Morgan Stanley riferisce che il trimestre scoppiettante conferma il miglior anno della storia della banca

Morgan Stanley riferisce che il trimestre scoppiettante conferma il miglior anno della storia della banca

Concludendo la raffica delle grandi banche di aggiornamenti del quarto trimestre, questa mattina Morgan Stanley ha riportato i risultati per l'ultimo trimestre del 2020 e probabilmente non sarà una grande sorpresa che, come Goldman ieri, siano stati stellari.

Morgan Stanley ha riportato netto di $ 3.39BN, in crescita del 50% rispetto ai $ 2.24BN un anno fa con conseguente azione rettificato di 1,92 (la società ha utilizzato un tax rate effettivo del 23% vs il 15,7% di un anno fa) smashing stime di 1,27, sulle entrate scoppio di 13,6 miliardi, in aumento del 26% a / a e oltre $ 2 miliardi al di sopra della stima di consenso di 11,54 miliardi.

L'impressionante trimestre è stato guidato da risultati stellari nella divisione core Institutional Securities (ovvero vendite e trading e ibanking), che ha infranto le aspettative:

  • Ricavi da vendite e negoziazione di azioni $ 2,50 miliardi, + 30% a / a, stima $ 2,15 miliardi
  • Ricavi di vendita e trading FICC $ 1,66 miliardi, + 31% a / a, stimati $ 1,51 miliardi
  • Le entrate dell'Investment Banking istituzionale sono di $ 2,30 miliardi, stima di $ 1,64 miliardi, poiché la sottoscrizione di azioni è più che raddoppiata rispetto all'anno precedente.

Qualche dettaglio in più:

Ba investimento guadagni in aumento del 46% rispetto a un anno fa:

– I ricavi della consulenza sono aumentati rispetto a un anno fa "guidati da maggiori operazioni di M&A completate " .

– I ricavi della sottoscrizione di azioni sono aumentati rispetto a un anno fa " guidati da maggiori ricavi su IPO, blocchi e offerte successive " .

– I ricavi da sottoscrizione a reddito fisso sono diminuiti rispetto a un anno fa " poiché i volumi inferiori hanno contribuito a un calo dei ricavi obbligazionari, parzialmente compensato da una maggiore attività guidata dagli eventi " .

Ricavi netti di vendita e trading in aumento del 32% rispetto a un anno fa:

– I ricavi netti delle vendite e delle negoziazioni di azioni sono aumentati rispetto a un anno fa "riflettendo una forte performance in tutti i prodotti e le aree geografiche guidata dall'aumento dell'attività dei clienti, con particolare forza nei derivati " .

– I ricavi netti delle vendite e delle negoziazioni a reddito fisso sono aumentati rispetto a un anno fa " riflettendo una forte performance tra le imprese, beneficiando del forte coinvolgimento dei clienti e della volatilità del mercato, con una notevole forza nei prodotti di cambio e credito".

Altri ricavi netti di vendita e negoziazione sono aumentati rispetto a un anno fa, riflettendo i guadagni sugli investimenti associati ad alcuni piani di retribuzione differita dei dipendenti.

Curiosamente, all'interno di Institutional Securities, e in modo simile a Goldman ieri, le spese di compensazione sono diminuite rispetto a un anno fa guidate da minori compensi discrezionali, parzialmente compensati dagli aumenti del valore equo degli investimenti di riferimento del piano di compensazione differita. Allo stesso tempo, le spese non compensative sono aumentate rispetto a un anno fa a causa di maggiori spese relative al volume, maggiori spese per controversie legali e un aumento dell'accantonamento per perdite su crediti su impegni di prestito non finanziati.

Lo stesso non è stato vero per la banca più grande in generale, con le spese di compensazione che sono aumentate del 4,2% a 5,45 miliardi di dollari e superiori ai 5,08 miliardi di dollari stimati, mentre le spese non compensative di 3,76 miliardi di dollari, + 30% a / a, stimano 3,26 miliardi di dollari.

Anche l'iconico gruppo di gestione patrimoniale di Morgan Stanley ha registrato un trimestre impressionante, con un fatturato netto di $ 5,68 miliardi in aumento del 24% a / a, e anche battendo le stime di $ 5,01 miliardi. L'azienda punta sulla gestione del denaro per individui benestanti e altri clienti per più della metà delle sue entrate ogni trimestre, un'attività rafforzata dalle acquisizioni di Eaton Vance Corp. ed E * Trade Financial Corp.

Lo scoppio del trimestre ha aiutato Morgan Stanley a realizzare il suo anno migliore mai registrato, generando $ 48,2 miliardi di entrate e poco meno di $ 11 miliardi di reddito netto. Come osserva Goldman, a dieci anni dall'inizio del mandato di Gorman alla guida dell'azienda, ha portato a termine due dei più grandi accordi con una delle principali banche di Wall Street. Ciò è stato accompagnato da guadagni record e da un'impennata delle azioni che ha portato la capitalizzazione di mercato dell'azienda a oltre $ 135 miliardi, ponendo fine alla reputazione di Morgan Stanley come la più piccola grande banca di Wall Street.

"L'azienda ha prodotto un trimestre molto positivo e risultati record per l'intero anno, con prestazioni eccellenti in tutte e tre le attività e le aree geografiche", ha dichiarato mercoledì in un comunicato James Gorman, CEO di Morgan Stanley.

E a giudicare dalla reazione delle azioni, il mercato è stato d'accordo, con le azioni MS in aumento fino al 3% prima del mercato dopo l'ultimo trimestre in cui la banca è stata interrotta.

Tyler Durden Mercoledì, 20/01/2021 – 08:16


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/KaFuyB4vg0U/morgan-stanley-reports-blowout-quarter-cementing-banks-best-year-history in data Wed, 20 Jan 2021 05:16:49 PST.