E se i media mainstream avessero detto la verità?

E se i media mainstream avessero detto la verità?

Scritto da PF Whalen tramite TheBlueStateConservative.com,

E se i media avessero detto la verità? Cinque bugie MSM per le quali Trump è stato rivendicato e il danno che hanno causato

Ricordi quella volta in cui i media mainstream hanno mentito sull'ex presidente Donald J. Trump, solo per poi dimostrare che Trump aveva ragione?

"Puoi essere più specifico", chiedi?

Buon punto.

Ce ne sono così tanti da menzionare, dobbiamo essere più precisi, quindi restringiamo l'elenco a cinque e consideriamo il vero impatto della loro disonestà.

Sebbene i media possano aver avuto successo nel sostenere danni politici contro Trump, il Partito Repubblicano e il movimento conservatore – che era il loro obiettivo finale, senza dubbio – hanno anche causato significativi danni collaterali, inconsapevolmente o incautamente.

1. La bufala russa

Per quelli di noi di destra politica, è facile dimenticare l'entità di questa farsa. Siamo stati bombardati ogni giorno da sciocchezze, ci siamo angosciati per il ridicolo di tutto ciò e molti di noi hanno cercato di lasciarsi questo circo alle spalle. La perdente delle elezioni presidenziali del 2016 Hillary Clinton, insieme ai suoi apologeti democratici, ha spinto su questa narrativa fin dall'inizio. Trump era un presidente illegittimo a causa della sua collusione con la Russia che ha portato alle elezioni, hanno detto, un'infrazione così maligna che potrebbe essere stato effettivamente colpevole di tradimento e meritevole della pena di morte. Ci sono stati casi di malizia politica tra i partiti nel passato della nostra nazione, ma mai uno come questo.

Ciò che ha reso questa farsa così assurda è stata la complicità dei media in essa. Questa non era solo una situazione in cui i media ribaltavano una trama e inserivano opinioni in presunti articoli di notizie, ma pubblicizzavano attivamente la storia fino alla nausea e partecipavano attivamente alla disinformazione. "I muri si stanno avvicinando a Trump", ci hanno detto. "Abbiamo un'altra bomba riguardo al presidente Trump e alla Russia", hanno promesso. Era tutta una bugia, come ha chiaramente dimostrato il rapporto Mueller .

Per quasi tre anni, il nostro governo è stato praticamente bloccato con la sua attenzione concentrata esattamente su una favola.

Quindi, e se i media ci avessero detto la verità fin dall'inizio con la Russia?

  • Mentre i media pubblicizzavano la bufala, la divisione che ha portato con sé persiste ancora. Dobbiamo concludere che il paese sarebbe molto meno diviso se fossero stati onesti, e il valore di tale possibilità non può essere sopravvalutato. La nostra attuale discordia nazionale è terribile e la colpa è in gran parte dei media.

  • Considerando l'effettiva direzione in cui si stava dirigendo il paese nel 2018, ci sarebbero state buone possibilità che i repubblicani avrebbero mantenuto il controllo del Congresso, ma anche se non l'avessero fatto, il nostro governo federale sarebbe stato probabilmente molto più produttivo senza questo baraccone, e articoli come il piano infrastrutturale recentemente presentato dal presidente Biden avrebbero potuto essere discutibili.

  • È incredibile quanto sia stata produttiva l'amministrazione Trump con sforzi come le sue iniziative di politica estera nonostante le distrazioni della bufala russa, e possiamo solo ipotizzare quanto avrebbero potuto essere più efficaci se non avessero dovuto concentrare le risorse sulla difesa di Trump con la Russia . Invece di soli quattro trattati israeliani, avremmo potuto vedere due cifre, e anche le situazioni in Corea del Nord e Iran avrebbero potuto essere molto migliori.

2. Idrossiclorochina

L'anno scorso in questo periodo era verboten anche menzionare il nome del farmaco e farlo è stato sufficiente per farti cacciare da Twitter o Facebook. Il presidente Trump ha spesso propagandato l'efficacia dell'idrossiclorochina nella lotta contro il COVID, ed è stata quella difesa che ha mandato i media in connivenze sull'argomento. Se Trump sostiene la droga, deve essere cattiva. La scorsa settimana, oltre un anno dopo che la maggior parte degli americani ha acquisito familiarità con il farmaco, un nuovo studio del New Jersey, lo stato più colpito dal COVID, mostra che se usato in combinazione con un regime di zinco, l'idrossiclorochina può dare ai pazienti COVID più di un Tasso di sopravvivenza migliore del 200% contro il COVID. L'idrossiclorochina è davvero un farmaco miracoloso.

