Dal dollaro alla pistola al dollaro al pharma …

Da Pistol-Dollar a Petro-Dollar a Pharma-Dollar … Tyler Durden Lun, 28/09/2020 – 00:00

Scritto dal Dr. TPWilkinson tramite GlobalResearch.ca,

Nel 1973 l'economia mondiale fu quasi arrestata da una presunta carenza di petrolio. L'apparente fattore scatenante di questa presunta carenza fu la cosiddetta guerra dello Yom Kippur in cui le forze armate dell'impresa offshore coloniale dell'Impero anglo-americano in Palestina, nota anche come Stato di Israele, respinsero le forze di Egitto e Siria, che si era mossa per rioccupare il territorio loro sottratto da Israele nella Guerra dei Sei Giorni del 1967. Una risposta al sostegno dell'Impero anglo-americano al suo stato cliente contro gli stati che Israele voleva conquistare fu un embargo petrolifero proclamato dall'OPEC, con il più grande produttore – l'autocratico protettorato anglo-americano dell'Arabia Saudita in testa.

Descritto dai principali media occidentali come un segno della forza economica araba – anche come antisemitismo in alcuni ambienti – l'embargo ha portato a una massiccia perturbazione economica in tutti i paesi che dovevano importare petrolio, principalmente in Europa e nelle sue ex colonie.

Questo embargo ha creato l'impressione di una penuria globale di petrolio, che sebbene non ci fosse, non poteva essere superata senza violare il potere del cartello petrolifero. Mentre l'embargo dell'OPEC limitava formalmente la vendita di petrolio greggio agli sponsor di Israele, non c'era una reale carenza di petrolio poiché le forniture di petrolio all'Europa e agli Stati Uniti sono sempre state nelle mani delle major (ora super-major), allora note come " sette sorelle ”. L'annuncio dell'OPEC di un embargo al pozzo non ha avuto alcun impatto sulle enormi riserve a monte detenute dalle major americane. Tuttavia ha fornito il pretesto per massicci aumenti di prezzo alla pompa, presentati come indotti dalla carenza.

Inosservato se non in seguito e ignorato generalmente nel dibattito popolare o nella letteratura storica, fu l'accordo molto più insidioso fatto segretamente mentre tutti, da Bonn a Boston e da Lione a Los Angeles, facevano la fila per la benzina o il sussidio.

Nel 1971 Richard Nixon aveva annunciato che il dollaro USA non sarebbe più stato rimborsabile con l'oro, a qualsiasi prezzo. Questa decisione era stata in gran parte indotta dall'enorme debito contratto per finanziare la guerra degli Stati Uniti contro il Vietnam. Nel corso di questa fatidica decisione, furono avviati negoziati segreti con il Regno dell'Arabia Saudita, che portarono a un accordo secondo cui l'Arabia Saudita e l'OPEC non avrebbero venduto petrolio in nessuna valuta eccetto i dollari USA.

La crisi petrolifera ha spinto il prezzo del petrolio a livelli così alti che molti paesi in Europa e in particolare i paesi di recente indipendenza, hanno presto esaurito le loro riserve di valuta estera e sono stati costretti a prendere in prestito dollari USA per pagare le importazioni di petrolio. Il risultato è stato un boom per il regime statunitense, ad esempio petrolio e banche – non i suoi cittadini ordinari – poiché la domanda di valuta statunitense ha portato a un afflusso di valuta estera e un miglioramento generale dei suoi conti correnti. Nel frattempo il Tesoro degli Stati Uniti potrebbe letteralmente stampare dollari per comprare petrolio – quando fosse il momento giusto.

Ancora oggi questa storia è raccontata in un modo per gettare aspersioni sugli stati arabi – sebbene tutti i principali stati arabi produttori di petrolio coinvolti fossero e siano interamente dipendenti dall'impero anglo-americano e dalla sua forza militare per la loro stessa sopravvivenza. È una falsa parabola usata per esagerare l'innocenza o l'impotenza dello stato coloniale di coloni "circondato" da "teste di legno" invece di "pelli rosse" che hanno tutto il petrolio, mentre il povero Israele ha solo bombe atomiche e il più grande sussidio per gli aiuti esteri per capite di qualsiasi paese i fondi statunitensi.

Perché qui mi prendo la briga di raccontare la storia, che è o dovrebbe essere ben nota, almeno agli studiosi di storia?

