Più l’UE stringe la sua presa, più paesi scivolano tra le sue dita

Più l'UE stringe la sua presa, più paesi scivolano tra le dita Tyler Durden Lun, 26/10/2020 – 05:00

Scritto da Tom Luongo tramite Gold, Goats, blog 'n Guns,

Finalmente sembra che la saga di quattro anni e mezzo della Brexit stia arrivando a una fine ignominiosa. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha definito il bluff finale dei burocrati incompetenti a Bruxelles, allontanandosi dai colloqui commerciali lasciando la porta aperta.

Ma quella porta è aperta solo se l'UE è disposta a strisciare in ginocchio e dare al Regno Unito ciò che vuole, un accordo di libero scambio minimo, in stile Canada, offerto dall'allora presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

L'UE ha giocato duro dando zero terreno per quattro anni, minando il Regno Unito dall'interno delle proprie strutture politiche e burocratiche. Era tanto trasparente quanto cinico, ma non poteva influenzare il popolo britannico e questo diede a Johnson la volontà politica di dire semplicemente no.

Ed era questa posizione di negoziazione da palla dura che aveva funzionato in passato, finalmente si infranse come onde lungo le scogliere di Dover. Il motivo per cui fallì era che l'arroganza era alimentata da potenti forze che si davano le spalle,

Credevano che il potere della coercizione fosse più forte della volontà del popolo britannico.

E si sbagliavano. Morto sbagliato.

In un istante lo scorso fine settimana l'intera facciata dell'inevitabilità dell'UE è svanita quando Johnson è andato in TV e ha detto al mondo di prepararsi per una Brexit senza accordo, indipendentemente dal fatto che fosse il risultato ottimale o meno.

Ha segnalato al resto d'Europa che non devi più prendere i diktat di un gruppo di tecnocrati incoscienti e non eletti se non vuoi. E questo fallimento nel garantire la sottomissione dei britannici avrà conseguenze immense durante il prossimo ciclo elettorale in Europa.

Questo è il motivo per cui la finzione della Seconda Ondata della Coronapocalisse persiste in tutto il continente. Germania, Francia, Spagna e altri paesi stanno implementando il peggior tipo di serrature draconiane su persone appese a un filo mentre i pols a Bruxelles progettano come continuare a portare avanti i loro piani per un futuro con le persone intrappolate nel neo-feudalesimo della corporatocrazia dell'UE.

Questi blocchi non hanno nulla a che fare con la salute pubblica. Hanno tutto a che fare con il mantenimento della salute politica delle attuali classi dirigenti. Niente di più.

E includo anche il Regno Unito in questo, ma per ragioni diverse. Ho la sensazione che, anche se Johnson può aver dato all'UE "due dita in alto", l'UE e coloro che la stanno dietro non hanno ancora finito con gli inglesi.

Allontanarsi dai narcisisti invoca inevitabilmente rabbia. La posta in gioco per il progetto europeo è troppo alta perché i fastidiosi britannici se ne allontanino e diano un'idea sbagliata a tutti gli altri.

Quindi, credo fermamente che dovremmo cercare più segni della stessa tattica di rivoluzione dei colori in mostra negli Stati Uniti per deporre Donald Trump nel Regno Unito. Non escludo un tentativo di colpo di stato contro Johnson nelle prossime sette settimane.

Questo è il motivo per cui penso che stia imponendo blocchi simili nel Regno Unito per gestire l'inevitabile attivazione delle "forze di terra" una volta che le cose saranno messe al tappeto entro la fine dell'anno.

La Brexit ha messo in luce una miriade di linee di frattura all'interno dell'UE, in particolare tra i due pesi massimi, Germania e Francia. E Johnson, nonostante tutta la sua organizzazione caotica, lo ha capito perfettamente, interpretando Angela Merkel ed Emmanuel Macron l'uno contro l'altro catturando i loro programmi nell'ambra così quando è arrivato il momento cruciale, erano paralizzati dall'inazione.