Con i moderni cicli di notizie, le nostre capacità di attenzione sono solo frazioni di quello che erano una volta, ma dobbiamo ricordare il contesto con cui sono stati fatti gli attacchi a Trump e all'idrossiclorochina. I media stavano scatenando tutti nel panico conclamato con COVID. “È altamente contagioso al punto che non puoi andare in chiesa o passeggiare nel parco. Se ti prendi abbastanza da essere mandato in ospedale, probabilmente morirai. E non c'è cura; siamo condannati." Nel frattempo Trump aveva sempre ragione e questo trattamento era disponibile per tutto il tempo.

E se i media ci avessero detto la verità fin dall'inizio con l'idrossiclorochina?

  • I pazienti che sono morti dopo aver rifiutato il farmaco a causa delle bugie dei media non devono essere periti. Quante migliaia di pazienti sono morti a causa dell'inganno dei media? Non lo sapremo mai.

  • I medici che si sono astenuti dal somministrare il farmaco sulla base del tradimento dei cosiddetti esperti e delle minacce dei media hanno fatto morire i pazienti per nessun motivo diverso dalla politica. Di nuovo, quante migliaia di americani sono morti a causa della loro frode? Non lo sapremo mai.

  • Per molti pazienti sopravvissuti a casi gravi di COVID, porteranno con sé gli effetti a lungo termine del virus per il resto della loro vita. Grave, di lunga durata danni ad entrambi i polmoni e il cuore dei pazienti COVID grave è comune, ed è probabile che molti di quelle persone ora devono sopportare aspettativa di vita ridotta di conseguenza. Ce n'erano senza dubbio decine, in particolare all'inizio della pandemia, che avrebbero potuto essere trattati con idrossiclorochina ma non lo sono stati. Se i media avessero detto la verità, molti di quei pazienti ora vivrebbero una vita normale.

3. Chiesa di San Giovanni e Piazza Lafayette

Oltre all'efficacia dell'idrossiclorochina, siamo venuti a conoscenza anche la scorsa settimana tramite un rapporto dell'ispettore generale del dipartimento degli interni che le azioni della polizia del parco vicino a Lafayette Square e alla chiesa di St. John a Washington DC lo scorso giugno non erano dovute alle direttive del presidente Trump in ordine per fornirgli una "fotografia", come originariamente affermato dai media. Ci è stato detto che manifestanti pacifici si erano radunati vicino alla chiesa recentemente bruciata e che i poliziotti sono venuti e hanno sparato loro proiettili di gomma e gas lacrimogeni solo così Trump poteva farsi fotografare davanti alla chiesa con in mano una Bibbia.

Ancora una volta, la sinistra e i loro media si sono impegnati in una sfacciata menzogna, e questo incidente è stato utilizzato dai media per dipingere Trump come un autoritario che ha usato la forza per chiudere gli avversari politici. È un fascista che ha mandato i suoi scagnozzi su manifestanti innocenti, dissero, quando in realtà lo sgombero della piazza era stato pianificato due giorni prima che la chiesa fosse incendiata, e la Casa Bianca non c'entrava niente con quella decisione.

Quindi, e se i media ci avessero detto la verità fin dall'inizio con la chiesa di San Giovanni?

  • È la totalità di tutte le bugie dei media che è politicamente problematica, e tale è il caso di questo incidente. Sono stati i ripetuti attacchi a Trump come sgangherati e fascisti. Come diceva Mark Twain : "Una bugia può viaggiare per mezzo mondo prima che la verità si metta le scarpe". Milioni di americani continuano senza dubbio a credere a questa invenzione perché erano troppo ignoranti per metterne in dubbio la validità, e quell'ignoranza continua. Se i media fossero stati onesti, questa assurdità non sarebbe andata da nessuna parte.

  • Ci sono stati molti fattori che hanno avuto un impatto sulle elezioni e non abbiamo bisogno di discutere di frode elettorale qui, ma c'erano indiscutibilmente elettori che sono stati colpiti da questa falsità, ed è certamente possibile che questa bugia avrebbe potuto fare la differenza.

  • La storia della St. John's Church non si limitava al consumo americano. Questa fabbricazione è stata segnalata in tutto il mondo e possiamo scommettere che europei, australiani, asiatici e tutti gli altri che l'hanno letto ne sono usciti con una sensazione nauseante nei confronti del nostro grande paese. E possiamo anche scommettere che la maggior parte di loro non è a conoscenza del rapporto della scorsa settimana dell'ispettore generale. La reputazione del nostro Paese è stata ancora una volta danneggiata da un media che si preoccupa più della sua agenda politica che dell'accuratezza.

4. Cacciatore Biden

Tutti sapevano che Hunter Biden era un mascalzone, e avevamo anche una buona idea che fosse impegnato con attori stranieri, in particolare in Ucraina. Anche il presidente Trump lo sapeva, non ha nascosto i suoi pensieri ed è stato messo sotto accusa per una seconda volta senza precedenti per i suoi sforzi. I media, nel frattempo, hanno denigrato l' intera storia il più a lungo possibile, che è successo fino a dopo le elezioni all'inizio di dicembre, quando la validità della storia è diventata chiara.

