All’interno di uno degli appaltatori di “Location Harvesting” del Grande Fratello, che tiene traccia di “centinaia di milioni” di telefoni

All'interno di uno degli appaltatori di 'Location Harvesting' del Grande Fratello, che tiene traccia di 'centinaia di milioni' di telefoni Tyler Durden Sab, 08/08/2020 – 21:30

Secondo i documenti esaminati dal Wall Street Journal, una società di software con sede in Virginia fondata da due veterani militari statunitensi con esperienza nell'intelligence ha monitorato centinaia di milioni di telefoni cellulari in tutto il mondo.

La società, Anomaly Six LLC, attinge i dati sulla posizione da oltre 500 app, in parte attraverso il loro kit di sviluppo software proprietario (SDK) che hanno pagato per incorporare direttamente in alcune delle app, mentre l'azienda ottiene i dati sulla posizione dai fornitori partner. L'SDK consente all'azienda di ottenere la posizione di un utente se ha consentito alle app in questione di accedere alle coordinate GPS del telefono.

Gli editori di app spesso consentono a società di terze parti, a pagamento, di inserire SDK nelle loro app. Il produttore dell'SDK vende quindi i dati dei consumatori raccolti dall'app e l'editore dell'app ottiene una parte delle entrate . Ma i consumatori non hanno modo di sapere se gli SDK sono incorporati nelle app; la maggior parte delle politiche sulla privacy non rivelano tali informazioni. Anomaly Six afferma di incorporare il proprio SDK in alcune app e in altri casi ottiene i dati sulla posizione da altri partner. – Wall Street Journal

Anomaly Six detiene contratti con diversi rami del governo degli Stati Uniti , sebbene abbiano dichiarato al Journal di "limitare la vendita dei dati sui movimenti dei telefoni cellulari statunitensi a clienti non governativi del settore privato", secondo il rapporto. I clienti del settore privato, in genere società di marketing o altre persone nello spazio pubblicitario, acquistano e vendono dati di geolocalizzazione, a volte "rivenderli ad agenzie governative o appaltatori " secondo il rapporto.

E come nota il Journal , nel caso di Anomaly Six, " la raccolta diretta di tali dati da parte di un'azienda strettamente legata alle agenzie di sicurezza nazionale degli Stati Uniti è insolita " .

Fondata da veterani contraenti della difesa che hanno trascorso la maggior parte della loro carriera a stretto contatto con le agenzie governative , ha adattato le loro operazioni all'interfaccia con la sicurezza nazionale, secondo le interviste e gli atti giudiziari.

"Anomaly Six è una piccola impresa di proprietà di veterani che elabora e visualizza i dati sulla posizione provenienti da dispositivi mobili per analisi e approfondimenti", ha detto la società al Journal in risposta alle domande per l'articolo. "Sfruttiamo dati di posizione dettagliati da numerose fonti di prima parte per fornire informazioni su gruppi, comportamenti e modelli".

L'azienda riconosce l '"intenso controllo" che circonda l'accesso del governo ai dati di posizione privata, ma insiste sul fatto che non violano alcuna legge e che i dati che spaccia sono "disponibili in commercio".

Anomaly Six ha affermato che sosterrebbe la regolamentazione per richiedere una maggiore divulgazione da parte delle app su come i dati vengono raccolti e utilizzati. Non è stato possibile determinare le app esatte con cui l'azienda collabora e l'azienda ha rifiutato di commentare, citando accordi di riservatezza . Le partnership tra data broker e produttori di app sono in genere segreti commerciali strettamente tenuti nel mondo delle vendite di dati commerciali. -WSJ

Chiede maggiore trasparenza

L'esperto di marketing e fondatore della Location Based Marketing Association, Asif Khan, afferma che l'accesso del governo ai dati raccolti sulla posizione dei consumatori è stato un problema di vecchia data per l'industria e ha insistito sul fatto che i produttori di app forniscano una maggiore trasparenza con i consumatori riguardo a come i loro dati vengono utilizzati una volta raccolto.

"Si potrebbe sostenere che il governo ha il diritto, proprio come qualsiasi entità commerciale, di acquistare i dati, se i dati sono disponibili da un fornitore commerciale", ha detto Khan, aggiungendo "Ma devi anche essere in grado di dire chiaramente 'questo i dati potrebbero essere utilizzati dal governo ".

" Penso che il consumatore medio non abbia la più pallida idea ", ha aggiunto.

