Le “Most Wanted Leaks” ospitate su Wikileaks riflettono le priorità di trasparenza dei collaboratori pubblici

Le

Il governo ha recentemente rilasciato un'accusa di sostituzione [1] contro l'editore di Wikileaks, capo Julian Assange, attualmente in carcere e in attesa di estradizione nel Regno Unito. Come abbiamo scritto prima, questo procedimento giudiziario rappresenta una chiara minaccia per il giornalismo e, indipendentemente dal fatto che Assange si consideri o meno un giornalista, l'accusa si rivolge a pratiche giornalistiche di routine come lavorare con e incoraggiare fonti durante un'indagine.

Considerando l'accusa di sostituzione, è utile esaminare alcune delle funzionalità riportate nella versione precedente. Attraverso gran parte dell'accusa, il governo descrive e fa riferimento a una pagina del sito Web Wikileaks che descrive le "Perdite più ricercate del 2009. [2] " L'implicazione nell'accusa è che Wikileaks stava attivamente sollecitando le perdite con questo elenco delle perdite più ricercate , ma il governo sta tralasciando una sfumatura cruciale della pagina di Most Wanted Leaks: a differenza di gran parte di Wikileaks.org, Most Wanted Leaks era in realtà un wiki modificabile pubblicamente .  

Anziché visualizzare questo documento come una lista dei desideri generata dallo staff di Wikileaks o come riflesso delle priorità personali di Assange, dobbiamo capire che si trattava di un elenco generato pubblicamente sviluppato da collaboratori che ritenevano che ogni documento "ricercato" offrisse informazioni che sarebbero state preziose per il pubblico .

Gli archivi della pagina mostrano prove della natura modificabile del documento:

Schermata che mostra i pulsanti di modifica

La pagina Perdite più ricercate mostra che ha collegamenti di "modifica" visibili, simili a quelli che si potrebbero trovare su qualsiasi pagina wiki.

La lingua nella pagina dice che è possibile "in modo sicuro e anonimo" aggiungere la tua nomina modificando direttamente la pagina:

Screenshot da Wikileaks

E continua incoraggiando i partecipanti a "semplicemente fare clic su" modifica "nel Paese in basso" per apportare modifiche alla pagina:

Schermata della pagina Wikileaks che mostra le istruzioni di modifica.

Sebbene non sappiamo quante persone abbiano contribuito alla pagina in quel momento, i diversi stili di formattazione e scrittura sulla pagina supportano l'idea che questa pagina sia stata modificata da molte persone diverse. Ma l'accusa del governo, che nomina questo documento non meno di 14 volte e dedica più pagine a descriverlo, non spiega mai la natura di crowdfunding del documento Most Wanted Leaks.

È facile capire perché. I pubblici ministeri stanno cercando di dipingere un'immagine di Assange come una mente che sollecita perdite, e lo sta accusando di violare la legge sulla criminalità informatica e l'Espionage Act. Non è adatto alla loro narrazione mostrare Wikileaks come host per una pagina di crowdsourcing in cui attivisti, studiosi ed esperti di responsabilità del governo di tutto il mondo potrebbero offrire in modo sicuro e anonimo il loro feedback sui fallimenti della trasparenza dei propri governi. Ma mentre analizziamo l'accusa, è importante tenere presente questo contesto. È eccessivamente semplicistico descrivere l'elenco delle perdite più ricercate, come fa il governo nella sua accusa, come "sollecitazione di ASSANGE di informazioni classificate rese attraverso il sito Web di Wikileaks" o un modo "per reclutare individui per hackerare i computer e / o ottenere e divulgare illegalmente informazioni classificate Wikileaks. "Questa inquadratura accresce il ruolo del numero indicibile di partecipanti a questa pagina e manca di una comprensione di come funzionano i wiki moderni e i progetti distribuiti.

Abbiamo a lungo sostenuto che lavorare con fonti per ottenere documenti classificati di importanza pubblica è una parte consolidata e integrante del giornalismo investigativo e protetta dal Primo Emendamento. Anche se Assange avesse scritto e pubblicato tutto sulla pagina Perdite più ricercate, il Primo Emendamento avrebbe protetto il suo diritto di farlo. Non esiste una legge negli Stati Uniti che impedisca a un editore di elencare pubblicamente i tipi di storie o perdite che vorrebbero essere resi pubblicamente. Ma non è quello che è successo qui: in questo caso, Wikileaks stava fornendo un forum in cui i collaboratori di tutto il mondo potevano identificare documenti e dati che ritenevano importanti per essere resi pubblici. E il primo emendamento protegge chiaramente i diritti dei siti Web di ospitare un forum pubblico di tale natura.

