L’India supera 2 milioni di infezioni nonostante mesi di blocco

L'India supera 2 milioni di infezioni nonostante mesi di blocco Tyler Durden Ven, 08/07/2020 – 11:13

Per ovvie ragioni, l'India è stata al centro delle preoccupazioni per i funzionari sanitari globali sin dall'inizio della crisi pandemica, data la sua popolazione compatta di oltre 1,3 miliardi.

Venerdì il paese ha raggiunto un tragico traguardo, superando i 2 milioni di casi confermati di COVID-19, inclusi oltre 41.000 decessi , che i commentatori hanno in qualche modo notato positivamente che il tasso di mortalità è relativamente basso rispetto ad altri punti critici globali. Venerdì ha visto un record record di salti giornalieri in casi confermati.

Via Reuters

"Il Ministero della Sanità ha riportato 62.538 casi nelle ultime 24 ore , portando il totale confermato della nazione a 2.027.074 . Ha dichiarato che 886 persone sono morte, per un totale di 41.585", secondo gli ultimi numeri.

Ad aggravare la crisi, le comunità e le squadre sanitarie locali considerate vitali nel testare e curare le aree rurali hanno scioperato per quello che dicono che i governi statali e provinciali li hanno lasciati mal equipaggiati, mancando quindi di una protezione adeguata mentre il virus si diffonde, riferisce AP .

Tuttavia, i funzionari sostengono che potrebbe essere molto peggio vista la densità della popolazione, e stanno giudicando efficaci gli sforzi del governo: “Nonostante la nostra enorme popolazione e l'analfabetismo dilagante, se finora abbiamo solo 2 milioni di casi, ciò dimostra che il governo ha svolto grande ruolo nel ridurre la diffusione ", ha detto ad AP un farmacista e un funzionario della salute.

Attualmente l'India rimane con il terzo caso più alto confermato, dopo Stati Uniti e Brasile, anche se i funzionari iraniani (l'Iran è molto più in basso nella lista con oltre 322.000 casi) hanno sicuramente affermato di ritenere che il loro numero reale sia di decine di milioni .

Un governo ordinato mesi di blocco ha iniziato ad essere revocato nella maggior parte delle principali città mentre alcune province hanno visto le restrizioni lasciate in atto, mentre l'India spera di rinvigorire la sua economia in ritardo, colpita da COVID.

Soprattutto i distretti rurali sono considerati preoccupanti, dato il timore che cliniche e ospedali mal equipaggiati possano essere facilmente superati.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/Q3MoumWu_pA/india-surpasses-2-million-infections-despite-months-long-lockdown in data Fri, 07 Aug 2020 08:13:16 PDT.