Detto questo, i dati raccolti dalle app in genere non si collegano al nome del proprietario del cellulare . Invece, i dispositivi vengono generalmente identificati utilizzando un codice alfanumerico. Tuttavia, i modelli di movimento di un telefono specifico nel tempo (come dove si trova ogni notte) possono consentire agli analisti di dedurre chi lo possiede .

I consumatori di tutto il mondo sono spesso all'oscuro dell'acquisizione e dell'utilizzo di tali dati da parte dei governi. Nonostante la raccolta di dati dalle app dei consumatori, Anomaly Six non dispone di una politica sulla privacy sul proprio sito Web, né è registrata come broker di dati in California, dove una legge statale approvata nel 2018 in genere richiede alle aziende di dettagliare come stanno acquisendo e utilizzando il consumatore dati. La società afferma di non soddisfare la definizione di broker di dati ai sensi della legge della California e non è tenuta a registrarsi. L'ufficio del procuratore generale della California non ha risposto a una richiesta di commento.

Secondo le interviste con numerose persone del settore, negli Stati Uniti c'è poca regolamentazione sull'acquisto e la vendita di dati sulla posizione , il che ha portato a quello che un veterano del settore ha chiamato "il selvaggio West". I consumatori si aspettano app gratuite e i produttori di app si sono rivolti alla vendita dei dati degli utenti per pagare i costi di sviluppo ed esecuzione del software, persone che hanno familiarità con il settore. -WSJ

Anomaly Six ei suoi fondatori sono stati citati in giudizio da un concorrente, Babel Street, che fornisce servizi di monitoraggio dei social media alla comunità dell'intelligence e alle forze dell'ordine. Da notare, due fondatori di Anomaly Six sono ex dipendenti di Babel Street che hanno lasciato nel 2018, secondo la causa.

La causa, intentata due anni fa, offre informazioni sul mondo segreto dei prodotti per la raccolta di luoghi utilizzati dal governo degli Stati Uniti.

Il fondatore di Anomaly Six, Brandan Huff, aveva gestito il rapporto di Babel Street con il Dipartimento della Difesa . Il suo co-fondatore, l'ex appaltatore dell'esercito Jeffrey Heinz, gestisce anche i rapporti di Babel Street con il DOJ, il Cyber ​​Command degli Stati Uniti, le agenzie federali civili e la comunità dell'intelligence secondo i documenti del tribunale.

Ad esempio , uno dei prodotti di Babel Street, "Locate X", fornisce l'accesso ai record di posizione di milioni di telefoni cellulari raccolti dalle app dei consumatori. Babel afferma che i loro due ex dipendenti hanno cercato di costruire un prodotto concorrente.

Babel Street non pubblicizza pubblicamente Locate X e vincola clienti e utenti alla segretezza persino sulla sua esistenza, secondo i contratti e gli accordi con gli utenti esaminati dal Journal. Sviluppato con il contributo di funzionari del governo degli Stati Uniti, secondo i documenti del tribunale, Locate X è ampiamente utilizzato dalle unità di intelligence militare che lavorano per raccogliere intelligence "open source" o informazioni tratte da fonti disponibili pubblicamente. Babel Street ha anche contratti con il Department of Homeland Security, il Dipartimento di Giustizia e molte altre agenzie civili, come mostrano i dati dei contratti federali. Babel Street non ha risposto a una richiesta di commento. -WSJ

Inoltre, sia i prodotti Babel Street che Anomaly Six possono essere utilizzati per combinare informazioni raccolte tradizionalmente , come dati sui social media, immagini satellitari, fonti umane riservate, dati sui consumatori del settore privato e comunicazioni intercettate, secondo le interviste con persone che hanno familiarità con il processo così come i documenti esaminati dalla rivista .

I dati vengono combinati in quella che è nota come analisi del "modello di vita", che consente una comprensione più profonda delle abitudini di un potenziale obiettivo dell'intelligence che può essere eventualmente utilizzata per prevedere il comportamento futuro.

"È davvero allarmante conoscere aziende come questa che affermano di avere anni di dati sulla posizione da tutto il mondo. Rivelazioni come questa continuano ad arrivare", ha detto Laura Moy, professoressa di diritto della Georgetown University, che dirige il Communications & Technology Law della scuola Clinica.

"Gli utenti non hanno idea che quando installano un'app meteo, un gioco o qualsiasi altra app apparentemente innocua, i dati sulla loro posizione privata verranno raccolti e venduti. Apparentemente è quello che sta succedendo qui e non abbiamo trasparenza nella pratica ".


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/IObwFtY93Zc/inside-one-big-brothers-location-harvesting-contractors-tracking-hundreds-millions in data Sat, 08 Aug 2020 18:30:00 PDT.