Chanos ha guadagnato $ 100 milioni in cortocircuito Wirecard; Ripeterà la storia con Tesla?

Chanos ha guadagnato $ 100 milioni in cortocircuito Wirecard; Ripeterà la storia con Tesla? Tyler Durden Ven, 24/07/2020 – 09:40

Secondo quanto riferito da Jim Chanos, Wirecard ha incassato 100 milioni di dollari in diversi fondi , secondo fonti citate dal Financial Times venerdì.

Il noto venditore allo scoperto, forse ora più noto per la sua posizione corta in Tesla, ha preso la posizione lo scorso anno e poi l'ha aumentata dopo il rapporto di follow-up di FT sulla società, dove il punto di riferimento dei media ha sottolineato che i profitti di Wirecard potrebbero essere stati fraudolentemente sopravvalutati , l'anno scorso.

Il crollo di Wirecard è stato visto come una vittoria significativa per i venditori allo scoperto e gli altri pochi scettici sui media finanziari che rimangono nel settore. Domande critiche sull'azienda erano state sollevate per oltre 5 anni prima che la verità raggiungesse finalmente l'azienda. Suona come qualsiasi altro campo di battaglia di borsa che ti viene in mente?

Leggendo questi commenti su Wirecard, non possiamo fare a meno di chiederci se Tesla subirà mai un destino simile. Dopotutto, Chanos ha anche affermato di rimanere a corto di Tesla , nonostante la distinzione tra Wirecard e Wirecard. Tesla "brucia i suoi risultati attraverso una contabilità aggressiva e altri modi" ha detto Chanos a FT.

E, come Wirecard, Chanos non è certo l'unico scettico. Abbiamo appena pubblicato le note dell'analista Gordon Johnson sui guadagni di Tesla questa settimana. Johnson ha affermato che Tesla si stava impegnando in "giochi contabili" per raggiungere i suoi numeri trimestrali.

Johnson aveva previsto, prima dei guadagni, che la società avrebbe realizzato un profitto, anche se anche le sue più sfrenate aspettative in termini di quanti crediti regolamentari la società avrebbe venduto per arrivare lì si sarebbero rivelati molto inferiori agli enormi 428 milioni di dollari che hanno venduto questo quarto (un nuovo record). Senza vendite di crediti regolamentari, come sottolinea @TeslaCharts, si tratta di un quadro nettamente diverso per i guadagni di Tesla:

E quelli possono essere il tipo di "giochi contabili" che alla fine, col tempo, riescono a recuperare il ritardo con l'azienda.

Ricordiamo, le azioni di Wirecard sono finalmente crollate il mese scorso dopo che la società ha ritardato la pubblicazione del suo rapporto annuale 2019 e ha rivelato che il suo revisore, Est & Young, non è stato in grado di verificare € 1,9 miliardi di euro ($ 2,1 miliardi) in saldi di cassa – o circa un quarto di il suo bilancio.

"Vi sono indicazioni che sono state fornite conferme di bilancio spurie" che hanno creato "una percezione errata dell'esistenza di tali saldi di cassa o della tenuta dei conti a vantaggio delle società del gruppo Wirecard", si legge nel comunicato. "Il consiglio di amministrazione di Wirecard sta lavorando intensamente insieme al revisore per chiarire la situazione."

Successivamente, l'ex CEO Markus Braun, caduto in disgrazia, è stato arrestato e la società ha presentato istanza di insolvenza.

Come abbiamo notato in precedenza, i regolatori tedeschi si sono piegati all'indietro per accogliere Wirecard, arrivando persino a scoraggiare i venditori allo scoperto dal prendere di mira lo stock e avviare un'indagine su un reporter di FT che ha pubblicato le prime accuse di frode nel azienda di pagamenti digitali in crescita:

E per quanto riguarda Chanos e Tesla, tutto ciò che possiamo dire è che dopo aver sentito che è rimasto a corto, ci viene ricordato che il suo curriculum di rilevazione di frodi può essere superato da pochissimi nel settore.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/SIFu_mZQIaU/chanos-made-100-million-shorting-wirecard-will-he-repeat-history-tesla in data Fri, 24 Jul 2020 06:40:00 PDT.