Vale la pena ricordare qui che le Sette Sorelle, come venivano chiamate allora, ora sono in realtà meno a causa delle fusioni. L'industria petrolifera a monte è ancora dominata dalle società Standard Oil (sì, Rockefeller, cioè ExxonMobil) e dai loro alleati, nonché dalle società Rothschild-Nobel. Insieme assicurano che i prezzi e la distribuzione del petrolio siano strettamente controllati – se non assolutamente – e che il commercio del petrolio sia fatturato nella valuta principale dell'Impero, il dollaro USA.

L'impero anglo-americano, sorprendentemente simile nella composizione al sogno di Cecil Rhodes e del suo banchiere personale Lord Rothschild, non fa affidamento solo sul petrolio e sulle transazioni finanziarie ad esso connesse.

Ci sono altre due grandi aziende che supportano il valore delle valute principali, come USD, GBP o persino EUR. Sono guerra – e quindi vendita di armi sia legale che illegale – e droga, sia lecite che illegali. Tutti e tre i "mercati" sono interamente controllati dai cartelli e dalla regolamentazione statale. Inoltre forniscono profitti eccezionali perché creano dipendenza e tossici. Ciò significa che i commercianti ottengono denaro e gli acquirenti ottengono spazzatura.

A partire dalle guerre dell'oppio del XIX secolo, la Gran Bretagna divenne il più grande spacciatore di droga al mondo. Il commercio dell'oppio rese gli azionisti della British East India Company e coloro che commerciavano con e per essa ricchi senza paragoni. Mentre lo scolaro americano degli Stati Uniti può venire a conoscenza del Boston Tea Party, in cui alcuni ruffiani hanno scaricato il tè britannico dell'India orientale nel porto come protesta contro la tassazione come i Townshend Acts [6], non impareranno che le orgogliose famiglie del New England non lo sono ha finanziato i college della Ivy League solo con il commercio di schiavi, ma con i proventi del business dell'oppio.

È essenziale ricordare che ogni crimine è semplicemente la versione non autorizzata di un'attività altrimenti ritenuta legale. La differenza tra matrimonio con dote e prostituzione è semplicemente il libro degli statuti. La differenza tra guerra e omicidio è l'autorizzazione sovrana. Seagram (Bronfman) produceva whisky in Canada che era legale e lo vendeva in modo più redditizio negli Stati Uniti durante il proibizionismo, dove era illegale. Le principali aziende farmaceutiche sono i fratelli degli spacciatori di eroina, cocaina e sintetici. E tra tutte queste persone che sono tutte solo mercanti, c'è lo Stato – la burocrazia armata che regola queste attività secondo le più potenti per consentire a ciascuna parte di queste attività di estrarre il massimo profitto – sì, da noi.

Detto questo, come ho scritto in articoli precedenti, la questione della storia non nasce dalla necessità di trovare il “vero passato” ma di rispondere a domande nel presente. È la domanda attuale più urgente di cui mi sono occupato negli ultimi sei mesi. Perché in un sistema globale dominato dall'ideologia religiosa del Business e dalla priorità assoluta dell '"economia" abbiamo visto le principali autorità, autocratiche e burocratiche, sospendere l' "economia" e ignorare il Business a causa di una nuova versione migliorata della stagionalità influenza? Ci sono spiegazioni razionali e irrazionali. Questo perché il potere può essere compreso razionalmente, ma coloro che lo detengono e lo esercitano sono spesso – se non sempre clinicamente pazzi (è solo perché possiedono le cliniche ei medici che nessuno può pronunciare questa diagnosi!).

Ancora una volta voglio ricordare al lettore impaziente – che mette implicitamente a dura prova la mia pazienza non leggendo o ricordando niente più a lungo dell'ultimo post di Facebook o Instagram – che tutte le decisioni organizzative significative sono prese in segreto da coloro che hanno il maggior potere nell'organizzazione – sia è la classe in cui mandi tuo figlio a essere vittima di bullismo (o prepotente) o il posto di lavoro che frequenti liberamente per guadagnare soldi per pagare la banca per il privilegio di vivere in qualunque casa ti lasciano comprare. Se lavori in un'azienda o istituzione abbastanza grande, il tuo capo e la banca sanno come sarà il tuo futuro creditizio prima di te. Ma non importa questo pezzo di realtà mondana. Il punto è semplicemente che nulla di importante viene mai deciso in pubblico dove hai qualcosa da dire al riguardo.

