La calma prima della tempesta? – Gundlach sottolinea la volatilità del tesoro a livelli record

La calma prima della tempesta? – Gundlach sottolinea la volatilità del tesoro ai minimi storici Tyler Durden mer, 08/05/2020 – 15:55

Un altro record da poco è stato recentemente registrato nell'indice MOVE della Bank of America (considerato "VIX" del Treasury Market), sceso a un 40,66 senza precedenti la scorsa settimana, da allora è salito al 44,11 all'inizio di agosto.

Con il rendimento del Tesoro a cinque anni che ha toccato il minimo storico martedì e il rendimento del Tesoro a 10 anni che è sceso al minimo di cinque mesi, la domanda di titoli del Tesoro è aumentata mentre la ripresa economica degli Stati Uniti rallenta. I trader del tesoro lo ottengono e ci sono notevoli rischi per le prospettive economiche a medio termine.

Jeffrey Gundlach di DoubleLine Capital ha sottolineato il recente crollo della volatilità del Tesoro lunedì, twittando: "Dopo essere stato al massimo di dieci anni poche settimane fa, l'indice MOVE (una misura della volatilità futura attesa dei tassi di interesse statunitensi a lungo termine) è ora a un basso di dieci anni. Eccolo di nuovo! Il Monte Whitney è vicino alla Death Valley per una ragione. Molti livelli di significato in questo. "

Una mossa più bassa in MOVE suggerisce che gli investitori nel più grande mercato obbligazionario del mondo non stanno pagando protezione contro oscillazioni dei prezzi e non si preoccupano di essere pagati per il rischio di tempo. Forse la compiacenza è un sottoprodotto del cannone monetario senza precedenti della Federal Reserve per salvare l'economia americana dalla quasi morte dopo la recessione indotta da virus. Tuttavia, l'attuale spostamento verso il basso è insostenibile.

Bloomberg ha parlato con Ben Emons, responsabile della macro strategia globale di Medley Global Advisors, che ha dichiarato: "Storicamente quando i rendimenti reali raggiungono un nuovo fondo, è seguito da un MOVIMENTO più elevato".

"I rendimenti corretti per l'inflazione potrebbero diventare ancora più nettamente negativi poiché il mercato adegua le sue aspettative per un rallentamento dell'economia statunitense", ha affermato Emons.

Martedì abbiamo notato che "la deflazione rimane il rischio più credibile, non l'inflazione ", suggerendo che i tassi di tesoreria possono ancora raggiungere lo zero.

Se la volatilità del Tesoro ritorna, poiché si prevede che i rendimenti del Tesoro diminuiranno, ciò potrebbe determinare una ripresa della volatilità azionaria.

Ma ancora, cosa sanno i trader obbligazionari?

I trader obbligazionari lo ottengono, la ripresa è vacillata, sebbene i trader siano in pura euforia. Tutti gli occhi sulla volatilità del tesoro …


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/JjMNxgpMVxM/calm-storm-gundlach-points-out-treasury-volatility-record-lows in data Wed, 05 Aug 2020 12:55:11 PDT.