Molti americani stanno ora pianificando di “uscire di casa” prima del giorno delle elezioni mentre le autorità si preparano al caos

Molti americani stanno ora pianificando di "uscire di casa" prima del giorno delle elezioni mentre le autorità si preparano al caos Tyler Durden Lun, 19/10/2020 – 17:01

Scritto da Michael Snyder tramite il blog The Economic Collapse,

Sarai al sicuro dove sei attualmente se i risultati delle elezioni provocano il caos nelle strade delle nostre principali città? Molti americani stanno diventando profondamente preoccupati per la loro sicurezza personale mentre ci avviciniamo al 3 novembre, perché possono vedere cosa sta arrivando. Ci vorrà molto tempo in più per contare tutti i voti perché questa volta decine di milioni di americani votano per posta ed entrambe le parti hanno reclutato eserciti di avvocati e sono pronte a contestare i risultati delle elezioni al amara fine. Non importa chi finirà per essere dichiarato vincitore quando tutto sarà finito, ci saranno milioni e milioni di elettori molto arrabbiati là fuori che probabilmente si sentiranno come se le elezioni fossero state loro rubate, e questa è una ricetta per disordini sociali diffusi .

Vorrei davvero che potessimo tornare indietro e fare le cose in modo diverso in modo da non dover affrontare questo tipo di scenario, ma ora è troppo tardi per quello. Più di 27 milioni di americani hanno già votato e altri votano ogni giorno. Qualsiasi tentativo di aggiustare il processo dovrà attendere le elezioni future e senza dubbio deve essere risolto.

È ancora difficile per me credere che sto effettivamente scrivendo sulla possibilità di violenza dopo un'elezione presidenziale negli Stati Uniti, ma è qui che siamo come società.

In realtà, non c'è violenza nelle strade in questo momento .

Questo dovrebbe spezzare tutti i nostri cuori, perché la violenza non risolverà nulla.

Sfortunatamente, un numero crescente di persone non ascolta le voci della ragione e stiamo assistendo alla rabbia e alla frustrazione salire a livelli che non abbiamo mai visto prima.

A questo punto, la maggior parte degli americani si aspetta il peggio. Per essere più precisi, un recente sondaggio ha rilevato che il 55 percento di tutti gli elettori registrati si aspetta un aumento della violenza dopo le elezioni …

Nel sondaggio YouGov, circa il 55% degli elettori registrati ha dichiarato di pensare che la violenza sarebbe aumentata negli Stati Uniti dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre.

Poco meno dell'11% degli intervistati ha dichiarato di non aspettarsi un aumento della violenza dopo le elezioni, mentre il 33% degli elettori non era sicuro.

Ancora più allarmante, un altro sondaggio ha rilevato che più del 40% dei repubblicani e più del 40% dei democratici ritiene che la violenza sarebbe almeno "un po '" giustificata se il loro partito finisse per perdere …

A settembre, il 44% dei repubblicani e il 41% dei democratici hanno affermato che ci sarebbe stata almeno "una piccola" giustificazione per la violenza se il candidato dell'altro partito vincesse le elezioni.

Vorrei davvero che quei numeri non fossero reali, ma lo sono.

Con l'avvicinarsi del giorno delle elezioni, molti americani hanno deciso che "uscire di casa" è la cosa migliore da fare. Ad esempio, un 31enne residente a New York rimarrà con i suoi genitori il giorno delle elezioni perché crede che "la città andrà a fuoco" se Trump vincerà …

Anche Andrea, 31 anni, residente a Flatiron, ha deciso di fare le valigie prima del 3 novembre. “Sono andato dai miei genitori nel New Jersey per circa due settimane quando le proteste del BLM si sono aggravate e sono iniziati i saccheggi. Quindi voglio assolutamente uscire di qui la settimana delle elezioni ”, ha detto la specialista in pubbliche relazioni, una repubblicana che ha chiesto di non utilizzare il suo cognome. “Penso che se Trump vincerà, sarà un disastro: la città andrà a fuoco. La gente impazzirà. "

E la 42enne Ooana Trien sta progettando di trascorrere il giorno delle elezioni fuori città perché è preoccupata che "i manifestanti cercheranno di bruciare la Trump Tower"

La sostenitrice di Trump, che sta inviando la sua scheda elettorale, ha intenzione di aprire le sue porte ad altri che cercano di scappare. “Ho detto ai miei amici che chiunque volesse lasciare la città era il benvenuto qui. Un amico che vive a Washington Heights voterà la mattina [il 3 novembre] e verrà direttamente in spiaggia ”, ha detto. "Mia madre pensa che se [Trump] vince o perde, i manifestanti cercheranno di bruciare la Trump Tower".

