Lo stato australiano chiude i confini mentre i casi di COVID-19 aumentano; Gli scienziati sollecitano l’OMS a rivedere la guida: aggiornamenti in tempo reale

Lo stato australiano chiude i confini mentre i casi di COVID-19 aumentano; Gli scienziati sollecitano l'OMS a rivedere la guida: aggiornamenti in tempo reale Tyler Durden lun, 07/06/2020 – 07:12

Sommario:

  • Il totale dei casi globali si avvicina a 11,5 milioni
  • Victoria, casa di Melbourne, chiude i confini, anche con il Nuovo Galles del Sud
  • Goldman abbassa le previsioni del PIL 2020 sul rimbalzo di COVID-19
  • La California si prepara per una stagione di incendi COVID-19
  • La FDA approva il nuovo test di rilevazione rapida

* * *

Aggiornamento (0830ET): il rappresentante del Texas Kevin Brady si è unito alla "Squawk Box" della CNBC lunedì mattina per discutere della situazione all'interno degli ospedali dello stato dopo che il Texas ha visto il più grande salto di un giorno in nuovi pazienti in cerca di cure per COVID-19 ieri.

Gli ospedali hanno messo in atto piani di impennata e sanno a che cosa sono confrontati (molti ospedali a Houston stanno adottando strategie di risposta utilizzate dagli ospedali di New York durante l'apice della pandemia a New York).

* * *

Ci scusi – non potevamo proprio aiutarci …

… dopo mesi di una pandemia globale che ha ucciso oltre mezzo milione di persone e contagiato 11.470.637 a livello globale (a partire da lunedì mattina, secondo i dati della Johns Hopkins University ), centinaia di scienziati si stanno unendo in una lettera aperta all'Organizzazione mondiale della sanità invitando L'OMS che aggiorna le sue linee guida – che una miriade di critici (compresi molti citati su questo sito Web) hanno avvertito sono tristemente obsoleti – per rendere conto del fatto che ci sono sempre più prove che dimostrano che il virus è, di fatto, disperso nell'aria.

A seguito del fiasco sulle disastrose infradito dell'OMS sulla sua guida al controllo delle infezioni su questioni come i benefici dell'uso delle maschere, alla possibilità di essere infettati da un paziente asintomatico (qualcosa che uno dei migliori scienziati dell'OMS una volta ha definito "raro" ), pochi presta più attenzione alla guida dell'agenzia.

A partire da ora, le linee guida dell'OMS affermano che le prove del virus "disperso nell'aria" (cioè possono penetrare in particelle più grandi come l'inquinamento atmosferico ecc.) Non sono particolarmente convincenti. Più probabilmente, le goccioline di aerosol espulse quando una persona tossisce, o starnutisce o respira sono la trasmissione primaria, e queste goccioline "aerosolizzate" sono troppo grandi per indugiare nell'aria, spiegando perché il rischio di infezione all'aperto è molto più basso, purché sociale viene mantenuta la distanza.

Ma in una lettera aperta all'agenzia che sarà presto pubblicata in una rispettata rivista scientifica, 239 scienziati in 32 paesi hanno delineato le prove che mostrano che particelle più piccole che trasportano il virus possono indugiare nell'aria più a lungo e infettare le persone, e che l'OMS dovrebbe modificare la sua guida sostenendo che questa prova "non è particolarmente convincente".

Naturalmente, se fosse vero, ciò creerebbe seri problemi per i ristoranti mentre provano a riaprire i pasti al coperto, mostrando anche che gli operatori sanitari devono indossare maschere N95 in ogni momento o affrontare probabilità di infezione praticamente del 100%.

La notizia della lettera è stata pubblicata dal NYT il 4 , ma lunedì ha attirato più attenzione mentre Reuters si avvicinava all'OMS per un commento.

"Siamo a conoscenza dell'articolo e ne stiamo rivedendo i contenuti con i nostri esperti tecnici", ha dichiarato il portavoce dell'OMS Tarik Jasarevic in una risposta e-mail a una richiesta di commenti di Reuters.

Una risposta che ispira fiducia, certo.

