Il marito di Dianne Feinstein è stato coinvolto nell’ultimo scandalo di ammissione all’università

Il marito di Dianne Feinstein è stato coinvolto nell'ultimo scandalo delle ammissioni all'università Tyler Durden Ven, 25/09/2020 – 17:20

Ricche attrici e finanzieri non sono gli unici a piegare le regole del sistema di ammissione all'università americana – un sistema che è stato a lungo orientato a preservare lo status dell'élite, anche se queste stesse scuole aiutano a promuovere l'ideologia cripto-marxista alla base del BLM e il DSA.

Richard Blum, il marito della senatrice della California Dianne Feinstein, è stato coinvolto nell'ultimo scandalo sui membri dell'élite che sfruttano le loro “ connessioni '' per ingrassare le ruote del processo di ammissione per gli studenti rispetto ai punteggi dei test inferiori alla media per scuole come l'UC Berkeley e altri membri del sistema universitario della California, secondo un servizio televisivo locale che citava un nuovo rapporto dello stato.

Nonostante una politica che vieti ai membri del consiglio dei reggenti del sistema universitario di intervenire nel processo di ammissione per conto di amici e familiari, Blum avrebbe scritto lettere all'ufficio ammissioni a Berkley e in altre scuole – lettere che spesso aiutavano gli studenti a uscire dalle liste di attesa, o altrimenti assicurati un posto.

Quando si è confrontato con il San Francisco Chronicle sulle accuse, Blum ha mantenuto la sua posizione, insistendo sul fatto che ha scritto lettere di raccomandazione per conto di amici e familiari per anni, e che "nessuno mi ha detto che era sbagliato". Secondo quanto riferito, la politica che impedisce ai membri del consiglio di interferire nelle ammissioni è in vigore da prima che Blum si unisse al consiglio 18 anni fa.

Blum è stato nominato in un rapporto pubblicato questa settimana dall'ufficio dei revisori dei conti dello stato come qualcuno che potrebbe aver abusato del suo potere di influenzare le ammissioni all'ambito sistema universitario statale della California.

Il presidente dei reggenti John Pérez ha rilasciato una dichiarazione giovedì in cui afferma che "il Consiglio dei reggenti della UC prende molto sul serio queste questioni e qualsiasi violazione sarà prontamente e adeguatamente affrontata".

Ha detto che l'ufficio di conformità etica e audit di UC sta esaminando le informazioni "per determinare se la presunta condotta viola" la politica dei reggenti, in vigore dal 1996.

L'ufficio di Feinstein ha rifiutato di commentare.

L'audit ha esaminato le politiche e le pratiche di ammissione nel corso dei sei anni accademici dal 2013-2014 al 2018-2019 in quattro dei nove campus della UC: UCLA, UC Berkeley, UC San Diego e UC Santa Barbara.

È stato richiesto l'anno scorso dalla deputata dello stato Tasha Boerner Horvath in risposta allo scandalo delle ammissioni ai college nazionali, che ha coinvolto prestigiose università a livello nazionale, allenatori di atletica e dozzine di genitori facoltosi.

Ma Blum non ha scritto solo lettere di raccomandazione per "amici e familiari". Blum sarebbe intervenuto a nome di uno studente la cui famiglia era amica di un membro del Board of Regents, il figlio di un importante donatore politico e un richiedente che faceva da babysitter per un collega di un ex direttore delle ammissioni, secondo il rapporto del California State Auditor.

L'audit ha esaminato le politiche e le pratiche di ammissione nel corso dei sei anni accademici dal 2013-2014 al 2018-2019 in quattro delle nove scuole universitarie del sistema: UCLA, UC Berkeley, UC San Diego e UC Santa Barbara.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/WjIw0BNJ0zg/diane-feinsteins-husband-caught-latest-university-admissions-scandal in data Fri, 25 Sep 2020 14:20:00 PDT.