Anche le forze dell'ordine di tutta la nazione sono profondamente preoccupate per il potenziale di violenza.

Ad esempio, nel New Jersey i funzionari hanno avvertito che potremmo potenzialmente vedere "disordini civili con conseguenti rivolte, atti violenti e vittime"

"I ritardi e il riconteggio dei risultati delle elezioni potrebbero portare a proteste e tentativi di occupare gli uffici elettorali", hanno avvertito i funzionari del Dipartimento per la sicurezza interna e la preparazione del New Jersey in una valutazione delle minacce pubblicata a fine settembre.

"Gli episodi di disordini civili che sfociano in rivolte, atti violenti e morti convergeranno con l'incertezza elettorale, producendo scontri tra manifestanti e contromanifestanti che sfidano i risultati elettorali", ha osservato.

Sì, avete letto bene.

In realtà hanno usato la parola "fatalità".

A New York, i residenti sono stati sconcertati da un memo trapelato del NYPD che avvertiva di violente proteste dal 25 ottobre fino all'inizio del 2021

I newyorkesi sono nervosi dopo che una nota del NYPD trapelata , ottenuta da The Post, ha rivelato questa settimana che la polizia si sta preparando per le proteste che inizieranno già il 25 ottobre e cresceranno di intensità durante il prossimo anno. Gli ufficiali decretati dal dipartimento dovrebbero “essere preparati per il dispiegamento”, aggiungendo: “Questo 3 novembre sarà una delle elezioni presidenziali più contestate dell'era moderna. C'è anche una forte probabilità che il vincitore delle elezioni presidenziali non possa essere deciso per diverse settimane ".

In Arizona, l'ufficiale di sicurezza delle informazioni della contea di Maricopa sta incoraggiando le persone a far sì che le forze dell'ordine effettuino chiamate rapide nel caso in cui succeda qualcosa

"Assicurati di metterti in contatto con le forze dell'ordine e di dire, durante il giorno delle elezioni, qual è il nostro piano?" Egli ha detto. "Hai un elenco di contatti di emergenza? Hai il tuo dipartimento di polizia, il tuo sceriffo, chiunque, pronto a farli rispondere a qualsiasi tipo di minaccia? "

Mancano solo poco più di due settimane al giorno delle elezioni e le emozioni sono davvero alte.

La maggior parte dei democratici si aspetta che Joe Biden vinca, e molti di loro stanno ancora aspettando una frana.

Ovviamente la maggior parte dei repubblicani crede che i sondaggi nazionali siano di nuovo completamente sbagliati e che il presidente Trump alla fine ne uscirà vittorioso.

Alla fine, una parte si smentirà e la delusione che proveranno sarà molto, molto amara.

Ricordiamo tutti i disordini a cui abbiamo assistito all'inizio di quest'anno e molti credono che ciò che ci aspetta potrebbe essere molto, molto peggio.

Nel 2020, le vendite di armi sono salite a livelli che non abbiamo mai visto prima e molti americani si ritrovano ad acquistare armi per la prima volta. Uno di quei compratori per la prima volta è una madre single di 44 anni di nome Andreyah Garland

Andreyah Garland, una madre single di 44 anni di tre figlie, ha acquistato un fucile a maggio per proteggersi nella pittoresca cittadina borghese di Fishkill, New York. È entrata a far parte di un nuovo club di armi locale in rapida crescita per imparare a sparare.

Secondo Reuters , una "elezione potenzialmente contestata che molti temono possa innescare la violenza" ha avuto un ruolo nella sua decisione di acquistare un'arma da fuoco …

Come legioni di altri acquirenti per la prima volta che stanno contribuendo alle vendite record per l'industria delle armi degli Stati Uniti quest'anno, la decisione di Garland di imbracciare le armi è guidata in parte da notizie inquietanti sulla pandemia di coronavirus, disordini sociali per le uccisioni di persone di colore da parte della polizia e un elezioni potenzialmente contestate che molti temono possano scatenare la violenza.

"Con tutto quello che accade intorno a noi", ha detto, "vedi un bisogno".

Se potessi tornare indietro di 50 anni fa e dire agli americani come sarebbero le condizioni nel 2020, la maggior parte di loro non ti crederebbe.

La nostra società si sta letteralmente sciogliendo proprio davanti ai nostri occhi e non credo che nessuno sarà in grado di impedire che accada.

Ovviamente queste elezioni andranno e verranno, ma l'instabilità sociale a cui stiamo assistendo rimarrà, ea questo punto tutti dovrebbero essere in grado di vedere che l'America sta andando verso un futuro molto oscuro.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/H7DUNssoD9c/many-americans-are-now-planning-bug-out-ahead-election-day-authorities-brace-chaos in data Mon, 19 Oct 2020 14:01:12 PDT.