Le donnole su entrambi i lati del canale hanno rifiutato di accettare il voto per una serie di motivi, ma non importava.

Il Regno Unito ha sempre avuto il sopravvento in questa situazione se ha mantenuto la sua posizione, ha fatto conoscere le sue richieste e negoziato come un bambino uguale piuttosto che ribelle.

Sempre il genitore violento, il Consiglio dell'UE e il suo capo negoziatore continuano a trattare i britannici come hanno trattato la Grecia nel 2015 e ora sono apertamente furiosi che nessuno li prenda sul serio.

Ma perché qualcuno dovrebbe prendere sul serio Bruxelles, se non perché è sostenuta dalle istituzioni fallimentari e sclerotiche del dopoguerra che si sono rivelate complici della distruzione totale della cultura occidentale e della vitalità economica che stanno spingendo su di loro un grande ripristino, che lo vogliano o non?

Non c'è bisogno di guardare oltre il modo insipido in cui Merkel ha gestito l'ovvio lavoro di intelligence che circonda il personaggio dell'opposizione russa Alexei Navalny. Navalny è un nessuno fuori dalle sale della CIA e dell'MI-6 che, attraverso i media, lo vendono all'Occidente come una grande spina nel fianco del presidente russo Vladimir Putin.

Ma non è niente del genere. Ora ha meno persone che si presentano ai suoi "comizi" di Joe Biden. Quindi, l'idea che Putin possa avvelenare questo idiota è ridicola. Eppure, poiché l'UE, e in particolare la Germania, hanno così paura di far arrabbiare gli Stati Uniti, hanno intrattenuto questa fantasia sperando che i russi li salvassero e giochino con la finzione, minacciando pubblicamente il completamento del gasdotto Nordstream 2 su di esso.

Putin ha detto alla Merkel di andare a zero, e perché no? Sarà fuori dai giochi tra un anno.

Quindi, ora ha perso personalmente la Russia come potenziale alleato per la Germania. Invece di scegliere finalmente da che parte stare, la Merkel, sempre il soldato rispettoso, ha continuato a giocare con gli Stati Uniti e la Russia a vicenda alienandoli entrambi.

La Germania non riceverà alcun aiuto dalla Russia quando un Trump vendicativo di secondo mandato stringerà ancora di più le viti su di lei. Perché smettila di guardare i sondaggi progettati per illuminarti e guarda cosa sta succedendo negli Stati Uniti. La gente camminerà sui vetri rotti per votare per Trump. La più grande preoccupazione per Biden è se sporcherà i suoi dipendenti.

La Merkel ha giocato per il tempo sperando di far scadere il tempo a Trump e Johnson durante le elezioni statunitensi e costerà tutto alla Germania a lungo termine. Ha una possibilità dopo le elezioni per sistemare le cose con Putin, ma non scommetterci.

Una volta che perde la Russia, perderà le nazioni di Visegrad mentre gli Stati Uniti abbandonano l'Europa e il 21 ° secolo trasformerà in modo molto scortese un'élite europea arrogante e vanagloriosa.

Se la leadership dell'UE vuole essere presa sul serio, deve agire come leader mondiale e non come un gruppo di liceali vendicativi in ​​lizza per il presidente di classe. Il fatto che queste persone incompetenti guidino alcuni dei paesi più potenti del mondo dovrebbe spaventarti.

Riflettono anche molto male sulle persone che stanno dietro di loro, che mi piace chiamare The Davos Crowd , le cui politiche sono stati scelti per attuare.

E ora che il meglio di tutti i possibili Brexit è a portata di mano, il resto dell'Europa riceverà una lezione obiettiva su quanto costa tenerli in giro mentre il Regno Unito prospera nel mondo post-Brexit e perché non dovrebbero ''. t aver paura dell'ira dell'UE.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/28mXceRqnGo/more-eu-tightens-its-grip-more-countries-slip-through-its-fingers in data Mon, 26 Oct 2020 02:00:00 PDT.