Droni cinesi ora schierati nei Balcani dopo l’accordo con la Serbia – NATO On Edge

Droni cinesi ora schierati nei Balcani dopo l'accordo con la Serbia – NATO On Edge Tyler Durden Fri, 08/07/2020 – 02:45

La Cina ha consegnato sei droni militari in Serbia dopo che il paese dei Balcani si è trasferito per acquistarli in un controverso accordo un anno fa che ha messo la NATO al limite.

Sebbene la Serbia abbia una politica ufficiale di neutralità militare nei confronti della NATO, negli ultimi anni c'è stata una maggiore cooperazione. Tuttavia, sia l'acquisizione cinese di droni sia la Aleksandar Vucic di Present hanno recentemente segnalato che vorrebbe acquisire il sistema di difesa antiaerea S-400 dalla Russia, e Washington ha minacciato sanzioni.

Il presidente serbo Aleksandar Vucic è vicino a nuovi droni militari acquistati dalla Cina il mese scorso. attraverso
EPA-EFE

La consegna rende la Serbia il primo paese europeo nella storia a distribuire droni da combattimento cinesi e quindi sta sollevando le sopracciglia a Bruxelles, come sottolinea Bloomberg :

Le azioni della Cina stanno spingendo l'organizzazione del Trattato del Nord Atlantico a orientarsi verso l'Asia, un potenziale cambiamento del mare che sta provocando un'alleanza creata per proteggere l'Europa dall'Unione Sovietica e poi dalla Russia. La crescente influenza della Cina nei Balcani rispecchia la sua spinta in altre aree precedentemente dominate dalla Russia. L'impresa Belt and Road l'ha già resa un attore importante nella politica dell'Asia centrale.

Il presidente Vucic ha detto dei droni durante una foto dopo che Belgrado ha preso la consegna: "Hanno una lunga distanza, possono sparare a bersagli da una distanza di nove chilometri e registrare il terreno, oggetti di interesse per la Serbia in profondità nel territorio nemico", secondo a Bloomberg .

La vendita, come diceva una rivista militare statunitense, "segna l'incursione più significativa di Pechino in un continente in cui le forze armate hanno sempre fatto affidamento su fabbricanti di armi statunitensi ed europei".

L'anno scorso il presidente serbo ha firmato diversi accordi con Pechino per espandere la cintura e la strada nel paese. In base all'accordo, la Cina dovrebbe costruire nuove centrali elettriche, posare cavi di trasmissione e fibre ottiche, costruire nuove ferrovie e porti nel paese.

Mentre Bloomberg conclude nel suo rapporto, "È facile capire perché la Cina abbia sconvolto i leader della NATO. Man mano che Belt e Road si espandono in tutto il continente, C hina ha raccolto risorse strategiche tra cui porti, servizi energetici e aziende di robotica dal Mediterraneo al Baltico Mare " .


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/jTqWiCqQR7U/chinese-drones-now-deployed-balkans-after-serbia-deal-nato-edge in data Thu, 06 Aug 2020 23:45:00 PDT.