È iniziato il grande dipanarsi

Il grande dipanarsi ha avuto inizio Tyler Durden Ven, 31/07/2020 – 16:53

Autore di Michael Snyder tramite TheMostImportantNews.com,

Stiamo vivendo una devastazione economica su una scala che l'America non ha mai visto prima

Per molto tempo siamo stati avvertiti che un collasso economico USA stava inevitabilmente arrivando, e ora è qui. La paura di COVID-19 e i disordini civili senza precedenti nelle nostre città principali si sono uniti per immergerci in una recessione economica storica, e nessuno è esattamente sicuro di ciò che accadrà dopo.

Giovedì abbiamo appreso che il PIL USA è sceso del 32,9 per cento su base annua lo scorso trimestre. Ciò rende ufficialmente l'ultimo trimestre il peggior trimestre di tutta la storia degli Stati Uniti e molte persone credono che questa nuova depressione economica sia appena iniziata. Ma ovviamente non tutte le aree del paese sono ugualmente colpite . Secondo USA Today , stati come Hawaii, Nevada, Michigan e New York sono stati colpiti in modo particolarmente duro lo scorso trimestre …

Tutti gli stati sono stati colpiti dall'ultimo trimestre, sebbene quelli che fanno molto affidamento su viaggi e turismo, come le Hawaii e il Nevada, siano stati colpiti più duramente dalla recessione, secondo i dati sull'occupazione analizzati dall'economista Adam Kamins di Moody's Analytics. Il Michigan, il cuore dell'industria automobilistica della nazione, è stato sbattuto mentre i consumatori rimandavano gli acquisti di auto. E gli stati del Nordest densamente popolati colpiti dai più gravi focolai di virus – come New York, New Jersey e Massachusetts – assorbiti dalle perdite economiche più pesanti quando i governatori hanno chiuso prima e i residenti sono rimasti a casa.

Inizialmente, i media mainstream ci stavano dicendo che l'economia americana sarebbe tornata in vita durante il terzo trimestre, ma continuiamo a ricevere più segnali che indicano che l'economia sta ricominciando a rallentare.

Ad esempio, il Dipartimento del Lavoro ha appena rilasciato alcuni nuovi numeri che sono stati più che sorprendenti. Se ci credete, la settimana scorsa altri 1.434 milioni di americani hanno presentato nuove richieste di sussidi di disoccupazione. Questo è stato un aumento rispetto al numero rivisto della scorsa settimana e rappresenta la seconda settimana di seguito in cui sono aumentate le richieste iniziali.

Complessivamente, le nuove richieste di indennità di disoccupazione sono state superiori a un milione per 19 settimane di seguito.

Personalmente, non so come sia possibile. Prima di quest'anno, il record di tutti i tempi per una sola settimana era solo 695.000. I numeri che abbiamo ottenuto settimana dopo settimana sono così osceni che sono davvero difficili da credere.

Complessivamente, un totale di oltre 54 milioni di americani ha presentato nuove richieste di indennità di disoccupazione nelle ultime 19 settimane.

Ma c'erano solo 152 milioni di americani che lavoravano quando l'occupazione raggiunse il picco a febbraio. Quindi, come è possibile che quest'anno 54 milioni di lavoratori abbiano presentato richieste di indennità di disoccupazione?

Le cose sono davvero andate così male?

Forse hanno. Bloomberg ha appena riferito su un recente sondaggio del Census Bureau che ha scoperto che 30 milioni di americani affermano di non avere abbastanza cibo da mangiare durante la settimana che si è conclusa il 21 luglio …

L'insicurezza alimentare per le famiglie degli Stati Uniti la scorsa settimana ha raggiunto il livello più alto riportato da quando il Census Bureau ha iniziato a monitorare i dati a maggio, con quasi 30 milioni di americani che dichiarano di non aver avuto abbastanza da mangiare ad un certo punto nei sette giorni fino al 21 luglio.

Nel settimanale Household Pulse Survey dell'ufficio, circa 23,9 milioni di 249 milioni di intervistati hanno indicato che "a volte non abbastanza da mangiare" per la settimana terminata il 21 luglio, mentre circa 5,42 milioni hanno indicato che "spesso non erano abbastanza da mangiare".

Ancora una volta, quei numeri sono così scioccanti che per me è difficile da credere.

Ci sono davvero decine di milioni di americani che non possono permettersi tre pasti al giorno in questo momento?

Forse ci sono, ma è ancora difficile capire il fatto che siamo caduti così lontano in così poco tempo.

Nel frattempo, abbiamo appena ricevuto altre brutte notizie sull'industria della ristorazione. Secondo la National Restaurant Association, almeno il 15 percento di tutti i ristoranti dell'intero Paese verrà chiuso. Quanto segue proviene da Zero Hedge

La National Restaurant Association ha stabilito che almeno il 15% di tutti i ristoranti chiuderà. Questo numero potrebbe essere molto più alto alla fine dell'anno, poiché Goldman Sachs riferisce che la ripresa economica si sta ora invertendo .

I piccoli gestori di ristoranti, che temono una doppia recessione, hanno ora fatto ricorso alla liquidazione dei loro ristoranti nel Marketplace di Facebook.

Una semplice ricerca di "ristorante" nel marketplace di Facebook, a meno di 80 miglia da Trenton, nel New Jersey, si presenta con dozzine e dozzine e dozzine di ristoranti per mamma e pop che stanno cercando di uscire dal gioco.

In realtà, se perdiamo solo il 15 percento dei nostri ristoranti, dovremmo tenere una grande festa, perché sarà una vittoria strabiliante.

Poiché la paura di COVID-19 si allunga di mese in mese, e man mano che i disordini civili peggiorano, diventerà sempre più difficile per ristoranti, bar, cinema e altre strutture in cui il pubblico si riunisce per sopravvivere.

Alla fine, penso che perderemo centinaia di migliaia di ristoranti e mi rattrista profondamente dirlo.

Ovviamente ogni settore sarà devastato da questa nuova depressione economica, e anche i nomi più importanti verranno colpiti duramente.

In effetti, sai che le cose stanno iniziando a peggiorare quando anche Walmart inizia a licenziare i lavoratori

Walmart Inc. si unisce ai ranghi dei marchi Macy e L nell'eliminazione di centinaia di posti di lavoro aziendali al fine di ridurre i costi.

Secondo quanto riferito, i dipendenti delle unità di pianificazione, logistica e immobiliare del mega-rivenditore hanno ricevuto bollettini rosa, secondo quanto riferito da Bloomberg

Se i dirigenti di Walmart credessero davvero che l'economia americana sarebbe tornata alla normalità, non avrebbero fatto una simile mossa.

Ma a questo punto dovrebbe essere chiaro a tutti che non ci sarà un ritorno alla normalità.

I tempi molto impegnativi sono all'orizzonte e ciò che abbiamo vissuto finora è solo la punta dell'iceberg .

Altre grandi aziende falliranno, più aziende falliranno, più lavoratori verranno licenziati e i domini finanziari inizieranno a cadere a un ritmo assolutamente mozzafiato.

Così tante cose di cui io stesso e tanti altri scrittori economici abbiamo messo in guardia stanno iniziando ad accadere.

È iniziato un grande disfacimento, ed è imperativo per tutti noi trovare un modo per sopravvivere al grave dolore economico che ci attende.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/ZFxHueUhMcc/great-unraveling-has-begun in data Fri, 31 Jul 2020 13:53:35 PDT.