Il Boeing 737 MAX 8 torna nei cieli mentre la FAA revoca l’ordine di messa a terra

Boeing 737 MAX 8 torna nei cieli mentre la FAA solleva l'ordine di messa a terra Tyler Durden Mercoledì, 18/11/2020 – 06:48

Aggiornamento (0830ET): in un'e-mail ai dipendenti che annunciava la decisione della FAA, il CEO di Boeing Dave Calhoun ha insistito sul fatto che Boeing "non dimenticherà mai" le 346 vittime dei voli Lion Air ed Ethiopian Airlines che si sono schiantati pochi minuti dopo il decollo, pur insistendo sul fatto che Boeing aveva realizzato "cambiamenti significativi" tra cui "il rafforzamento della funzione di ingegneria, la creazione di un'organizzazione per la sicurezza dei prodotti e dei servizi e l'implementazione di un sistema di gestione della sicurezza a livello aziendale, tra gli altri".

"Ogni successivo aereo che consegniamo è un'opportunità per ricostruire il nostro marchio e riconquistare la fiducia", ha aggiunto. Leggi l'email qui sotto.

* * *

Aggiornamento (0805ET): la FAA ha ufficialmente revocato l'ordine di messa a terra del 737 MAX 8.

Ecco la dichiarazione completa:

L'amministratore della FAA Steve Dickson ha firmato oggi un ordine (PDF) che apre la strada al ritorno del Boeing 737 MAX al servizio commerciale. L'azione dell'amministratore Dickson ha seguito un processo di revisione della sicurezza completo e metodico (PDF) che ha richiesto 20 mesi per essere completato. Durante quel periodo, i dipendenti della FAA hanno lavorato diligentemente per identificare e affrontare i problemi di sicurezza che hanno avuto un ruolo nella tragica perdita di 346 vite a bordo del volo Lion Air 610 e del volo Ethiopian Airlines 302. Durante il nostro processo trasparente, abbiamo collaborato strettamente con le nostre controparti straniere su ogni aspetto del ritorno in servizio. Inoltre, l'amministratore Dickson ha preso personalmente l'addestramento consigliato per il pilota e ha pilotato il Boeing 737 MAX, in modo da poter sperimentare in prima persona la gestione del velivolo.

Oltre a revocare l'ordine che ha messo a terra l'aeromobile, la FAA ha pubblicato oggi una direttiva sull'aeronavigabilità (PDF) che specifica le modifiche al progetto che devono essere apportate prima che l'aeromobile torni in servizio, ha emesso una notifica di aeronavigabilità continua alla comunità internazionale (CANIC) e ha pubblicato i requisiti di formazione MAX. (PDF) Queste azioni non consentono al MAX di tornare immediatamente nei cieli. La FAA deve approvare le revisioni del programma di addestramento per piloti del 737 MAX per ciascuna compagnia aerea statunitense che gestisce il MAX e manterrà la sua autorità per emettere certificati di aeronavigabilità e certificati di esportazione di aeronavigabilità per tutti i nuovi aeromobili 737 MAX fabbricati da quando la FAA ha emesso l'ordine di messa a terra. Inoltre, le compagnie aeree che hanno parcheggiato i loro aeromobili MAX devono adottare le misure di manutenzione necessarie per prepararle a volare di nuovo.

La progettazione e la certificazione di questo velivolo includevano un livello senza precedenti di revisioni collaborative e indipendenti da parte delle autorità aeronautiche di tutto il mondo. Quelle autorità di regolamentazione hanno indicato che le modifiche al design di Boeing, insieme alle modifiche alle procedure dell'equipaggio e ai miglioramenti dell'addestramento, daranno loro la fiducia necessaria per convalidare l'aereo come sicuro per volare nei rispettivi paesi e regioni. Dopo il ritorno in servizio, la FAA continuerà a lavorare a stretto contatto con i nostri partner dell'aviazione civile straniera per valutare eventuali miglioramenti aggiuntivi per il velivolo. L'agenzia condurrà anche la stessa rigorosa e continua supervisione della sicurezza operativa del MAX che forniamo all'intera flotta commerciale statunitense.

Ora, aspettiamo e vediamo come reagisce il mondo.

* * *

Il grande giorno è finalmente arrivato: mercoledì le azioni della Boeing stanno salendo nelle negoziazioni pre-mercato, secondo quanto riferito dall'amministratore della FAA Steve Dickson è pronto a rilasciare finalmente il 737 MAX 8 da un ordine di messa a terra che dura da più di 18 mesi.

WSJ ha riferito mercoledì mattina che l'ordine ufficiale è previsto a breve. Dopo la revoca dell'ordine di messa a terra, le compagnie aeree saranno libere di rimettere in servizio il 737 MAX 8, almeno per le rotte nazionali. Sebbene il resto del mondo dovrebbe seguire l'esempio della FAA, nell'ultimo anno si è accumulato un nuovo livello di sfiducia tra i regolatori internazionali dell'aviazione.

Le autorità di regolamentazione internazionali hanno messo a terra il 737 MAX 8 in seguito a un devastante incidente in Etiopia, il secondo incidente sospetto che ha coinvolto il 737 MAX 8 nell'arco di 6 mesi. In totale, gli incidenti hanno ucciso quasi 350 passeggeri e membri dell'equipaggio.

Dall'incidente, le indagini del Congresso hanno rivelato la corruzione del processo di approvazione per il nuovo aereo, poiché la FAA ha ceduto un livello di supervisione senza precedenti alle unità all'interno della Boeing. Successivamente, messaggi di posta elettronica interni hanno rivelato che alcuni ingegneri si lamentavano del progetto dell'aereo, lamentandosi del fatto che fosse "progettato da pagliacci, che sono supervisionati da scimmie".

Le azioni Boeing sono aumentate del 5% negli ultimi scambi, lasciando la componente Dow sulla buona strada per un guadagno giornaliero piuttosto consistente.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/xZtH_SPQ3dc/boeing-737-max-8-returns-skies-faa-lifts-grounding-order in data Wed, 18 Nov 2020 03:48:35 PST.