Dopo aver tolto di mezzo quel sentimentalismo imbarazzante, consideriamo cosa è successo da marzo 2020.

La pandemia

In seguito agli eventi in Cina, l'OPEC del cartello farmaceutico, alias Organizzazione mondiale della sanità (in un precedente articolo ho anche scritto che anche la "caccia alle streghe" fa parte del loro lavoro), ha svolto alcune ginnastica burocratica internazionale – come diversi anni fa con la cosiddetta “influenza suina” – per dichiarare un allarme di fase pandemica di alto grado (vedi tabella).

Questa decisione è stata presentata come una sorta di servizio alla salute pubblica : questo eufemismo è deliberatamente combinato con la preoccupazione per il benessere degli esseri umani comuni, ma non è niente del genere. Per renderlo abbastanza chiaro: i problemi di salute pubblica più autentici derivano da una cattiva alimentazione, condizioni di lavoro vili, aria inquinata, acqua e cibo e povertà. Nessuno di questi “patogeni” fa parte del brief dell'OMS. L'Organizzazione mondiale della sanità è stata istituita esclusivamente per commercializzare prodotti medici occidentali in tutto il mondo e alle tariffe più vantaggiose possibili. Ciò significa, tra l'altro, fare in modo che i paesi poveri dedichino preziose divise estere per l'acquisto di prodotti farmaceutici sfusi di dubbio valore con il pretesto di poter curare le loro popolazioni indigenti per malattie quasi interamente dovute a cattiva alimentazione, condizioni di lavoro vili, inquinate. aria, acqua, cibo e povertà. Molto prima che la cricca Bush-Clinton promuovesse "l'interventismo umanitario", l'OMS stava avvelenando i poveri per scopi umanitari (nota anche come eugenetica).

NB chiunque non abbia colto le conseguenze della proprietà dell'ONU e delle sue agenzie da parte del regime statunitense dovrebbe leggere la storia dell'ONU in Corea e in Congo per cominciare.

Ma sto divagando, anche se solo leggermente. L'OPEC non ha mai incluso tutti i paesi produttori di petrolio ed è stato efficace solo come cartello perché ha avuto la profonda, anche se segreta, collaborazione delle major petrolifere anglo-americane. Senza le pompe – interamente controllate a monte da Rockefeller o Rothschild / Nobel – il petrolio saudita sarebbe stato inutile. Mentre tutti immaginiamo che il petrolio sia ciò che guida le nostre auto e riscalda le nostre case, in realtà è una parte relativamente minore e spendibile dell'economia petrolifera. A monte il petrolio veramente redditizio scorre nei prodotti petrolchimici, ad esempio plastica, fertilizzanti e, indovina un po ', prodotti farmaceutici! In effetti, il business del petrolio, iniziato con "l'olio di serpente", non l'ha mai abbandonato. Il petrolio, quella roba che si attacca alle piume d'anatra e soffoca il pesce, è la stessa melma appiccicosa che costituisce la base di gran parte della medicina che prendi. Pensaci un attimo: Monsanto (ora parte dell'eredità della IG Farben , Bayer AG) iniziò come produttore di veleni quando l'esercito americano fu preso dal panico per una potenziale carenza naturale di zucchero durante la Grande Guerra e diede a John Francis Queeny l'ispirazione per vendere il governo degli Stati Uniti catrame di carbone come dolcificante. Alcuni lettori potrebbero ricordare quando la saccarina fu finalmente proibita. Tuttavia era stato identificato come cancerogeno già negli anni '20!

I prodotti farmaceutici – fino agli albori della manipolazione genetica, un flusso di prodotti in gran parte petrolchimico o guidato dagli oppiacei – sono parte integrante della triade che guida il capitalismo moderno: droga, petrolio e armi da fuoco. L'industria petrolifera è tenuta saldamente; principalmente da due gruppi dinastici. E sorpresa, sorpresa lo è anche l'industria della droga: i successori del commercio anglo-americano di oppio dominano la parte dei farmaci leciti e il traffico illecito di droga a base di oppio e cocaina. Poiché queste attività non possono essere regolamentate solo nelle sale del consiglio, è necessaria più della persuasione occasionale. Quindi le pistole sono altrettanto importanti. Ma il commercio di armi è un argomento per un altro giorno.