Nel frattempo, la più grande notizia durante la notte arriva dall'Australia, dove il confine tra Victoria e il Nuovo Galles del Sud, i due stati più grandi del paese, viene chiuso per la prima volta in 100 anni quando il numero di nuovi casi COVID-19 aumenta a Melbourne e l'area circostante, l'ultimo passo del paese – che ha recentemente propagandato il suo trionfo sul virus – si affretta a respingere una rinascita. Secondo l'AP , lo stato australiano del Victoria, duramente colpito, ha subito 2 decessi collegati a COVID-19 e il suo conteggio giornaliero più alto di infezioni recentemente confermate lunedì mentre le autorità si preparano a chiudere il confine del paese con il Nuovo Galles del Sud. Entrambi gli uomini – uno sui sessant'anni e uno sui novant'anni – erano nella fascia di età media per i decessi nel paese e le loro morti portarono il bilancio delle vittime in Australia a 106.

Ecco altro dall'AP:

Il premier vittoriano Daniel Andrews ha riferito dei 127 nuovi casi, 53 erano tra 3.000 persone che sono state confinate dalla polizia nei loro appartamenti in nove edifici pubblici da sabato.

Andrews ha affermato che l'elevato numero di casi riflette un numero record giornaliero di test che supera i 24.500.

Andrews ha anche annunciato che il confine di stato con il Nuovo Galles del Sud sarà chiuso da martedì sera in un accordo tra i due premier di stato e il Primo Ministro Scott Morrison. Morrison si era precedentemente opposto agli stati di chiudere i loro confini.

Sarà la prima volta che i due stati più popolosi dell'Australia chiudono il loro confine dall'inizio della pandemia.

Il Nuovo Galles del Sud aveva precedentemente vietato i viaggi da dozzine di sobborghi di Melbourne che sono stati chiusi la settimana scorsa per un mese a causa degli alti tassi di infezione.

Il Nuovo Galles del Sud è chiaramente infastidito dal suo vicino errante, con il leader dello stato che avverte che devono essere intraprese azioni rigorose per impedire a Victoria di reinfettare il paese. Il premier del NSW ha avvertito che la decisione di chiudere il confine tra i due stati ha segnato una nuova fase nella lotta del paese con lo scoppio.

Il leader dello stato più popoloso dell'Australia ha affermato che la decisione del suo governo di chiudere il suo confine con Victoria colpita duramente ha segnato una nuova fase dello scoppio del paese.

Il premier Gladys Berejiklian del Nuovo Galles del Sud ha criticato gli stati che hanno chiuso i loro confini ai residenti del Nuovo Galles del Sud quando Sydney, la capitale dello stato e la più grande città dell'Australia, aveva la maggior parte dei casi COVID-19 del paese.

Ha notato che la stragrande maggioranza dei nuovi casi a Melbourne nelle ultime settimane proveniva dalla trasmissione della comunità. Ovunque in Australia, la stragrande maggioranza dei casi era costituita da persone infette all'estero o da un viaggiatore di ritorno, ha affermato Berejiklian.

"Ciò che sta accadendo in Victoria non è ancora avvenuto in nessun altro luogo in Australia", ha detto. "È una nuova parte della pandemia e, come tale, richiede un nuovo tipo di risposta".

La polizia del Nuovo Galles del Sud chiuderà il confine vittoriano da fine martedì. Alcuni servizi di voli e treni continuerebbero per i viaggiatori a cui sono state concesse autorizzazioni ed esenzioni, ha affermato Berejiklian.

Come riportato ieri, il Texas ha riportato un picco sorprendente nelle ospedalizzazioni correlate a COVID-19 ieri, poiché più di 8k nuovi pazienti sono stati ricoverati in ospedale nelle ultime 24 ore. Nel frattempo, la California si sta preparando per la stagione degli incendi facendo ancora una volta affidamento su detenuti detenuti per "fare volontariato" per combattere l'incendio. L'unico problema è quest'anno, che combatteranno anche contro COVID-19.

Infine, nel fine settimana Goldman ha rivelato che stava tagliando le sue previsioni sul PIL a causa della "rinascita" del COVID-19.

E ancora una volta, il mercato sta esprimendo la propria fiducia nella visione della casa di Goldman spingendo il futuro di Dow oltre 400 punti in più dopo il torrido rally di ieri sera in Cina.

In altre notizie, la FDA ha concesso l'autorizzazione all'uso di emergenza a Becton Dickinson per un test antigene COVID-19 che può essere somministrato presso il punto di cura e produrre risultati entro 15 minuti.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/IaMt1uem1UE/australian-state-closes-borders-covid-19-cases-surge-scientists-urge-who-revise in data Mon, 06 Jul 2020 04:12:39 PDT.