Una banca rovina la festa, ricorda ai commercianti che siamo così vicini al “punto di rottura”

Una banca rovina la festa, ricorda ai commercianti che siamo così vicini al "punto di rottura"

Uno sguardo all'S & P500, che ha chiuso oggi con un nuovo massimo storico ben superiore a 4.000, suggerisce che dopo un periodo di trading rangebound e alcuni modesti nervosismi di mercato di fine trimestre, i trader ancora una volta non hanno preoccupazioni in mente nemmeno titoli tecnologici a grande capitalizzazione in crescita negli ultimi giorni poiché le preoccupazioni sulla reflazione e sui tassi più elevati stanno apparentemente svanendo.

Commentando la resistenza del mercato e la volontà di spingere al rialzo anche a fronte di rendimenti più elevati, Ye Xie di Bloomberg osserva che dopo un PMI dei servizi record e quasi 1 milione di posti di lavoro aggiunti, "i titoli del tesoro sono cambiati a malapena negli ultimi due giorni". Come osserva, "questo forse suggerisce che molte cattive notizie per le obbligazioni sono nel prezzo. Dopo tutto, i mercati hanno ora scontato quattro aumenti dei tassi fino alla fine del 2023, quando la Fed ha indicato che intende mantenere i tassi invariati per tutto il tempo. " E con i rendimenti in stallo, anche il rally del dollaro sembra perdere un po 'di slancio (ironicamente, proprio come Goldman ha coperto il suo short sul dollaro ), e poiché l'indice DXY si trova proprio sulla media mobile a 200 giorni. Per quanto riguarda le azioni, osserva Xie, "la stabilità dei rendimenti lascia un po 'di respiro poiché i benchmark delle azioni raggiungono nuovi record".

Ha ragione … l'unica domanda è quanto tempo a lungo con questo rendimento persisterà la stabilità. Perché se lo stratega dei tassi di Deutsche Bank Steven Zang ha ragione, la prossima mossa al rialzo dei rendimenti è in arrivo.

In una nota che potrebbe riportare la sbornia ad alcuni bevitori di Kool-aid del mercato azionario, Zeng ci ricorda che l'ammontare del debito della cedola del Tesoro in sospeso sta aumentando a un ritmo record, e " ogni trimestre, il Tesoro aggiunge più di $ 650 miliardi di nuovi debito per sostituire i Buoni del Tesoro emessi lo scorso anno e per sostenere nuove spese di stimolo ".

La matematica è, per usare un eufemismo, sorprendente: anche con la Fed che acquista importi sostanziali, la quantità di offerta di cedole lasciata agli investitori privati ​​è sbalorditiva e aumenterà solo quando la Fed inizierà a ridurre i suoi acquisti.

"Tutto ciò fa sorgere la domanda: chi comprerà tutti questi buoni del Tesoro", chiede retoricamente Zeng (soprattutto perché la prossima mossa della Fed non è più un QE ma un eventuale tapering del QE) . Come recentemente evidenziato da DB, le famiglie hanno assunto un ruolo crescente nella proprietà dei Treasury, rappresentando quasi la metà delle emissioni nette totali tra il 2017 e il 2020.

Il rischio, tuttavia, come ha fatto notare Janet Yellen al Congresso la scorsa settimana, è che un debito eccessivo del Tesoro di proprietà delle famiglie (e in generale) possa escludere altre forme di investimento produttivo e di spesa privata. Ciò significa che l'eccessivo affidamento su un qualsiasi settore per acquistare tanti titoli del Tesoro e potenzialmente spingersi oltre il loro limite naturale potrebbe anche causare problemi per il futuro.

Zeng osserva poi che il modello della banca suggerisce che l'aumento dell'emissione di cedole dallo scorso anno ha aumentato il rendimento a 10 anni di circa 48 pb, sebbene circa 30 pb di questo sia stato compensato dall'acquisto da parte della Fed di 80 miliardi di dollari al mese.

La domanda è: cosa viene a galla tutto questo e quando il mercato si rende conto che la MMT non è altro che una cazzata. Zeng non conosce la risposta, ma scrive che "guardando al futuro, il Tesoro farà presto un'altra revisione delle dimensioni delle sue emissioni di cedole rispetto alle attuali esigenze di finanziamento; si aspetta che i riflettori siano sulla sua decisione tra poche settimane".

Speriamo che riescano a tirare fuori un altro albero magico dei soldi dal loro cappello … o almeno un coniglio ..

Tyler Durden Mar, 04/06/2021 – 05:36


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/waQfV9Dh_MQ/one-bank-spoils-party-reminds-traders-we-are-close-breaking-point in data Tue, 06 Apr 2021 02:36:00 PDT.