Allora cosa è successo a marzo, davvero? Le mie precedenti osservazioni e sintesi non sono state ancora confutate. Tuttavia credo che al di là delle ovvie manifestazioni del confronto dell'Occidente con la Cina, a parte il regime di iper-polizia che si sta creando, ci sia un'utile analogia che è forse più potente della distruzione da parte del regime statunitense del World Trade Center di New York. edifici. Quell'atto di propaganda armata da parte di altre agenzie governative fu certamente potente nell'espansione del potere di polizia e militare del degenerato impero statunitense. Tuttavia, come la guerra degli Stati Uniti contro il Vietnam, è stata estremamente costosa. Tutti i contabili del presidente e tutti gli avvocati del presidente non sono stati in grado di rimettere insieme Humpty Dumpty (almeno non il suo conto in banca).

Quindi, come coloro che hanno cercato di comandare Richard Nixon – e alla fine lo hanno deposto – la classe dirigente dell'Impero anglo-americano è determinata a eliminare un altro outsider "Nixon" (anche se Nixon ha sempre pensato che "appartenesse") e ristabilire l'ordine. Nixon, come il POTUS regnante, godette di un ampio sostegno popolare. Tuttavia aveva perso il sostegno dell'establishment (che è stato chiamato lo "stato profondo" in modo da implicare che non vi è alcun istituto o per dare legittimità ai suoi membri palesi negando i mezzi con cui esercita effettivamente il potere). Nixon ha effettivamente salvato l'establishment ma non voleva essere salvato da un estraneo. Non voleva nessuno al di fuori della sua cerchia esclusiva. Così è stato trovato un pretesto e lui è stato licenziato. Sapeva che l'alternativa era una "soluzione Kennedy".

L'attuale POTUS ha cercato di salvare il regime statunitense dall'antagonismo di coloro di cui ha abusato sia a livello nazionale che straniero. Ha cercato di imbrigliare il populismo latente – quello che troppe persone confondono con la "sinistra" – e incanalarlo di nuovo in quella tenda del revival in un modo che nessun Oreo Obama avrebbe potuto fare – nonostante il suo plagio Kennedy.

Ma questo è davvero un evento secondario per il disastro finanziario che la dinastia Reagan-Bush-Clinton (ei suoi osceni discendenti in Gran Bretagna e Germania) ha lasciato al morente impero anglo-americano. Nixon ha presieduto gli intelligenti negoziati sul canale di ritorno per aprire la Cina, portare la Pepsi in Unione Sovietica e salvare il dollaro USA collegandolo al petrolio. Tutto indica che Trump non ha la più pallida idea di tutto questo – e nessuno glielo dirà neanche.

Ma il dominio dell'USD è sotto attacco da tutte le parti, dai deboli e dai forti. L'Impero ha perso le sue guerre, ma ha pagato ai suoi banchieri trilioni e trilioni per quel privilegio, al di là delle capacità di qualsiasi cosa l'Impero possa produrre. Senza un dollaro USA rinforzato nessuno nell'Impero può immaginare il futuro.

Quindi ascolta, lo starnuto sentito in tutto il mondo.

L'OMS ha assunto il ruolo svolto dall'OPEC nel 1973. Ha dichiarato una pandemia globale nelle condizioni più spurie con la piena consapevolezza che ciò non solo avrebbe permesso una chiusura dell'economia (per benefici politici ed economici ho spiegato altrove), ma avrebbe creato qualcosa solo logico: il Pharmadollar . Per mantenerlo poetico, ora abbiamo le tre P del dominio monetario globale: il dollaro della pistola, seguito dal petrodollaro e ora il dollaro farmaceutico.

Una domanda emergente e potenzialmente infinita di prodotti farmaceutici – legali o illegali – sicuri o non sicuri – offrirà ai cartelli farmaceutici occidentali profitti indicibili e illimitati e poiché questi sono tutti paesi che lavorano nei mercati USD / EUR, insieme all'OMS saranno garantiti potenzialmente illimitati flussi di profitto. Quindi dal primo cerchio dell'inferno scendiamo nel secondo cerchio. Possiamo avvicinarci ancora di più alla dannazione?


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/9oBSlMNwb7g/pistol-dollar-petro-dollar-pharma-dollar in data Sun, 27 Sep 2020 21:00:01 PDT.