Anteprima sui salari: quanto sarà “grande” il “grande numero” di venerdì

Anteprima delle buste paga: solo quanto "grande" sarà il "grande numero" di venerdì Tyler Durden gio, 08/06/2020 – 23:30

Entrando nel libro paga di domani delle aziende non agricole, il quadro è misto: il tasso di richieste di sussidi di disoccupazione è aumentato durante la settimana dell'indagine, a fronte delle aspettative che sarebbe calato; le rivendicazioni continue sono aumentate anche nel periodo di riferimento, anche dopo aver messo a nudo l'effetto della segnalazione bisettimanale in alcuni Stati (i dati delle rivendicazioni successive hanno tuttavia mostrato un notevole calo delle nuove richieste iniziali). Il numero di buste paga private dell'ADP ha mancato di molto le aspettative (ha un record scarso di previsione dei dati ufficiali) e recentemente ci sono state diverse revisioni al rialzo che hanno allineato la serie ai dati ufficiali. I segnali dei rapporti ISM sono contrastanti, con l'indagine manifatturiera che ha visto aumentare la sua sottocomponente occupazionale, sebbene rimanga sotto 50,0, mentre l'equivalente all'interno del PMI non manifatturiero è sceso. I tagli di lavoro degli sfidanti hanno stampato il terzo totale mensile più grande della storia. Tuttavia, gli indicatori appaiono in contrasto con alcune metriche, come l'aumento delle vendite di auto a luglio; alcuni analisti hanno ipotizzato che il mercato del lavoro sia sottoposto a pressioni da nuove infezioni, ma la ripresa è ancora intatta per ora.

Goldman ha riassunto meglio affermando che i dati ad alta frequenza suggeriscono che la ripresa del mercato del lavoro potrebbe essere stata sospesa o bloccata nelle ultime 4-6 settimane. Le misure di attività sul posto di lavoro sono generalmente diminuite nella cintura del sole e si sono spostate lateralmente in altri Stati dalla fine di giugno.

Confrontando le settimane dell'indagine da luglio a giugno, i dati tradizionali e i Big Data suggeriscono una vasta gamma di risultati plausibili per il rapporto di domani, ma come ammonisce Goldman, in rete sono inclinati verso un risultato più debole del consenso.

Ironia della sorte, questo arriva anche quando il presidente Trump ha accennato mercoledì aspettarsi un "gran numero"

Quindi, per riassumere, il rapporto sui lavori negli Stati Uniti verrà rilasciato alle 08:30 EDT ed ecco cosa aspettarsi, per gentile concessione di NewsSquawk :

  • Payrolls non agricoli exp. 1,6 mln (intervallo da -280 k a + 4 mln, precedente + 4,8 mln);
  • Tasso di disoccupazione exp. 10,5% (intervallo: 9,5-11,5%, precedente 11,1%);
  • U6 disoccupazione (prec. 18,0%;
  • Partecipazione (prec. 61,5%);
  • Payrolls privati ​​exp. 1,448 mln (precedente + 4,767 mln);
  • Exproll di produzione exp. 255k (precedente 356k);
  • Payrolls governativi (prec. + 33k);
  • Guadagni medi m / m exp. -0,5% (prec. -1,2%);
  • Entrate medie a / a exp. + 4,2% (precedente 5,0%);
  • Scadenza media delle ore lavorative settimanali 34,4 ore (prev. 34,5 ore).

