20 Presunti “fatti” elettorali che non superano il test dell’olfatto

20 presunti "fatti" elettorali che non superano il test dell'olfatto Tyler Durden Lun, 30/11/2020 – 17:45

Scritto da Andrea Widburg tramite AmericanThinker.com,

Gli americani hanno buon senso, quindi possono capire quando vengono giocati (ad esempio, quando i politici mettono gli americani agli arresti domiciliari e poi ignorano le loro stesse regole per festeggiare e viaggiare). E sanno che non c'è modo, sulla terra verde di Dio, che Joe Biden, decrepito, folle, corrotto e incredibilmente stupido, abbia giustamente vinto queste elezioni. Questo post raccoglie varie anomalie elettorali che non superano il test dell'olfatto.

JB Shurk , che pubblica frequentemente su American Thinker , ha scritto un articolo impressionante per The Federalist sulla performance magica di Joe Biden durante le elezioni. Dovresti leggere l'intero articolo, ma qui ci sono quattro cose che non superano il test dell'olfatto:

1. Biden avrebbe ottenuto 80 milioni di voti, che è più di quanto Obama ha ricevuto al suo apice, nel 2008 – e Biden lo ha fatto nonostante abbia perso gli elettori di minoranza a favore di Donald Trump e trascinato Trump con l'entusiasmo degli elettori.

2. Biden ha infranto 60 anni di precedenti vincendo a livello nazionale nonostante abbia perso prodigiosamente negli stati e nelle contee bellwether. L'ultima volta che è successo è stato quando la mafia ha ritirato il voto per John F.Kennedy nel 1960.

3. Trump ha avuto dei risultati straordinari, tanto che persino il New York Times ha ammesso che i "Democratici hanno sofferto di schiaccianti perdite di scrutinio in tutta l'America". Pensa a questo: Biden non aveva code né entusiasmo, eppure avrebbe vinto un numero record di voti. Ha un odore fetido per me.

4. Biden è riuscito a malapena a superare le primarie, mentre Trump è salito alle stelle, con la performance di Trump che è un segno storicamente sicuro dell'entusiasmo degli elettori e della probabile vittoria – eppure Biden, ancora una volta, presumibilmente ha ottenuto una vittoria altrettanto storicamente forte.

A The Spectator , Patrick Basham, un sondaggista professionista, ha anche ritenuto che la presunta vittoria di Biden non potesse superare la prova dell'olfatto. Di nuovo, questo è un riassunto, quindi dovresti leggere l'articolo originale:

5. Trump ha superato il suo conteggio dei voti originale del più ampio margine per qualsiasi incumbent nella storia americana. Ha ottenuto 10 milioni di voti in più rispetto a prima; al contrario, Obama, nel 2012, ha ottenuto 3,5 milioni di voti in meno rispetto al 2008.

6. Il sostegno di Trump tra i neri è cresciuto del 50%, mentre quello di Biden è sceso al di sotto dell'importante 90% di cui i candidati democratici hanno bisogno per assicurarsi la vittoria.

7. Nella Rust Belt, Biden ha perso il supporto dei neri ovunque tranne che a Detroit, Philadelphia e Milwaukee. In quelle città, apparentemente ogni persona di colore ha votato per Biden.

8. Sebbene i sondaggisti possano manipolare i risultati dei sondaggi e lo fanno, le metriche diverse dai sondaggi (norme storiche come l'economia, l'entusiasmo, ecc.) Non sono mai state sbagliate – solo che ci viene detto che quest'anno è stata l'eccezione.

Poi ci sono i segni di frode descritti dal dottor Navid Kershavarz-Nia :

9. Il fatto che la Pennsylvania, il Wisconsin, l'Arizona, il Nevada e la Georgia abbiano simultaneamente fatto finta di fermare il conteggio delle schede elettorali continuando a contare è la prova della collusione della frode elettorale.

10. Gli scanner ottici sono stati impostati per accettare schede elettorali non verificate e non convalidate.

11. Gli scanner erano quasi certamente programmati per non conservare i record di audit.

12. Negli Stati contestati, le macchine per il voto avrebbero elaborato centinaia di migliaia di schede in breve tempo, il che è un'impossibilità fisica.

E qui ci sono alcune altre indicazioni di frode:

13. In Pennsylvania, un numero statisticamente impossibile di voti per corrispondenza in ritardo è andato a Biden.

14. Le macchine per il voto Dominion ed ES&S sono state create per avere backdoor e funzioni specifiche per manipolare i voti sia alla macchina che su Internet.

15. Il comportamento di Fox News la notte delle elezioni (rifiutandosi di chiamare i risultati pro-Trump mentre chiamava prematuramente l'Arizona per Biden) era così anormale che gli oddsmakers di Las Vegas presumevano immediatamente che la soluzione fosse in atto.

16. Il presunto arrivo in ritardo delle schede elettorali per posta ha aumentato l'altrettanto presunto vantaggio di Biden con una perfezione e stabilità statisticamente impossibili .

17. C'erano anomalie in Virginia che suggerivano che i computer sottraevano voti a Trump e, a volte, li davano a Biden.

18. Un'analisi mostra che le macchine per il voto nel Michigan hanno sistematicamente rimosso i voti da Trump e li hanno consegnati a Biden. Ho visto una confutazione (che non riesco a localizzare ora) che pretendeva di ridimensionare questo, ma lo ha fatto utilizzando una scala diversa sull'asse X, che ho trovato intrinsecamente sospetto.

19. Più di 100.000 schede per assenti in Pennsylvania sono state restituite il giorno dopo essere state spedite, il giorno in cui erano state spedite o il giorno prima della spedizione.

20. In tutte le aree contestate e sul sito web di Dominion, i Democratici hanno sistematicamente omesso di creare o hanno distrutto tutti i dati che potevano essere utilizzati per dimostrare la frode. Ciò crea la presunzione legale che i dati, di fatto, mostrino una frode.

A nome di tutti gli elettori di Trump, dico ai democratici che stanno cercando di illuminarci: non sputarmi in faccia e dirmi che sta piovendo.


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su ZeroHedge all’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/Ee4W4Jp8ATA/20-alleged-election-facts-dont-pass-smell-test in data Mon, 30 Nov 2020 14:45:50 PST.