Durante un'apparizione a 60 Minutes con Leslie Stahl alla fine di ottobre, il presidente Trump indicò il giovane Biden e osservò correttamente che Joe Biden era coinvolto in uno scandalo per suo figlio Hunter, ma Stahl era ribelle, insistendo "Non lo è. Lui non è." Oh Leslie, lo è. Egli è.

Quindi, e se i media ci avessero detto la verità dall'inizio con lo scandalo Hunter Biden?

  • Questo scandalo era evidente fin dalle primarie democratiche. Se i media ne avessero parlato accuratamente fin dall'inizio e Biden fosse stato ritenuto responsabile delle sue possibili associazioni illegali con i soci in affari di suo figlio, ci sono buone probabilità che Biden non sarebbe mai stato nominato e un altro democratico si sarebbe candidato contro Trump.

  • Come con l'altro gaslighting a cui i media hanno partecipato, l'effetto cumulativo delle bugie sull'elettorato non può essere sopravvalutato e la credibilità di coloro che dicono la verità, la maggior parte dei quali lavora in media conservatori, probabilmente godrebbe di maggiore fiducia da parte di molti americani che di conseguenza li hanno spenti.

  • Gli imbrogli di Hunter Biden non erano solo potenzialmente criminali, ma molto probabilmente avrebbero potuto mettere a repentaglio la sicurezza nazionale. Le indagini su qualunque cosa abbia fatto stanno senza dubbio continuando, ma se i media avessero fatto il loro lavoro, probabilmente saremmo già a conoscenza dell'intera storia.

5. Wuhan Lab è stata l'origine del COVID

I media ora stanno cercando di agire sorpresi e hanno messo in mostra la facciata che la loro segnalazione errata sulle origini del COVID sia stata solo un errore onesto. Non lo era. La probabilità che il COVID abbia avuto origine nel Laboratorio di virologia cinese di Wuhan era chiara fin dall'inizio, ma ancora una volta, poiché Trump e l'ex Segretario di Stato Mike Pompeo stavano battendo questo tamburo, hanno dovuto prendere la posizione opposta. Ma ora che Biden è stato eletto e la sua amministrazione è a buon punto, sta diventando sempre più chiaro che il COVID ha effettivamente avuto origine nel laboratorio di Wuhan ed è stato quasi sicuramente creato dall'uomo. E ancora una volta, è ovvio che i media ci hanno mentito.

Quindi, e se i media ci avessero detto la verità dall'inizio con le origini del COVID?

  • Di tutti gli elementi di questo elenco, questo potrebbe essere il più eclatante. La Cina è una minaccia imponente per l'America: militarmente, economicamente e diplomaticamente. La Cina deve assolutamente essere ritenuta responsabile e, se non lo è, è più probabile che avremo una pandemia simile in futuro. Se i media fossero stati schietti, avrebbero già potuto essere presi provvedimenti per garantire che non accada mai più.

  • Se i media fossero stati onesti sull'inizio del COVID, i presidenti Trump e/o Biden avrebbero già potuto raccogliere sostegno per le sanzioni contro la Cina, e le ruote avrebbero potuto essere in movimento affinché la comunità globale tenesse i piedi della Cina sul fuoco.

  • Se i media avessero mostrato una reale curiosità giornalistica con questa storia, dall'inizio delle sue origini, è del tutto possibile che la traiettoria della diffusione del virus avrebbe potuto essere molto diversa. Se, ad esempio, i media avessero denunciato la negligenza e l'empia fedeltà dell'Organizzazione mondiale della sanità alla Cina, a gennaio e febbraio 2020 avrebbero potuto essere adottate misure più rigorose in tutto il mondo per limitare i viaggi dalla Cina.

Conclusione

Il danno causato dalla frode dei media è di vasta portata e innegabile. Ma forse il danno più significativo che hanno causato è stato alla loro stessa credibilità. La stampa è stata a lungo definita "il quarto ramo del governo" e per una buona ragione. Una democrazia fiorente deve avere una stampa vibrante e affidabile. Mentre i rami giudiziario, legislativo ed esecutivo si sforzano di ritenersi reciprocamente responsabili, i media dovrebbero essere lì per far luce su tali controlli ed equilibri informando la cittadinanza.

Abbiamo bisogno di una stampa credibile e affidabile, ma non ne abbiamo. E a meno che non ne otteniamo uno presto, problemi come quelli che abbiamo esaminato non solo persisteranno, ma peggioreranno.

Tyler Durden gio, 17/06/2021 – 16:20


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/hg0hG5xtDs0/what-if-mainstream-media-had-told-truth in data Thu, 17 Jun 2021 13:20:00 PDT.