RECLAMI SENZA LAVORO INIZIALI: i reclami settimanali iniziali di disoccupazione sono saliti a 1,416 mln nella settimana di riferimento dell'indagine sull'occupazione di luglio, a fronte delle aspettative per un'altra stampa da 1,3 mln. Pantheon Macroeconomics afferma che i duri stagionali sono stati il ​​motivo per cui le richieste sono aumentate dopo una serie di 15 ribassi; "I reclami non aggiustati di solito calano bruscamente a metà luglio a causa della fine delle chiusure annuali delle case automobilistiche, ma la maggior parte degli impianti non ha chiuso quest'anno; le case automobilistiche dovevano compensare la perdita di produzione in primavera, quando Covid-19 ha costretto la produzione a basta ", scrive la società di consulenza", ciò significava che i reclami non adeguati non sono aumentati all'inizio di giugno, ma hanno anche significato che non sono caduti come al solito questa settimana ". Detto questo, Pantheon osserva che la tendenza alla base dei sinistri da metà giugno, prima di queste distorsioni, sembra essere stata quasi piatta. I dati sui reclami continui per la settimana di riferimento BLS sono saliti a 16,018 mln da 16,151 mln; è stato il primo aumento dall'inizio di maggio. Gli analisti generalmente vedono le continue rivendicazioni come un indicatore migliore di come potrebbero arrivare le buste paga non agricole, ma gran parte dell'aumento nella settimana di riferimento di luglio è stato il risultato dei quattro stati che richiedono la presentazione di richieste bisettimanali (California, Florida, Pennsylvania e Texas – oltre a Puerto Rico), con risultati "sconvolgenti", scrive Pantheon. "Dopo aver messo a tacere queste affermazioni, è chiaro che i reclami continui altrove sono aumentati di circa 225K", osserva Pantheon, "Questo è il primo aumento dall'inizio di maggio." Utilizzando i dati sui lavori settimanali come procura, la società di consulenza afferma che, dopo aver apportato modifiche , afferma che i dati sono coerenti con un aumento dei salari di luglio, ma agosto è a rischio reale se i reclami continui continuano ad aumentare.

ADP: l' occupazione nel settore privato è aumentata di 167k a luglio, secondo i dati di ADP, mancando significativamente il consenso 1,5 mln; tuttavia, i dati precedenti di giugno hanno visto una revisione al rialzo a 4,31 mln da 2,37 mln. I dati indicano che l'occupazione nel settore privato è ancora circa 13 mln (o circa il 10%) al di sotto del picco pre-pandemico registrato a febbraio. ADP ha affermato che la ripresa del mercato del lavoro è rallentata nel mese di luglio e che il rallentamento ha avuto un impatto sulle aziende di tutte le dimensioni e settori. Nei dettagli, il rallentamento è stato il risultato del settore Leisure & Hospitality, che secondo Capital Economics ha senso date le rinnovate restrizioni su bar e ristoranti in molti stati, ma anche altri settori hanno visto un forte rallentamento. Mentre i dati di ADP sono sincronizzati con alcune metriche ad alta frequenza che fanno presagire un rallentamento della dinamica economica e della crescita dell'occupazione, il legame tra i dati di ADP e il rapporto ufficiale sulla situazione occupazionale della BLS è tenue, osserva Capital Economics, soprattutto negli ultimi mesi; i dati ADP di maggio e giugno sono stati entrambi rivisti, abbinando i dati ufficiali più ottimisti. "L'apparente debolezza della crescita dell'occupazione è anche in contrasto con il forte aumento dell'11% m / m delle vendite di auto del mese scorso", osserva CapEco, aggiungendo che si attacca alle sue previsioni per 1 milione di buste paga da aggiungere all'economia a luglio; "Ciò suggerirebbe che mentre la rinnovata ondata di infezioni pesa sull'economia, la ripresa rimane intatta".

