55 americani sono morti a seguito della vaccinazione COVID, i decessi in Norvegia salgono a 29

55 americani sono morti a seguito della vaccinazione COVID, i decessi in Norvegia salgono a 29

Tra le crescenti richieste di sospensione dell'uso di vaccini COVID-19 a base di mRNA prodotti da aziende come Pfizer, specialmente tra gli anziani , la situazione in Norvegia è aumentata in modo significativo poiché la nazione scandinava ha ora registrato un totale di 29 decessi tra le persone oltre all'età di 75 anni che hanno subito il primo vaccino contro il COVID-19.

Come riporta Bloomberg, questo aggiunge sei al numero di vittime conosciute in Norvegia e abbassa anche il gruppo di età che si pensa sia affetto da 80.

Fino a venerdì, Pfizer / BioNTech era l'unico vaccino disponibile in Norvegia e "tutti i decessi sono quindi collegati a questo vaccino", ha detto sabato l'Agenzia norvegese per i medicinali in una risposta scritta a Bloomberg.

"Ci sono 13 decessi che sono stati valutati, e siamo a conoscenza di altri 16 decessi che sono attualmente in fase di valutazione" , ha detto l'agenzia.

Tutti i decessi riportati si riferivano a "persone anziane con gravi disturbi di base", ha detto.

"La maggior parte delle persone ha sperimentato gli effetti collaterali attesi del vaccino, come nausea e vomito, febbre, reazioni locali nel sito di iniezione e peggioramento delle condizioni di base".

L'esperienza della Norvegia ha spinto il paese a suggerire che i vaccini Covid-19 potrebbero essere troppo rischiosi per i malati molto anziani e terminali … il gruppo esatto che la "scienza" mostra è effettivamente a rischio per questo virus.

Pfizer e BioNTech stanno lavorando con il regolatore norvegese per indagare sulle morti in Norvegia, ha detto Pfizer in una dichiarazione via e-mail. L'agenzia ha scoperto che "il numero di incidenti finora non è allarmante e in linea con le aspettative", ha detto Pfizer.

Tuttavia, non è solo la Norvegia, poiché Zachary Stieber di The Epoch Times riporta che cinquantacinque persone negli Stati Uniti sono morte dopo aver ricevuto un vaccino COVID-19, secondo i rapporti presentati a un sistema federale.

Secondo i rapporti, si sono verificati decessi tra le persone che hanno ricevuto vaccini sia Moderna che Pfizer-BioNTech.

In alcuni casi, i pazienti sono deceduti entro pochi giorni dalla ricezione di un vaccino COVID-19.

Un uomo, un anziano di 66 anni residente in Colorado, era assonnato ed è rimasto a letto un giorno dopo aver ricevuto il vaccino di Moderna. La mattina presto, il giorno di Natale, il residente "è stato osservato a letto immobile, pallido, con gli occhi semiaperti e la schiuma che usciva dalla bocca e non rispondeva", afferma il rapporto VAERS. "Non respirava e non aveva polso."

In un altro caso, un uomo di 93 anni del Sud Dakota è stato iniettato con il vaccino Pfizer-BioNTech il 4 gennaio intorno alle 11:00 Circa due ore dopo, ha detto che era stanco e non poteva continuare con la terapia fisica che stava facendo. non piu. È stato riportato nella sua stanza, dove ha detto che le sue gambe erano pesanti. Subito dopo smise di respirare. Un'infermiera ha dichiarato un ordine di non rianimare.

Oltre ai decessi, le persone hanno segnalato 96 eventi potenzialmente letali a seguito delle vaccinazioni COVID-19, nonché 24 disabilità permanenti, 225 ricoveri e 1.388 visite al pronto soccorso.

Non sono solo i vecchi e i fragili, in Israele, che rivendicano con orgoglio il più grande sforzo di vaccinazione al mondo (la più grande percentuale della popolazione vaccinata),

Come riporta RT , almeno 13 israeliani hanno sperimentato una paralisi facciale dopo la somministrazione del vaccino Pfizer Covid-19 , un mese dopo che la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha segnalato problemi simili ma ha affermato di non essere collegati al jab.

Il punto vendita israeliano Ynet hariferito , citando il ministero della Salute, che i funzionari ritengono che il numero di tali casi potrebbe essere più alto.

"Per almeno 28 ore ho camminato con esso [paralisi facciale]", ha detto a Ynet una persona che ha avuto l'effetto collaterale.

"Non posso dire che sia stato completamente sparito dopo, ma a parte questo non ho avuto altri dolori, tranne un dolore minore dove era l'iniezione, ma non c'era niente oltre a quello."

Ynet ha citato la Prof. Galia Rahav, direttrice dell'Unità Malattie Infettive dello Sheba Medical Center, che ha detto di non sentirsi "a suo agio" nel somministrare la seconda dose a qualcuno che aveva ricevuto il primo colpo e successivamente ha sofferto di paralisi.

“Nessuno sa se questo sia collegato o meno al vaccino. Ecco perché mi asterrei dal dare una seconda dose a qualcuno che ha sofferto di paralisi dopo la prima dose ", ha detto allo sbocco.

Infine, come abbiamo notato ieri in seguito alla notizia dell'aumento dei decessi post-vaccinazione a Noway, esperti sanitari di Wuhan, in Cina, hanno invitato la Norvegia e altri paesi a sospendere l'uso dei vaccini COVID-19 a base di mRNA prodotti da aziende come Pfizer, soprattutto tra le persone anziane.

Il Global Times cinese riferisce che esperti cinesi hanno affermato che l'incidente della morte dovrebbe essere valutato con cautela per capire se la morte è stata causata dai vaccini o da altre condizioni preesistenti di questi individui.

Yang Zhanqiu, virologo dell'Università di Wuhan, ha dichiarato venerdì al Global Times che l'incidente della morte, se dimostrato di essere causato dai vaccini, ha dimostrato che l'effetto del vaccino Pfizer e di altri vaccini a mRNA non è buono come previsto, come il Lo scopo principale dei vaccini a mRNA è curare i pazienti.

Un immunologo di Pechino, che ha richiesto l'anonimato, venerdì ha detto al Global Times che il mondo dovrebbe sospendere l'uso del vaccino mRNA COVID-19 rappresentato da Pfizer, poiché questa nuova tecnologia non ha dimostrato sicurezza nell'uso su larga scala o nella prevenzione eventuali malattie infettive.

Le persone anziane, specialmente quelle con più di 80 anni, non dovrebbero essere raccomandate a ricevere alcun vaccino COVID-19 , ha detto.

Tutto ciò è un problema poiché sono gli anziani ad essere maggiormente a rischio (francamente a qualsiasi rischio reale) e quindi che hanno più bisogno della protezione.

Gli esperti di salute cinesi invece affermano che ai più anziani e fragili dovrebbe essere consigliato di assumere farmaci per migliorare il proprio sistema immunitario.

Ovviamente, non si può fare a meno di notare l'ironia degli scienziati della fonte della peste che ha ucciso milioni di persone in tutto il mondo e distrutto vite / economie quasi ovunque, ora chiede la cessazione del processo per proteggersi dalla peste.

Tyler Durden Sab, 16/01/2021 – 18:01


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/NUUzsQjT9As/55-americans-have-died-following-covid-vaccination-norway-deaths-rise-29 in data Sat, 16 Jan 2021 15:01:00 PST.