255 detenute “transgender” richiedono il trasferimento nelle carceri femminili dopo che la California ha approvato una nuova legge

255 detenute "transgender" richiedono il trasferimento nelle carceri femminili dopo che la California ha approvato una nuova legge

Scritto da Andrea Widburg tramite AmericanThinker.com,

Per coloro che si chiedono come funzionerà l '"Equality Act" dei Democratici – che richiede che le persone siano trattate in base alla loro identità di genere – se approvato, stiamo ottenendo qualche prefigurazione dalla California. Il 1 ° gennaio è entrata in vigore una legge che stabilisce che i prigionieri di stato devono essere ospitati in una struttura coerente con la loro identità di genere, indipendentemente dalla loro anatomia. Ad oggi, 261 prigionieri – 255 dei quali uomini biologici – hanno chiesto di essere ricollocati.

Il ragionamento alla base della legge non era solo la solita follia sveglia di trattare il transgenderismo come se non fosse un triste caso di dismorfismo corporeo, ma è, invece, un magico cambiamento nel sesso. Invece, c'era un obiettivo umano: gli uomini che si identificano come donne, quando messi in carceri esclusivamente maschili, sono estremamente vulnerabili allo stupro in prigione. Un uomo in Australia ha affermato di essere stato violentato più di 2.000 volte , il che, se vero, è spaventoso.

Tuttavia, quando metti i cosiddetti uomini transgender nelle carceri femminili, c'è anche un problema di stupro, con gli uomini – molti dei quali affermano di essere lesbiche – che violentano quelle donne abbastanza sfortunate si ritrovano nella stessa cella, reparto o doccia come una sola. di queste cosiddette donne "transgender".

L'Inghilterra è stata coinvolta in questo esperimento transgender per un po 'e il rischio di stupro si è dimostrato reale, non solo ipotetico:

Il ministero della Giustizia del Regno Unito (MoJ) ha rivelato che i detenuti che si identificano come transgender sono responsabili di un tasso di attacchi sessuali che è esponenzialmente superiore alla loro percentuale di popolazione di carceri e carceri femminili.

In risposta a una domanda che l'ex segretario generale del partito laburista, la baronessa McDonagh, ha posto al Parlamento, il Ministero della giustizia ha riconosciuto che, mentre i detenuti che si identificano come transgender costituiscono circa l'1% dei 3.600 detenuti nelle carceri femminili, hanno tutti hanno riferito di aggressioni sessuali.

Il più famoso violentatore di prigione transgender in Inghilterra è un uomo che si fa chiamare Karen White che è stato mandato in prigione dopo aver accoltellato un vicino. Nonostante una storia che includesse aggressioni sessuali, esposizione, abusi sessuali su minori e crudeltà verso gli animali, è finito in una prigione femminile, dove ha subito aggredito sessualmente le donne.

Il problema non è limitato all'Inghilterra.

Nell'Illinois, che era stato richiesto da un ordine del tribunale di ricollocare i cosiddetti prigionieri "transgender", una donna ha intentato una causa federale sostenendo che un uomo che si è identificato come "donna transgender" l'ha violentata.

Alla luce di questi fatti, è preoccupante che 261 detenuti della prigione della California abbiano richiesto trasferimenti ai sensi della nuova legge:

Duecentosessantuno prigionieri di stato della California hanno richiesto il trasferimento a strutture che ospitano il sesso opposto da quando una nuova legge è entrata in vigore il 1 ° gennaio e 255 di loro hanno chiesto di passare da un centro di correzione maschile a uno femminile.

Finora il sistema carcerario ha approvato solo pochi trasferimenti, ma non ne ha ancora rifiutato nessuno. E secondo Breitbart News , anche l'affidabile Los Angeles Times di sinistra ha ammesso che si ritiene che diversi uomini abbiano presentato domanda "sotto falsi pretesti" e che le donne prigioniere si stanno preoccupando.

Il CDCR ha approvato 21 delle richieste e quattro di queste 21 sono state trasferite alla Central California Women's Facility di Chowchilla.

"Due dei 21 hanno cambiato idea", ha detto Thornton.

Il portavoce ha affermato che dal 2 aprile 1.129 persone incarcerate si autoidentificano come transgender, non binarie e intersessuali.

A Chowchilla, le guardie li hanno avvertiti che "gli uomini stanno arrivando" e che dovrebbero aspettarsi violenza sessuale , ha riferito il LA Times .

“Che se pensiamo che ora vada male, preparati al peggio. Che sarà fuori dai guai, che salterà ”, ha detto Tomiekia Johnson che le era stato detto.

“Dicono che avremo bisogno di una struttura che sia come un reparto di maternità. Dicono che avremo un programma per i detenuti in cui i detenuti diventano tate ".

Johnson ha detto che vivere con detenuti transgender che non sono stati sottoposti a tale intervento la sta minacciando . "Penso che dovrebbero essere al sicuro, ma viola anche il mio diritto di essere al sicuro", ha detto.

Per quanto riguarda quegli uomini effeminati in carceri esclusivamente maschili, la punizione dovrebbe essere che siano imprigionati, non che siano violentati. La risposta, tuttavia, non è trasferire uomini completamente equipaggiati in una prigione femminile. Invece, il sistema carcerario deve avere strutture separate per questi uomini. Questo è l'unico modo per proteggerli dallo stupro assicurandoti che le persone eccezionalmente devianti o duplicate non continuino a stuprare le detenute.

Tyler Durden Mercoledì, 04/07/2021 – 08:19


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/yTaEp0w6X-Y/255-transgender-inmates-request-transfer-womens-prisons-after-california-passes-new-law in data Wed, 07 Apr 2021 05:19:51 PDT.