SETTORE PRODUTTIVO: il sottoindice Occupazione del rapporto manifatturiero ISM è aumentato di 2,2 punti a luglio a 44,3, ma rimane inferiore a 50,0. L'ISM ha osservato che è stato il dodicesimo mese consecutivo di contrazione dell'occupazione, sebbene a un ritmo più lento rispetto a giugno. Ha affermato che solo uno dei sei grandi settori industriali ha registrato un'espansione, poiché le fabbriche sono state in grado di ottenere significativi guadagni in termini di produzione con un pool di lavoro ridotto. "La crescita del mercato del lavoro a lungo termine rimane incerta, ma forti livelli di nuovi ordini e un arretrato in espansione significano potenziale forza per il resto del terzo trimestre." Delle 18 industrie manifatturiere, le cinque industrie che hanno segnalato la crescita dell'occupazione a luglio sono state: abbigliamento, pelletteria e prodotti alleati; Stampa e attività di supporto correlate; Mobili e prodotti correlati; Materie plastiche e gomma; e prodotti informatici ed elettronici. Un'industria manifatturiera nel settore delle attrezzature per il trasporto ha affermato che "il business complessivo rimane in calo di quasi il 70 percento. Ci stiamo aggrappando al maggior numero possibile di dipendenti, ma dovremo licenziare il 30 percento o più per almeno due o tre mesi fino a settembre o ottobre ".

SETTORE DEI SERVIZI: il sottoindice Occupazione del rapporto non manifatturiero ISM è sceso di 1 punto a luglio a 42,1. Era il quinto mese consecutivo di contrazione. I commenti degli intervistati includevano: "Blocco attuale su tutte le posizioni aperte" e "inferiore a causa di pensionamenti e partenze; ​​nuove assunzioni limitate in questo momento", ha detto ISM. Cinque settori hanno registrato un aumento dell'occupazione: arte, intrattenimento e tempo libero; Agricoltura, silvicoltura, pesca e caccia; Commercio al dettaglio; Assistenza sanitaria e assistenza sociale; e utilità. Una società di servizi nel settore della pubblica amministrazione ha dichiarato che "l'apertura graduale delle imprese continua a un ritmo lento. La spesa è in calo. La disoccupazione è in aumento quest'anno, sebbene in calo rispetto al mese scorso. La disoccupazione lo scorso anno è stata del 2,9 per cento. Il mese scorso, era di 19,2 percento. Questo mese è del 16,2 percento ".

TAGLI DI LAVORO: I tagli di lavoro annunciati dai datori di lavoro con sede negli Stati Uniti sono balzati a luglio a 262.649, il terzo totale mensile più grande mai dopo i 671.129 di aprile e i 397.016 di maggio, hanno mostrato i dati di Challenger; Il totale di luglio è superiore del 54% rispetto ai 170.219 tagli di lavoro annunciati a giugno e del 576% superiore al totale di luglio 2019 di 38.845. Prima della pandemia di COVID-19, il più alto totale mensile di tagli di lavoro era di 186.350 nel febbraio 2009, ha affermato Challenger. "Il declino delle indennità di disoccupazione estese per milioni di americani avrà un impatto significativo sull'economia, dal momento che vediamo più datori di lavoro annunciare che stanno tagliando i posti di lavoro in modo permanente", ha affermato Challenger, "la recessione è tutt'altro che finita, soprattutto quando i casi COVID aumentano in tutto il paese. " La consulenza ha aggiunto che i consumatori stavano acquistando meno beni e servizi, le aziende stanno chiudendo e i fallimenti sono in aumento. "La maggior parte dei tagli continua a venire dalle società di intrattenimento / tempo libero, tra cui bar, ristoranti, hotel e parchi di divertimento; i rivenditori hanno annunciato il secondo -il più alto numero di tagli di posti di lavoro quest'anno e i tagli di posti di lavoro nel settore dei servizi sono notevolmente aumentati a / a. Challenger ha affermato che gli annunci di assunzione sono quasi pari al numero di posti di lavoro tagliati a luglio, poiché le aziende hanno annunciato 246.507 piani di assunzione; Il magazzino è guidato. Challenger ha concluso che molti lavori le perdite sono ora permanenti e per molti lavoratori sarà difficile trovare nuovi posti di lavoro e sentirsi al sicuro ad assumere lavori di fronte al pubblico.

