I PMI statunitensi rallentano all’inizio di dicembre i dati mentre i servizi crollano, i prezzi salgono

I PMI statunitensi rallentano ai dati di inizio dicembre mentre i servizi crollano, i prezzi salgono Tyler Durden Mercoledì, 16/12/2020 – 09:51

Nonostante i dati "duri" in calo, i PMI statunitensi sono aumentati vertiginosamente negli ultimi mesi, ma gli analisti si aspettavano che mostrassero un rallentamento della crescita nei dati preliminari di dicembre (che seguono i dati molto deboli delle vendite al dettaglio a novembre). La stampa era più debole sia per i servizi che per la produzione (mentre il primo ha mancato le aspettative mentre il secondo ha battuto)

  • PMI dei servizi negli Stati Uniti di Markit MISS – 55,5 vs 55,9 exp vs 58,4 precedente

  • PMI manifatturiero di Markit USA BEAT – 56,5 contro 55,8 rispetto a 56,7 precedenti

Raggiungere la realtà dei dati “ duri '' …

Fonte: Bloomberg

Questa combinazione ha spinto il PMI composito statunitense ai minimi di 3 mesi (con l'aumento del composito dell'Eurozona) …

Fonte: Bloomberg

Commentando i dati PMI, Chris Williamson,Chief Business Economist di IHS Markit, ha dichiarato:

“Le aziende hanno riferito che l'economia statunitense ha perso slancio di crescita a dicembre , sebbene abbia continuato ad espandersi in modo incoraggiante a un ritmo sostenuto. I dati dell'indagine si aggiungono alla probabilità che l'economia abbia continuato a espandersi nel quarto trimestre, sulla base della ripresa osservata nel terzo trimestre.

"Tuttavia, mentre novembre ha visto gli affari sostenuti da una maggiore attività intorno al Ringraziamento, nonché da un aumento della fiducia delle imprese dopo le elezioni presidenziali e da incoraggianti notizie sui vaccini, dicembre ha visto le aziende frenare le loro aspettative, dato il numero più elevato di casi di virus e le posizioni di blocco più dure adottato in alcuni stati. Nel frattempo, è stato riferito che i blocchi in altri paesi hanno colpito le esportazioni.

"Mentre gli sviluppi dei vaccini significano che parte della nuvola causata dalla pandemia dovrebbe sollevarsi mentre ci dirigiamo verso il 2021, l'aumento del numero di casi continua a oscurare le prospettive a breve termine. In particolare, i numeri di virus in ripresa sono stati citati come un fattore chiave dietro un ritiro nelle assunzioni, suggerendo che il mercato del lavoro si è raffreddato a causa della crescente cautela tra i datori di lavoro. Altri costi nel frattempo sono aumentati, legati all'aumento dei prezzi delle materie prime e alla carenza di approvvigionamento causata dalla pandemia, agendo come un ulteriore stress per le imprese ".

Di tutti i dati contenuti nel rapporto, il seguente è forse il più degno di nota: il tasso di inflazione dei costi è tornato ad accelerare fino a raggiungere un nuovo livello record, poiché i prezzi dei fornitori e il costo vertiginoso dei DPI hanno spinto verso l'alto gli oneri dei costi. Tuttavia, le imprese hanno trasferito prezzi più elevati solo parzialmente, nel tentativo di aumentare le vendite.

Ignora l'accesso anticipato
Sopra


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/5aeaKzyqqNw/us-pmis-slow-early-december-data-services-slump-prices-soar in data Wed, 16 Dec 2020 06:51:15 PST.