L’ultimo piano di Biden per risolvere la crisi di frontiera: pagare gli aspiranti illegali per restare a casa

L'ultimo piano di Biden per risolvere la crisi alle frontiere: pagare gli aspiranti illegali per restare a casa

Scritto da Monica Showalter tramite AmericanThinker.com,

Man mano che la crisi dei confini diventa sempre più grande, l'amministrazione Biden sta esaurendo le idee.

L'ultimo pallone meteorologico che è stato lanciato è la possibilità di assegni dei contribuenti statunitensi per pagare gli aspiranti illegali in America centrale per rimanere a casa.

Secondo un rapporto di Reuters :

WASHINGTON (Reuters) -Gli Stati Uniti stanno prendendo in considerazione un programma di trasferimento di denaro condizionato per aiutare ad affrontare i problemi economici che portano i migranti da alcuni paesi dell'America centrale a spostarsi verso nord, oltre a inviare vaccini COVID-19 a quei paesi, ha detto un alto funzionario della Casa Bianca Reuters venerdì.

Il potenziale programma sarebbe rivolto a persone nella regione del Triangolo settentrionale del Guatemala, Honduras ed El Salvador, ha detto a Reuters Roberta Jacobson, coordinatrice del confine meridionale della Casa Bianca, senza dire chi esattamente riceverebbe denaro.

Una specie di stimolo controlla il piano di incentivi per i cittadini stranieri con la promessa che non entreranno illegalmente nel nostro paese, ma vivranno invece nelle loro terre d'origine per un po ', forse finché durerà il denaro? È una tipica idea liberale di gettare denaro su un problema invece di risolverlo.

Dopotutto, sarebbe altrettanto facile far rispettare la legge sull'immigrazione degli Stati Uniti e, chissà, fare un trattato con le nazioni i cui cittadini sono così ansiosi di lasciare così come il paese di transito del Messico. Chissà? Potrebbero persino incoraggiare le persone a utilizzare il processo legale esistente per l'immigrazione negli Stati Uniti, ma non è così che "pensa" l'amministrazione Biden. Troppo Trumpy, guarda caso. Meglio invece buttare soldi sul problema.

Dopotutto, nella famiglia di Hunter Biden, chi non può essere comprato?

In Centro America, quante persone vogliono emigrare? Bene, per prendere un indicatore, un sondaggio Gallup del 2018 ha rilevato che 42 milioni, o il 27% dell'intera popolazione latinoamericana, vorrebbe trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti.

I paesi centroamericani del "triangolo settentrionale", che è la fonte dell'ondata di confine, vanta circa 16,6 milioni di persone in Guatemala, 6,4 milioni in El Salvador e 9,7 milioni in Honduras, per un totale di 32,7 milioni di persone. Per estrazione da questi numeri, circa 8,2 milioni vorrebbero emigrare in modo permanente, anche se il numero in quella particolare regione è probabilmente più alto. Ecco un paio di fattori complicanti. Almeno il 10% della popolazione salvadoregna è già negli Stati Uniti, molti dei quali vivono qui illegalmente. Non è noto se siano contati nei numeri della Banca Mondiale sopra citati o contati nella popolazione degli Stati Uniti, dove ottengono già la rappresentanza del Congresso, praticamente tutta da parte dei Democratici. Circa il 18% del suo reddito nazionale proviene dalle rimesse, il che suggerisce che la percentuale potrebbe essere ancora più alta.

Ecco un altro fattore complicante: questi clandestini già negli Stati Uniti otterrebbero anche controlli di stimolo a casa di Biden, oltre ai controlli di stimolo che stanno già ottenendo da stati come la California e, presto, New York?

Ed ecco ancora un altro fattore complicante: i soldi per restare a casa sarebbero più o meno dei sussidi statali? Sembrerebbe che se Biden è seriamente intenzionato a tenere a casa i clandestini, dovrebbe superare i $ 20.000 o qualsiasi altra cosa che stati generosi come New York stanno offrendo per gentile concessione dei contribuenti agli illegali.

E i clandestini sarebbero liberi di raccogliere assegni da tutte le fonti – prima, i controlli di stimolo statali, e poi i controlli di stimolo Biden per restare a casa? Chi controllerebbe? Gli Stati Uniti non possono nemmeno effettuare un controllo incrociato dei database degli elettori, puoi scommettere che non saranno in grado di effettuare un controllo incrociato con un database straniero. Come potrebbero dimostrare in un modo o nell'altro dove qualcuno vive effettivamente, in particolare con famiglie sparse sia in patria che negli Stati Uniti, più alcune forse in Messico?

E come impedirebbero ai cartelli, all'MS-13 e ad altre bande di scuotere gli aspiranti migranti illegali pagati dallo zio Sam per restare a casa? Ogni volta che i cartelli, le bande oi trafficanti di esseri umani sentono parlare di qualcuno che riceve un assegno di rimessa o una misera somma di denaro da qualsiasi fonte, è tempo di rapimenti e ricatti. State tranquilli, una volta che i controlli degli stimoli saranno scossi e nelle mani dei cartelli, gli aspiranti migranti saranno di nuovo sulla strada per gli Stati Uniti.