* * *

Quindi cosa aspettarsi? Come scrive Christophe Barraud , osservando gli indicatori di alta frequenza, i segnali vanno dal miglioramento più lento al deterioramento. Il settimanale Household Pulse Survey del Census Bureau ha mostrato che il numero di occupati americani è diminuito di circa 6,7 ​​milioni da metà giugno a metà luglio, compreso un calo di 4,1 milioni dalla prima alla seconda settimana di luglio. Inoltre, le stime del lavoro in tempo reale prodotte dagli accademici dell'Arizona State University e della Virginia Commonwealth University hanno mostrato che la percentuale di occupati è scesa di nuovo a luglio.

Nel frattempo, gli economisti della Fed di Saint Louis, che utilizzano i dati in tempo reale di Homebase per tracciare l'andamento del mercato del lavoro, mostrano "che dalla settimana del 12 giugno la ripresa dell'occupazione è rallentata e leggermente invertita". Tuttavia, come puoi vedere di seguito, confrontando le settimane relative ai periodi del sondaggio, la situazione è leggermente migliorata da giugno a luglio.

I dati del Dipartimento del Lavoro mostrano anche che le condizioni di lavoro hanno iniziato a peggiorare a metà luglio con i reclami iniziali di disoccupazione che hanno interrotto una serie di declino di 15 settimane nella settimana che termina il 18 luglio. Tuttavia, gli ultimi dati hanno mostrato un miglioramento entro la fine del mese. Le domande di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono diminuite da 249.000 a 1,19 milioni nella settimana terminata il 1 agosto (la più bassa dall'inizio della pandemia).

Ora, guardando i sondaggi mensili, i risultati sono stati in qualche modo deludenti. Da un lato, ADP ha riferito mercoledì che i salari privati ​​sono aumentati di soli 167.000 ben al di sotto del consenso di Bloomberg di 1,2 milioni e del precedente dato di 4,314 milioni a giugno. Nel frattempo, i due sondaggi ISM (produzione e servizi) hanno mostrato che la componente occupazionale è rimasta nel territorio di contrazione a luglio, rispettivamente a 44,3 e 42,1 (ben al di sotto della soglia di espansione di 50).

Tutto sommato, la maggior parte degli indicatori occupazionali implica che l'attuale consenso per il NFP è probabilmente troppo alto a +1,5 milioni (rivisto al ribasso da +2,0 milioni), ma è probabile che il punto positivo provenga da lavori statali e locali (istruzione) tra aggiustamenti stagionali positivi. Come osserva Goldman, esiste un orientamento stagionale nelle categorie dell'istruzione per stimolare la crescita dell'occupazione di luglio da circa 0,5 a 0,75 milioni. Alcuni bidelli e altri membri del personale scolastico che normalmente terminano l'anno scolastico a giugno e luglio hanno smesso di lavorare quest'anno ad aprile. In considerazione di ciò, i libri paga dell'istruzione probabilmente diminuiranno di meno di quanto prevedano i fattori stagionali della BLS, determinando un notevole aumento della crescita occupazionale segnalata nel settore

L'altro punto contrarian è venuto dalle dichiarazioni di Trump. Il presidente Trump ha detto martedì e ha ribadito mercoledì che c'è "un gran numero che esce venerdì per lavoro". Mentre i presidenti di solito ricevono un'anteprima del rapporto sull'occupazione prima della sua uscita ufficiale, tende ad essere la sera prima.

Riassumendo, gli indicatori ad alta frequenza e mensili suggeriscono che la crescita dell'occupazione è stata più debole a luglio, con un certo deterioramento osservato intorno a metà luglio. A causa del periodo del sondaggio, è improbabile che questo fenomeno si rifletta pienamente nel rapporto. Inoltre, le questioni relative all'adeguamento stagionale relative all'istruzione aumenteranno artificialmente il titolo di diverse centinaia di migliaia di posti di lavoro a luglio. I commenti positivi di Trump implicano anche che lo scenario peggiore (stampa negativa) è molto improbabile.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/BBz7O15dsYA/payrolls-preview-just-how-big-will-fridays-big-number-be in data Thu, 06 Aug 2020 20:30:22 PDT.