Come i miliardari controllano le elezioni americane

Come i miliardari controllano le elezioni americane Tyler Durden Sun, 08/02/2020 – 23:40

Autore di Eric Zuesse tramite la Strategic Culture Foundation,

Il grande giornalista investigativo Glenn Greenwald ha tenuto una lezione di un'ora su come i miliardari americani controllano il governo degli Stati Uniti, ed ecco un riassunto modificato della sua apertura di venti minuti, con citazioni chiave e asserzioni dalla sua apertura – e quindi verrà discusso il suo contesto più ampio brevemente:

"In che modo il Congresso mantiene la guerra senza fine – Aggiornamento del sistema con Glenn Greenwald" – The Interccept, 9 luglio 2020

2:45 : C'è “questa enorme scissione tra il modo in cui i membri del Congresso si presentano, le loro immagini, retorica e marchio, ciò che presentano agli elettori, da un lato, e la realtà di ciò che fanno nelle viscere del Congresso e il ventre degli atti del Congresso, dall'altro. La maggior parte dei componenti nei loro distretti di origine non hanno idea di cosa stiano facendo le persone per cui hanno votato, e questo divario tra convinzione e realtà è enorme. "

Quattro importanti emendamenti al bilancio militare sono stati discussi in Aula proprio ora, come segue:

  1. per impedire a Trump di ritirare le truppe dall'Afghanistan.

  2. per impedire a Trump di ritirare 10.000 truppe dalla Germania

  3. limitare l'assistenza degli Stati Uniti all'attentato dinamitardo dello Yemen da parte dei Saud

  4. richiedere a Trump di spiegare perché vuole ritirarsi dal Trattato sulle forze nucleari intermedie

Su tutte e quattro le questioni, la posizione pro-imperialista ha prevalso con voti quasi unanimi – schiacciante in entrambe le Parti. La figlia di Dick Cheney, il repubblicano Liz Cheney, ha dominato i dibattiti, sebbene la Camera dei rappresentanti sia ora guidata da democratici, non repubblicani.

Greenwald (citando altri investigatori) documenta che i mezzi di informazione statunitensi stanno tentando di ingannare gli elettori per ritenere che vi siano differenze fondamentali tra le parti. "La misura in cui si scontrano è selvaggiamente esagerata" dalla stampa (al fine di pompare le percentuali di americani che votano, in modo da mantenere, sia a livello nazionale che internazionale, la menzogna che l'America sia una democrazia – in realtà rappresenta gli interessi di gli elettori).

16:00 : Il presidente del Comitato dei servizi armati della Camera – che scrive il budget annuale del Pentagono di quasi $ 750 miliardi – è il veterano (23 anni) democratico della Camera Adam Smith dello Stato di Washington del Boeing.

"La maggior parte del suo distretto sono persone di colore". È "chiaramente un falco a favore della guerra" un neoconservatore coerente, votato per invadere l'Iraq e tutto il resto.

"Questo è ciò che Nancy Pelosi e House Democrats hanno scelto di dirigere il comitato dei servizi armati della Camera – qualcuno con questo record".

È "il singolo membro più influente del Congresso quando si tratta di modellare la spesa militare".

È stato preparato da un democratico progressista e "l'industria della difesa ha aperto le loro casse" e ha permesso ad Adam Smith di sconfiggere lo sfidante.

* * *

Questa è l'apertura.

Greenwald ha continuato, successivamente, a discutere altri nominati chiave di Nancy Pelosi che sono quasi importanti quanto Adam Smith, nel definire il bilancio militare del governo. Sono tutti corrotti. E poi è andato, più a lungo, a descrivere i metodi per ingannare gli elettori, come il modo in cui questi stessi democratici che sono in realtà agenti dei miliardari che possiedono gli appaltatori della "difesa" e dei "media", ecc., Fanno campagna per I voti dei democratici sottolineando quanto sia malvagio il Partito repubblicano sulle questioni che gli elettori del Partito democratico tengono molto più di quanto non facciano sulle distruzioni americane di Iraq, Siria, Libia, Honduras e Ucraina e imponendo schiaccianti blocchi economici (sanzioni) contro i residenti in Iran, Venezuela e molte altre terre. Gli elettori del Partito Democratico si preoccupano molto delle ingiustizie e delle sofferenze dei neri americani e di altre minoranze, e delle povere donne americane, ecc., Ma sono soddisfatti di votare per senatori e rappresentanti che in realtà rappresentano appaltatori della "difesa" e altre società profondamente corrotte, invece di rappresentare i propri elettori. È così che le persone più corrotte in politica vengono rielette, ripetutamente, dagli elettori ingannati. E – come mostrano i voti quasi unanimi del comitato – quasi tutti i membri del Congresso degli Stati Uniti sono profondamente corrotti.

