Il 2020 è stato un “anno da incubo” per l’America e il fallout economico è appena iniziato

Il 2020 è stato un "anno da incubo" per l'America e il fallout economico è appena iniziato Tyler Durden Lun, 21/09/2020 – 16:19

Scritto da Michael Snyder tramite il blog The Economic Collapse,

La maggior parte di noi non ha mai vissuto un anno così duro come il 2020 per la nostra nazione. È stata solo una grande crisi dopo l'altra e il mese di settembre ci ha portato ancora più problemi. La peggiore stagione di incendi nella storia dello stato della California ha fatto notizia giorno dopo giorno, e ora la scomparsa di Ruth Bader Ginsburg minaccia di intensificare il tumulto politico in questa nazione a un livello completamente nuovo.

Molti avevano grandi speranze per il 2020, ma a questo punto quest'anno è stato un tale disastro che USA Today lo chiama "un incubo americano" , ed è difficile discutere con il loro ragionamento …

Prima la pandemia, che ci ha divisi, ci ha devastati economicamente e ha ucciso quasi 200.000 di noi. Poi i disordini razziali, esplosi per la morte di altri neri americani per mano della polizia: George Floyd, Breonna Taylor, Rayshard Brooks, Daniel Prude.

Ora il tempo estremo. Per la seconda volta nella storia, il National Hurricane Center è passato all'alfabeto greco per i nomi delle tempeste. Gli incendi di questa stagione sono più grandi, mortali e più frequenti rispetto agli anni passati. In Occidente la gente non riesce a respirare.

E ora un membro della Corte Suprema degli Stati Uniti è morto a circa un mese e mezzo dalla fine del giorno delle elezioni.

La morte scioccante di Ruth Bader Ginsburg ha sbalordito l'intero paese e condividerò la mia analisi su dove potrebbero andare le cose da qui su The Most Important News più tardi stasera.

In questo articolo, voglio concentrarmi sull'impatto economico che sta avendo tutto questo caos.

Dall'inizio della pandemia, più di 60 milioni di americani hanno presentato nuove richieste di sussidi di disoccupazione, e questa è una soglia che non è mai stata superata prima in tutta la nostra storia.

Inoltre, abbiamo anche assistito alla chiusura di attività a un ritmo difficile da comprendere appieno. Se puoi crederci, più di 160.000 attività commerciali elencate su Yelp dicono "di aver chiuso"

Mercoledì scorso Yelp ha pubblicato il suo ultimo rapporto sull'impatto economico, rivelando che le chiusure di attività commerciali negli Stati Uniti stanno aumentando a causa del bilancio economico della pandemia di coronavirus.

Al 31 agosto, 163.735 attività hanno indicato su Yelp di aver chiuso. È in calo rispetto ai 180.000 che si sono chiusi all'inizio della pandemia. Tuttavia, mostra effettivamente un aumento del 23% del numero di chiusure da metà luglio.

L'ultima frase mi ha allarmato moltissimo.

Le cose dovevano andare molto meglio ormai, ma invece abbiamo visto “un aumento del 23% del numero di chiusure da metà luglio”.

Non è buono.

E la percentuale di attività su Yelp che indicano che le loro chiusure sono "permanenti" continua ad aumentare

Oltre a monitorare le attività chiuse, Yelp tiene conto anche delle attività le cui chiusure sono diventate permanenti. Questo numero è aumentato costantemente negli ultimi sei mesi, raggiungendo ora 97.966, pari al 60% delle attività chiuse che non riapriranno.

Quindi questo significa che nessuno di noi dovrebbe aspettarsi un ritorno a ciò che consideravamo "normale" prima del 2020.

In effetti, è probabile che nei prossimi mesi vedremo un gran numero di imprese continuare a fallire. Secondo Fox Business , un enorme 40% di tutti i ristoranti statunitensi "potrebbe fallire entro i prossimi sei mesi" …

Almeno il 40% degli operatori di ristoranti che lottano per rimanere a galla durante la pandemia di coronavirus ritiene che le loro attività potrebbero fallire entro i prossimi sei mesi se non ci sono ulteriori pacchetti di stimoli da parte del governo federale, secondo un nuovo sondaggio della National Restaurant Association.

Con un ristorante su sei chiuso in modo permanente o "a lungo termine", il settore è sulla buona strada per perdere $ 240 miliardi di vendite entro la fine dell'anno, secondo i risultati della National Restaurant Association sull'impatto che COVID-19 ha sul attività di ristorazione.

Allora, cosa ne pensate?

Dobbiamo salvare l'industria della ristorazione?

A proposito, anche l'industria aerea vuole davvero un piano di salvataggio.

E quasi tutti gli altri settori cercano anche l'aiuto del governo.

Il motivo per cui quasi tutti hanno le mani fuori è perché siamo precipitati in una paralizzante depressione economica e tutti stanno iniziando a rendersi conto che non c'è fine in vista a questa recessione.

Ovviamente la maggior parte dei cittadini medi vuole anche un altro giro di "controlli di stimolo" dal governo federale, e ci viene detto che ci sono davvero buone possibilità che "l'economia vada a rotoli" se ciò non accade …

I legislatori rimangono bloccati su una misura per fornire un altro giro di assegni da 1.200 dollari alla maggior parte delle famiglie e più aiuti alle piccole imprese in difficoltà e ai disoccupati americani. La maggior parte ha visto che i soldi ricevuti dal CARES Act del Congresso da $ 2,2 trilioni si sono esauriti durante l'estate.

"Se non" approvano un altro stimolo, "corrono un rischio enorme, afferma Mark Zandi, capo economista di Moody's Analytics. "Le probabilità sono migliori persino che l'economia si ritiri".

Abbiamo già rubato diversi trilioni di dollari dalle future generazioni di americani quest'anno per finanziare "pacchetti di stimolo", e quindi molte persone pensano che probabilmente non farebbe molta differenza se rubassimo diversi trilioni in più per finanziare un altro.

E la Federal Reserve ha inondato il sistema finanziario con così tanti nuovi soldi che tutto ciò che ha fatto in passato sembra completamente insignificante.

Nel processo, le nostre autorità stanno sistematicamente distruggendo la valuta di riserva da cui dipende l'intero globo, ma a questo punto pochissime persone sembrano preoccuparsene.

Quindi continuiamo a rotolare verso l'oblio economico, e nessuno pensa nemmeno a premere il freno.

Nell'articolo di USA Today che ho citato all'inizio di questo pezzo, l'autore ha affermato che è "impossibile sapere se il peggio è dietro di noi o è ancora davanti" …

Molti di noi oscillano tra orrore e incredulità per quello che può essere descritto solo come un incubo americano. La devastazione non lo copre. È impossibile sapere se il peggio è alle spalle o è ancora davanti a noi.

Ovviamente non è affatto vero. In effetti, è estremamente chiaro che ciò che ci aspetta sarà molto, molto peggio di ciò che abbiamo già sperimentato.

Ma la maggior parte degli americani non vuole sentirlo.

La maggior parte di noi vuole solo aggrapparsi alla convinzione che un giorno ci sveglieremo e tutto sarà tornato alla normalità.

Può accadere nelle fiabe, ma questa è la vita reale, e la vita reale semplicemente non funziona in questo modo.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/n6GyJpzt8ew/2020-has-been-nightmare-year-america-and-economic-fallout-just-getting-started in data Mon, 21 Sep 2020 13:19:33 PDT.