Un’altra rivolta dichiarata a Portland dopo che la sinistra ha appiccato il fuoco all’interno dell’edificio del sindacato di polizia

Un'altra rivolta dichiarata a Portland dopo che la sinistra ha appiccato il fuoco all'interno dell'edificio del sindacato di polizia Tyler Durden Sun, 08/09/2020 – 13:55

Un'altra notte, un'altra rivolta dichiarata a Portland, dopo il ritiro delle truppe federali dalla città governata dai Democratici nel mese più violento degli ultimi decenni .

Sabato notte – tre giorni dopo che il sindaco Ted Wheeler ha definito i manifestanti “ tentati omicidi '' dopo che i manifestanti hanno cercato di bruciare un distretto di polizia mentre gli agenti erano ancora all'interno – un altro gruppo di manifestanti ha fatto irruzione in un edificio del sindacato di polizia e ha appiccato un incendio “ per lo più pacifico ''.

Secondo una dichiarazione riportata dal Daily Mail, tre agenti sono rimasti feriti, incluso uno che è stato ricoverato in ospedale, mentre la polizia ha tentato di sgomberare diverse centinaia di manifestanti dall'edificio della Portland Police Association (PPA).

La polizia ha detto che un gruppo del Peninsula Park ha marciato verso l'edificio del PPA, che si trova a circa cinque miglia a nord del tribunale federale che era stato l'obiettivo della violenza notturna all'inizio di questa estate.  

Secondo quanto riferito, circa 20 manifestanti hanno fatto irruzione nell'edificio, appiccato il fuoco e si stavano aggiungendo ad esso quando gli ufficiali hanno rilasciato la dichiarazione di rivolta subito dopo le 23.30 .

Il video mostrava fumo e fiamme nell'edificio mentre gli ufficiali fuori formavano una fila e usavano colpi di lampo e bombole di fumo per forzare la protesta a diversi isolati di distanza. – Posta giornaliera

Detto questo, secondo Oregon Live , la maggior parte dei manifestanti che circondavano l'edificio del PPA è rimasta calma fino all'arrivo della polizia e ha dichiarato una rivolta mentre iniziava a dividere la folla.

La polizia ha usato "munizioni per il controllo della folla", forza fisica e gas lacrimogeni per liberare i manifestanti, con alcuni lanciatori di oggetti contro gli ufficiali. Alle 2 del mattino la folla si era dissipata, secondo una dichiarazione.

All'inizio di sabato pomeriggio, i manifestanti hanno tenuto manifestazioni pacifiche in tutta la città, tuttavia dopo il tramonto le cose si sono trasformate in un'altra notte di caos che ricorda la dichiarazione di rivolta del mercoledì della città.

Giovedì notte, i manifestanti di sinistra hanno attaccato gli agenti di polizia con bottiglie di vetro e hanno gettato vernice su una donna anziana che stava cercando di convincerli a smettere di distruggere la città.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/5aUZjzp-cWI/another-riot-declared-portland-after-police-union-torched-leftists in data Sun, 09 Aug 2020 10:55:00 PDT.