Inoltre: l'avversaria di Adam Smith nelle primarie del Partito Democratico del 2018 era Sarah Smith (nessuna relazione) e ha cercato di discutere contro il record di voto neoconservatore di Adam Smith, ma la copertura della stampa che ha ricevuto nel suo distretto congressuale lo ha ignorato, al fine di mantenere quelle gli elettori al buio sulla realtà chiave. Considerando che Sarah Smith ha ricevuto una certa copertura da Greenwald e da altri giornalisti di The Intercept che hanno affermato che "Sarah Smith ha sollevato la sua sfida in gran parte in opposizione a ciò che ha lanciato come il suo approccio falco alla politica estera", e che "ha sistematicamente sollevato le sue opinioni di politica estera falco e le donazioni della campagna dagli appaltatori della difesa come temi centrali della campagna ", solo pochissimi degli elettori in quel distretto hanno seguito tali media nazionali, e molto meno sapevano che Adam Smith era nelle tasche dei miliardari della" difesa ". E così, le grandi aziende produttrici di armi del Pentagono hanno sconfitto un progressista che, se eletto, avrebbe aiutato a riorientare le spese federali lontano dalla vendita di bombe per essere usate dai sauditi per distruggere lo Yemen, e invece per fornire una migliore istruzione e occupazione -prospetti ai neri, ai marroni e alle altre persone, ai poveri e a tutti, in quel distretto congressuale e tutti gli altri. Inoltre, dal momento che Adam Smith ha avuto un discreto record di voti sui tipi di questioni che i neri e le altre minoranze considerano più importanti e più rilevanti di cose come la sua aver votato per Bush per invadere l'Iraq, Sarah Smith non aveva davvero altra opzione pratica che di criticarlo per quanto riguarda il suo record di voto falco, che gli elettori di quel distretto non si preoccupavano nemmeno. In realtà i miliardari avevano intrappolato Sarah Smith (proprio come, a livello nazionale, avevano intrappolato Bernie Sanders).

Naturalmente, il pubblico di Greenwald è chiaramente elettore del Partito Democratico, al fine di informarli di quanto sia ingannevole il loro Partito. Tuttavia, il Partito Repubblicano opera esattamente allo stesso modo, sebbene utilizzi diversi inganni, perché gli elettori del Partito Repubblicano hanno priorità molto diverse rispetto agli elettori del Partito Democratico, e quindi ignorano altri tipi di inganni e atrocità.

Numerosi sondaggi (per esempio, questo e questo ) mostrano che gli elettori americani, ad eccezione della minoranza repubblicana, vogliono un governo "bipartisan"; ma la realtà in America è che questo paese in realtà ha già questo: il governo degli Stati Uniti è in realtà bipartisan corrotto e bipartisan malvagio. In effetti, è quasi unanime, è così bipartisan, in realtà. Questo è il modo in cui funziona effettivamente il governo americano, specialmente nei voti congressuali che i media non pubblicizzano. Tuttavia, dal momento che giace così tanto, e anche i suoi media (controllati anche dai suoi miliardari) fanno altrettanto, e dal momento che nascondono invece di esporre il marciume più profondo, il pubblico non lo sa nemmeno. Non conoscono la realtà. Non sanno quanto il loro governo sia effettivamente corrotto e malvagio. Votano e pagano solo le tasse. Questa è la misura in cui "partecipano" effettivamente al "loro" governo. Tragicamente non conoscono la realtà. È nascosto da loro. È censurato dagli editori, dai produttori e da altri dirigenti dei media "notizie" dei miliardari. Queste sono le verità che non possono passare attraverso i filtri di quei dirigenti. Queste sono le verità che vengono filtrate, anziché riportate. Nessuna democrazia può funzionare in questo modo – e, naturalmente, nessuno lo fa.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/Ez_B0heHfc4/how-billionaires-control-american-elections in data Sun, 02 Aug 2020 20:40:00 PDT.