzione della salute. Basta esaminare le notizie dall'estero per vedere che ciò è vero anche in tutto il mondo occidentale. Per tutto il tempo, la campagna dei governi e delle élite associate ha sostanzialmente soffocato l'attività sociale ed economica. Non da ultimo, e non per inciso, ha soffocato la palese opposizione politica che aveva sempre più assediato i governi e le élite di tutto il mondo occidentale.

Durante il decennio precedente, i vari fallimenti e inadeguatezze di questi governi ed élite, di "Davos Man", erano diventati l'argomento principale del discorso pubblico. Per lo meno, la campagna COVID ha cambiato il tema della sicurezza fisica e della sopravvivenza economica. Davos Man rafforzò il controllo usando il potere coercitivo dello stato in modo più energico che in tempo di guerra , coprendo la sua classe sostenendo di parlare per "scienza" in un modo che preclude il contro-argomento.

In America come altrove, non c'erano dubbi su quali settori della società fossero da quale parte, quali erano i protagonisti della campagna, i vincitori e i perdenti. I governi, le loro burocrazie, i principali partiti politici legacy, le celebrità e i media, Davos Man, erano da una parte. Dall'altro c'erano persone della classe media e i loro rappresentanti "populisti". Mentre l'estate dell'emisfero nord bandiva l'ultimo virus respiratorio, Davos Man si sforzò di fare quante più restrizioni possibili parte di una "nuova normalità".

In Europa come in America, la vicenda COVID non fu che l'ultimo round in cui gli stessi protagonisti si erano affrontati. Lì come qui, il linguaggio e gli atteggiamenti con cui Davos Man ha denigrato i suoi presunti inferiori nella vicenda COVID si adattano perfettamente ai precedenti schemi della più ampia lotta a lungo termine.

Se ci fossero stati dubbi sul fatto che il virus COVID-19 fosse più un'occasione che una causa, svanì alla fine di maggio poiché, su entrambe le sponde dell'Atlantico, Davos Man passò al rimprovero della gente comune e della sua civiltà e ne sgretolò un'altra campagna per respingere le sfide al suo potere.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/6hiiy4mZ4jQ/it-reeks-orwell-covid-coup-how-unlock-ourselves in data Mon, 27 Jul 2020 21:05:00 PDT.