Così tanti problemi con questo è indescrivibile. Eppure è tipico di Biden, che ha sbagliato su ogni questione di politica estera.

Segnala una politica estera statunitense allo sbando sulle questioni di confine.

Ricapitoliamo alcuni dei problemi.

La persona di riferimento di Biden per i negoziati sul confine, Roberta Jacobsen, un diplomatico professionista, ha improvvisamente annunciato le sue dimissioni la scorsa settimana. Adios, Joe, lei salverà entro la fine di aprile.

Il suo stesso lavoro, negoziare con i paesi del triangolo nordamericano centroamericano, è stato minato fin dall'inizio dall'annullamento da parte di Joe Biden del trattato di permanenza in Messico del presidente Trump per la maggior parte dei migranti che avanzano richieste di asilo senza merito e dai trattati. ha firmato con i paesi dell'America centrale per mantenere i residenti a casa in cambio di 260 milioni di dollari in aiuti esteri. Adesso sono soldi buttati nel water.

Si è ridotta a offrire loro lezioni sulla democrazia e la trasparenza come il grande strumento per tenere a casa i migranti. Ne ho scritto qui . Lei (e il suo team) si sono anche ridotti a chiedere al Messico di liberare le castagne di Joe Biden dal fuoco sull'ondata di confine, per fermare le onde umane in modo che Joe non dovesse farlo, dopo che Biden ha abrogato l'accordo firmato con Trump per proprio questo. in cambio di un commercio continuato e rafforzato. Joe si aspettava che il Messico gli desse ciò che voleva fermando i migranti per niente, solo "perché". Peggio ancora, il Messico ha apertamente accusato Biden della sua stupidità, incentivando enormi quantità di migrazione infantile e aspettandosi che il Messico lo fermasse per lui, capendo molto bene cosa stava succedendo con questo clown. Il collaboratore di American Thinker, Silvio Canto, ha scritto di quella foto dispiaciuta qui .

Ecco un altro problema: Biden ha minato la sua posizione di negoziatore di frontiera superiore nominando Kamala Harris come negoziatore di frontiera . Chi diavolo le presterebbe attenzione in America centrale quando hanno appena appreso che la persona "giusta" è Harris?

Ancora più spettacolare, Harris è assente, ora da 18 giorni senza alcuna dichiarazione o prova di prestare alcuna attenzione all'emergenza di migranti al confine . L'ultima volta è stata vista mentre si concentrava sulla decorazione della sua villa presidenziale e sul fare un titolo sul "farsi uno spuntino" a Chicago. Stai tranquillo, niente di tutto ciò ha aiutato Jacobson, che è scappato.

Prima della sua uscita. ha detto a Reuters questo:

"Stiamo esaminando tutte le opzioni produttive per affrontare sia i motivi economici per cui le persone potrebbero migrare, sia i motivi di protezione e sicurezza", ha detto Jacobson.

Non ha fornito una spiegazione dettagliata di come avrebbe funzionato un programma di trasferimento di denaro.

"L'unica cosa che posso prometterti è che il governo degli Stati Uniti non distribuirà denaro o assegni alle persone", ha detto Jacobson.

Non è chiaro dall'account Reuters se lo abbia detto prima o dopo la notizia delle sue dimissioni, ma se è arrivato prima, e sospetto che lo sia stato, suggerisce che forse la sua dichiarazione secondo cui il governo degli Stati Uniti non avrebbe distribuito denaro contante. o gli assegni "alla gente" potrebbero essere stati solo un reato di licenziamento perché Joe vuole distribuire denaro per far andare via i chirurghi di frontiera.

Ciò dimostra solo quanto sia priva di idee l'amministrazione Biden ora che i costi dell'attuale impennata alla frontiera – $ 60 milioni a settimana, o circa $ 24.000 per illegale per alloggio, cibo, trasporti, tempo speso a localizzare "parenti" negli Stati Uniti. , il controllo, l'assunzione di personale, l'affitto di spazi, ecc. stanno andando alle stelle.

Joe ha ereditato una buona serie di trattati stabilizzanti dal presidente Trump e li ha buttati via. Ora ha un inutile stupido a dirigere lo sforzo per risolvere la crisi che da allora è seguita. I suoi diplomatici professionisti stanno fuggendo. Ora spera che buttare soldi sul problema della sua creazione possa fare il trucco.

File sotto "patetico".

Tyler Durden Dom, 04/11/2021 – 19:20


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/_05ZFaNan_E/bidens-latest-scheme-fix-border-crisis-paying-would-be-illegals-stay-home in data Sun, 11 Apr 2021 16:20:00 PDT.