Molti dei documenti nella pagina Perdite più ricercate sono di chiaro interesse pubblico. Alcuni dei documenti richiesti dagli editori della pagina includono:

  • Elenchi di domini censurati (o su elenchi di censura proposti o volontari) in Cina, Australia, Germania e Regno Unito
  • In Austria, il codice sorgente per i sistemi di voto elettronico utilizzati nelle elezioni studentesche.
  • Documenti dettagliati delle interazioni del Vaticano con la Germania nazista.
  • Accordi di ripartizione degli utili tra il governo ugandese e le compagnie petrolifere
  • PACER – il database di ricerca dei record del tribunale federale degli Stati Uniti.

Mentre oggi è nell'interesse del governo dipingere Wikileaks come una banda canaglia di hacker diretta da Assange, la pagina Most Wanted Leaks incarna una delle caratteristiche più importanti di Wikileaks: che come editore, ha servito l'interesse pubblico. Wikileaks ha servito attivisti, difensori dei diritti umani, studiosi, riformatori, giornalisti e altri membri del pubblico. Con la pagina Most Wanted Leaks, ha offerto ai membri del pubblico una piattaforma per parlare in forma anonima di documenti che credevano avrebbero ulteriormente compreso il pubblico. È un modo straordinariamente ponderato e democratico per il pubblico di educare e comunicare le proprie priorità ai potenziali informatori, a chi detiene il potere e ad altri membri del pubblico.

Il modo in cui Wikileaks ha servito e promosso l'interesse pubblico non si adatta alla strategia del contenzioso. Se Assange andrà in tribunale per combattere le accuse di spionaggio che sta affrontando, potrebbe essere impedito di discutere l'interesse pubblico e l'impatto della storia delle pubblicazioni di Wikileaks. Questo perché l'Espionage Act, approvato nel 1917, precede la moderna tecnologia delle comunicazioni e non è mai stato progettato come uno strumento per reprimere i giornalisti investigativi e i loro editori. Non esiste alcuna difesa di pubblico interesse per l'Espionage Act, e coloro che sono accusati in base all'Espionage Act potrebbero non avere alcuna possibilità di spiegare nemmeno la loro motivazione o l'impatto – buono o cattivo – delle loro azioni.

L'arresto di Assange nell'aprile 2019 si basava su un'unica accusa , ai sensi del Computer Fraud and Abuse Act (CFAA), derivante da un singolo tentativo fallito di decifrare una password. All'epoca, ci era chiaro che l'accusa del governo CFAA veniva utilizzata come copertura sottile per attaccare il giornalismo. L'originale maggio 2019 superando accusa ha aggiunto 17 oneri aggiuntivi per la carica CAFA, e chiarire che stava caricando sia cospirazione e una violazione diretta. Nella seconda accusa di sostituzione , tuttavia, la carica diretta CFAA è sparita, lasciando la carica di cospirazione per commettere intrusioni informatiche. Il governo ha rimosso i paragrafi che specificano la violazione della password come particolari motivi di fatto, ora basando questo Conteggio vagamente sugli atti "descritti nella sezione [27 pagine] delle accuse generali di questa accusa".

La rimozione dell'accusa diretta CFAA non rende questa accusa meno pericolosa come un attacco al giornalismo. Queste accuse generali includono molte normali pratiche giornalistiche, tutte essenziali per i moderni rapporti: comunicazioni tramite un servizio di chat sicuro, trasferimento di file con servizi cloud, rimozione di nomi utente e registri per proteggere l'identità della fonte e, ora nel Secondo atto di accusa, avere una folla- elenco di documenti che i partecipanti ritenevano avrebbero ulteriormente compreso il pubblico. Rimuovendo la specificità fattuale, la Seconda Accusa di Accusa non fa che accrescere l'effetto agghiacciante sui giornalisti che usano strumenti moderni per riferire su questioni di pubblico interesse.

Indipendentemente da come ti senti nei confronti di Assange come persona, dovremmo essere tutti preoccupati per il suo processo. Se ritenuto colpevole, il danno non sarà solo per Assange stesso: lo sarà per ogni giornalista e punto vendita che dovrà affrontare l'incertezza giuridica per lavorare con le fonti per pubblicare informazioni trapelate. E una stampa indebolita alla fine danneggia la capacità del pubblico di accedere a informazioni veritiere e pertinenti su coloro che detengono il potere. E questo è direttamente contro l'interesse pubblico.

Leggi le nuove accuse contro Assange .

[1] Un'accusa di sostituzione significa che il governo sta sostituendo le sue accuse originali con nuove accuse modificate.

[2] Il documento The Most Wanted Leaks è stato presentato anche nel processo di Chelsea Manning. https://www.sandiegouniontribune.com/sdut-wikileaks-most-wanted-list-admitted-in-trial-2013jul01-story.html


Questa è la traduzione automatica di un articolo pubblicato su EFF – Electronic Frontier Foundation all’URL https://www.eff.org/deeplinks/2020/07/wikileaks-hosted-most-wanted-leaks-reflects-transparency-priorities-public in data Wed, 01 Jul 2020 19:24:17 +0000.