Gli ordini di beni durevoli salgono a giugno ma manca la “V”

Gli ordini di beni durevoli salgono a giugno ma manca la "V" Tyler Durden lun, 27/07/2020 – 08:36

Gli ordini di beni durevoli hanno registrato un forte rimbalzo a maggio – come previsto – ma quel rimbalzo avrebbe dovuto rallentare nei dati preliminari di giugno, riversando acqua fredda sulla ripresa dei dati dell'indagine "soft" su "normale".

I rapidi dati di giugno hanno superato le aspettative con un aumento del 7,3% del MoM degli ordini principali (contro + 6,9% di scadenza) contro un aumento del 15,1% rivisto al ribasso a maggio, ma anno su anno rimane notevolmente più debole …

Fonte: Bloomberg

Il numero di core (ex-Transports) ha deluso (+ 3,3% vs 3,6% exp) mentre la produzione automobilistica è esplosa più in alto a giugno …

Fonte: Bloomberg

Se lo costruisci, è meglio che arrivino o questo è un grosso problema!

Inoltre, i nuovi ordini di aerei non di difesa sono scesi di nuovo di $ 10,3 miliardi a causa del Boeing:

Non proprio la "V" che tutti hanno richiesto … I dati degli ordini "duri" non sono al passo con la speranza del sondaggio "soft" …

Fonte: Bloomberg

La domanda è, data la ricaduta nelle riaperture, è questa la migliore che ottiene il rimbalzo?


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/YRm-dUXNDR0/durables-goods-orders-jump-june-v-missing in data Mon, 27 Jul 2020 05:36:16 PDT.