Nonostante le “notizie positive” sul fronte dei vaccini, le prospettive rimangono “estremamente incerte”, dice Powell al Congresso in osservazioni preparate

Nonostante le "notizie positive" sul fronte dei vaccini, le prospettive rimangono "estremamente incerte" Powell dice al Congresso in osservazioni preparate Tyler Durden Lun, 30/11/2020 – 17:15

In quella che è stata in gran parte una ripetizione dei suoi commenti del 12 novembre a un panel ospitato dalla BCE, il presidente della Fed Powell ha avvertito i legislatori che l'economia statunitense rimane in uno stato danneggiato e incerto, nonostante i progressi compiuti nello sviluppo dei vaccini Covid-19, esortandoli ancora una volta per rilasciare lo stimolo fiscale tanto necessario.

"Le notizie recenti sul fronte dei vaccini sono molto positive per il medio termine", ha detto Powell in una testimonianza preparata rilasciata lunedì prima di un'audizione di martedì davanti alla commissione bancaria del Senato, anche se per non esagerare con l'ottimismo – poiché ciò potrebbe chiudere le speranze di ogni nuovo disegno di legge di stimolo, ha detto che "permangono sfide e incertezze significative, compresi i tempi, la produzione e la distribuzione e l'efficacia tra i diversi gruppi".

Di conseguenza, " le prospettive per l'economia sono straordinariamente incerte e dipenderanno, in larga parte, dal successo degli sforzi per tenere sotto controllo il virus".

E mentre l'attività economica "ha continuato a riprendersi dal livello depresso del secondo trimestre" negli ultimi mesi ", il ritmo del miglioramento si è moderato" , ha detto Powell, in quello che è un preambolo dell'ultima richiesta di qualche trilione di fondi di stimolo fiscale, che la Fed promette di monetizzare rapidamente. Se il Congresso accetterà o meno di sbloccare i fondi dipenderà probabilmente dall'esito delle elezioni di ballottaggio in Georgia a gennaio, che decideranno la composizione del Senato.

L'udienza di domani sarà la prima apparizione di Powell e del Segretario al Tesoro Steven Mnuchin insieme da quando non erano d'accordo sulla scadenza di diversi programmi di prestito di emergenza istituiti dopo la pandemia di marzo.

Commentando le "13 (3)" strutture di emergenza della Fed, Powell ha affermato che questi programmi "servono da sostegno ai principali mercati del credito e hanno contribuito a ripristinare il flusso di credito dai prestatori privati ​​attraverso i normali canali. Abbiamo impiegato questi poteri di prestito per misura senza precedenti. I nostri poteri di prestito di emergenza richiedono l'approvazione del Tesoro e sono disponibili solo in circostanze molto insolite, come quelle in cui ci troviamo oggi. Molti di questi programmi sono stati supportati da finanziamenti del Coronavirus Aid, Relief, and Economic Security Act (legge CARES). "

Powell ha anche affermato che il Main Street Lending Program della Fed – sebbene attualmente non ampiamente utilizzato – "offre un sostegno al credito per le aziende che attualmente non hanno bisogno di finanziamenti, ma potrebbero farlo se la pandemia continua a erodere le loro condizioni finanziarie".

Detto questo, Powell ha ammesso che il CARES Act assegna l'autorità esclusiva sui suoi fondi a Mnuchin, scrivendo che "il Segretario ha indicato che questi limiti non consentono alle strutture finanziate dal CARES Act di effettuare nuovi prestiti o acquistare nuove attività dopo il 31 dicembre di questo anno. Di conseguenza, la Federal Reserve restituirà la parte inutilizzata dei fondi assegnati ai programmi di prestito che sono sostenuti dal CARES Act in relazione alla loro cessazione alla fine di quest'anno. Come ha osservato il Segretario nella sua lettera, non-CARES Act i fondi del Fondo di stabilizzazione dei cambi sono disponibili per supportare le facilitazioni di prestito di emergenza, se necessario ".

Nella sua serie di osservazioni preparate , Mnuchin ha affermato di continuare a credere "che un pacchetto fiscale mirato sia la risposta federale più appropriata" e incoraggia vivamente il Congresso " a utilizzare i 455 miliardi di dollari in fondi non utilizzati dal CARES Act per approvare un disegno di legge con sostegno bipartisan " aggiungendo che l'Amministrazione è pronta a sostenere il Congresso in questo sforzo per aiutare i lavoratori americani e le piccole imprese che continuano a lottare con l'impatto del COVID-19.

Mnuchin ha annunciato all'inizio di questo mese che quei programmi della Fed dovranno terminare alla fine di dicembre e ha chiesto alla banca centrale di restituire i finanziamenti inutilizzati autorizzati per i programmi dal Congresso. Il Tesoro ha anche detto che intende trasferire il denaro non speso nel suo conto generale, su cui il Congresso ha autorità.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/mYbUVA3DuuQ/despite-positive-news-vaccine-front-outlook-remains-extremely-uncertain-powell-tells in data Mon, 30 Nov 2020 14:15:01 PST.